I bumper

Ott
2007
11

scritto da in Cinema & TV, Il mondo della Pubblicità

1 commento

Ho trovato un interessantissimo post sui bumper della Rai utilizzati negli anni ’80-’90 del secolo scorso e volevo riportarvi qualche pensiero.

Innanzitutto cos’è un bumper? E’ quello stacchetto che introduce o termina la pubblicità in televisione.

Dall’anno 2000 lo stacchetto è fondamentalmente costituito dal logo della rete (RaiUno, RaiDue, RaiTre) con tema musicale unico (sostituito nel 2004) ma in precedenza sia le immagini che le musiche cambiavano periodicamente:

Tra gli altri che appaiono nel video qui sopra, i “bumper” più noti degli anni 1980/90 sono l’ “ombrello” e le “vele” (apparsi tra il 1986 e il 1988), il “sipario” (usato tra il 1988 e il 1990), la “matita” e le “trottole” (durati dal 1990 al 1993) e le “spirali” e i “tricolori” (utilizzati dal 1993 al 2000).

Prima degli spazi con gli spot pubblicitari che conosciamo oggi, dal 1957 al 1977 la pubblicità era molto diversa, costituita da mini-scenette più lunghe e raggruppate all’interno del contenitore serale “Carosello”. Ecco un video che riassume le quattro diverse sigle che si sono succedute all’interno di “Carosello” (1957, 1958, 1962, 1974):

E’ possibile trovare una grande raccolta di bumper sul sito di spot80 e cioè qui: http://www.torinointernational.com/spot80/?carica=nonsolospot-listaextra

1 commento

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento