Statali verso il pugno di ferro

Giu
2008
05

scritto da in Politica 2.0

6 commenti

Ho letto un articolo del TGCOM che voglio riportarvi:

Statali, verso nuovo giro di vite

Truffa aggravata per falsi malati?

Nuovo giro di vite per gli statali fannulloni. Una bozza di un nuovo documento del ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, prevede il reato di truffa aggravata e il licenziamento per il lavoratore pubblico, che presenti un certificato con false attestazioni di malattia. Previsto anche un rafforzamento dei controlli medici giornalieri durante il periodo di assenza e il licenziamento per il medico nel caso di falsa attestazione.
Il documento del ministro riguarda, in particolare, la riforma del lavoro pubblico e della contrattazione collettiva che sarà consegnato ai sindacati nel giro delle consultazioni sul piano industriale, le cui linee generali sono state rese note nei giorni scorsi ai rappresentanti dei lavoratori.
I lavoratori pubblici in esubero che rifiutano di essere spostati in un’altra amministrazione saranno licenziati, prevede il documento Brunetta. Stop anche ai premi a pioggia “a prescindere dalla qualita” del lavoro svolto. Dovranno essere corrisposti secondo la “valutazione della qualita’ del prodotto e dei servizi resi”. La produttività – è scritto – “dovra” essere direttamente commisurata ai risultati ottenuti”. Limitazioni anche per la carriera con automatismi dovuti all’anzianità di servizio.

Mi auguro proprio che tutto ciò si avveri e non solo nel settore pubblico!! Anzi spero che sia il punto di partenza di una grande riforma che ci porti ai livelli di contrattazione europei!! Perchè in Europa queste cose non succedono di certo…
Sono tanti i giovani (me compresa), volenterosi e meritevoli, che sognano un posto fisso (soprattutto in una pubblica amministrazione, ovvio) e non è proprio giusto che c’è chi si approfitta del suo contratto per fare il proprio comodo, tutelato pure… e a me chi mi tutela? Chi tutela i giovani volenterosi e meritevoli senza lavoro? Mi date una risposta, please?

Tags: , , , , ,

6 commenti

  1. maximo

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento