La moda del sito web

Nov
2007
12

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie, New Technologies, Questa è la mia Vita, Web Area

6 commenti

Questa volta sono davvero seria e scrivo questo post dopo alcune riflessioni che ho fatto di seguito ad una discussione avvenuta sabato sera.

Io e il mio boy siamo andati a bere una cioccolata calda in un bar/ristorante/pub che è solitamente deserto. Strano, perchè è molto carino come locale e la cioccolata era buonissima. Al momento di pagare il proprietario ci dice che il locale sta per essere rinnovato, diventerà stile-etnico e organizzerà delle feste per promuovere la trasformazione. Il mio ragazzo gli dice che è un’ottima idea, che il locale è davvero bello, è anche economico e che dovrebbe promuoverlo di più, visto che è sempre poco affollato. E il proprietario risponde: “Sì, mi devo far fare un sito web”.

Ma da quando “sito web = promozione“? Il sito è uno strumento di promozione ma non è l’unico. Non in tutti i casi è il migliore. Alcune volte è necessario, altre è superfluo, altre ancora occorre implementare anche altre soluzioni per promuovere un’attività (e una soluzione non è per forza tangibile, può essere anche immateriale).

In questo caso, cioè di un bar/ristorante/locale, il sito web sarebbe molto utile nella promozione purchè fornisca i servizi che deve. Cioè, non dev’essere un mero sito vetrina graficamente accattivante, ma deve offrire un servizio di iscrizione agli eventi in programma (via email e via sms per i non-amanti-del-computer – chi non ha un cellulare nel 2007?!?). Eppoi il proprietario deve investire in pubblicità in altri siti web dedicati agli eventi del Sud Italia.

Trattandosi di un bar aperto tutto il giorno, gli abbiamo consigliato anche di utilizzare un elemento di differenziazione dagli altri non ancora molto frequente: offrire ai clienti la possibilità di usufruire di una rete wireless gratuitamente, magari facendoli registrare e dando loro una password di modo che il proprietario si para il culetto da qualcosa di penalmente perseguibile 🙂

Poi le idee sono tante: con il wireless attivo potrebbero essere organizzati eventi targati web 2.0 and so on… le idee ci sono… bisogna lasciarsi andare e seguirle!!!

[tags] sito web, promozione, pubblicità, eventi [/tags]

6 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento