Visioni Urbane: la creatività come motore di sviluppo

Set
2007
18

scritto da in Cose Serie, Web Area

59 commenti


foto di Luachan 

Questo post è indirizzato ai bloggers lucani: gg, estragon, anna russelli, monica, catepol, sirdrake, sergio ragone, vitocola, xarface, gioffry, funnyg, radiopalomar, ciffo, sbloggata, luachan, vincos, membri pensanti, astronik, saten, rocco d’ammaro, stellakeride, sgoppido, giuseppe, mariagrazia, io medesimo, hyperbros, max, genius loci, leonardo madio, ilcaf, angioletto, lividoverde, misterfunk74, vale461mito, cagi, dr.kenz, redhome77, gianfranco, acitrix, domeniko, il fornaio di notte, il tratto, vilipino, lagan, lo sguardo che resta, roby conte, silviaz, woznihack, Biagio Deminco, Fraracnè, Nicola Monteleone (questi sono i bloggers iscritti al Lucania Social e altri che conosco… se sei un blogger lucano e non sei nell’elenco qui riportato scrivimi un commento sotto questo post così ti aggiungo, ok?)

Nell’ambito del Patto con i Giovani, la Regione Basilicata sta mettendo in cantiere nuove iniziative sulla creatività, che questa legislatura ha assunto come priorità. Di queste iniziative il progetto Visioni urbane vuole essere una fase preliminare, in cui la Regione, in collaborazione con il Dipartimento per le Politiche di Sviluppo del Ministero per lo Sviluppo Economico, interroga il territorio, individua problemi e punti di forza e “prende la mira” per operare più efficacemente.

Tra le prime cose che la Regione intende fare sul fronte della creatività c’è il recupero di spazi che i cittadini lucani – soprattutto i giovani – possano usare per esprimere il loro potenziale creativo. A questo scopo verranno utilizzate risorse stanziate dall’accordo di programma quadro sulla solidarietà sociale. L’idea è di ospitare in questi spazi dei laboratori creativi, in cui giocarsi la partita di fare sviluppo sociale, economico, occupazionale, utilizzando le leve della creatività e della cultura.

“Laboratori creativi”, naturalmente, è una dicitura che può contenere tantissime cose. Visioni Urbane ha proprio il compito di definirla meglio; ha scelto di farlo avvicinandosi alla scena creativa lucana, interrogandola, coinvolgendola. Con questo obiettivo abbiamo costituito una piccola task force che, a giugno 2007, ha cominciato a incontrare esponenti della scena creativa lucana.

I bloggers possono essere considerati una categoria di creativi e di comunicatori, quindi, perchè non coinvolgerli nel progetto?

Ad ottobre si terrà una “assemblea” di creativi per cercare di fare il punto della situazione e strutturare delle proposte concrete… Anche la nostra “categoria” di creativi dovrebbe fare la sua proposta e ritagliarsi un proprio spazio all’interno del progetto… che ne dite?

Giuseppe Granieri ed altri bloggers hanno già incontrato la task force del progetto (ora ci sono anch’io in veste di gestore del blog/sito). Vogliamo animare la discussione? Vogliamo strutturare delle proposte da presentare nell’incontro di ottobre?

Io credo che è un’occasione che non può sfuggirci…

Teniamoci in conttatto, skypiamoci, sentiamoci e lavoriamo a questa idea…

Il sito di riferimento è www.visioniurbanebasilicata.net

59 commenti

  1. hb

Trackback e pingback

  1. Il blog di Carlo Magni aka Luachan - Matera, New media e dintorni
    [...] che seguono il mio blog sanno di cosa si tratta (se non lo sapete, no hay problema: vi rimando…

Lascia un Commento