T vu’ mbarè u matarras?

Set
2007
13

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie, Nostalgia del passato

Nessun commento

(titolo tradotto da Stefania Mele, testo tratto da TRM

 

Il lavoro “Voci di Sassi“, di Antonio D’Ercole, che contiene oltre cinquemila vocaboli in dialetto materano, è stato pubblicato sul sito web dell’ Università della Calabria a servizio di studenti e studiosi del Centro di Lessicologia e Toponomastica dell’ateneo.

La pubblicazione è stata apprezzata dal professor John B. Trumper, decano della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Unical, nonché responsabile scientifico e capo area discipline linguistiche. Per trovare qualcosa di analogo occorre tornare al 1924 quando ad opera dell’insegnante Franco Rivelli venne realizzato il primo dizionario materano che conteneva soltanto 1700 vocaboli.

Il professor Trumper ha definito D’Ercole lo “Zingarelli del vernacolo materano” incoraggiandolo a continuare l’interessante attività di ricerca linguistica. “Voci di Sassi“, riporta anche storie e consuetudini della vita dei Sassi e in allegato anche un audio cd, che consente di apprezzare suoni e cadenze del dialetto materano.

Per scaricare il dizionario e mbarè u matarras, clicca qua.

Lascia un Commento