Archivio per luglio 2008 | Pagina di archivio mensile

scritto da in C'è Vita a Matera

1 commento

Segue l’articolo riportato su SassiLive:

Martedì 15 luglio il professore Giordano è stato convocato dal Gip per rispondere alle domande di rito e fare chiarezza sulle intercettazioni ambientali e i filmati video registrati dalla Polizia dopo le accuse rivolte da alcune studentesse per gli incontri “a luci rosse” avvenuti nello studio del professore ubicato nella sede materana di via San Biagio dell’Università degli studi di Basilicata. Assistito dall’avvocato Michele Porcari il professore si è però avvalso della facoltà di non rispondere. Il misterioso, ma poi mica tanto, Sex Gate dell’università materana, attende ora gli sviluppi della vicenda. || Read more

scritto da in Post Vagabondi

5 commenti

Scommetto che anche voi credete che i Paesi scandinavi siano esempio di grande civiltà per tutti noi. E questo è assolutamente vero, visto che sono posti in cui non si vede una carta per terra, dove la fila allo sportello delle poste (e in tutti gli altri luoghi) viene rispettata, dove non si calpestano i fiori, dove i bambini non lasciano la mano della mamma e del papà e così via. Ecco, io vivevo in questo limbo di beatitudine fino a qualche minuto fa.


(foto di gigilivorno)

Invece… noi siamo sempre convinti che l’erba del vicino sia sempre più verde, invece tutto il mondo è paese (per dirlo con due modi di dire)… lo sapevate che in Svezia rubano le biciclette anche se ben protette da un forte lucchetto? Cioè è possibile che noi meridionali che studiamo e lavoriamo in città come Bari e Napoli senza subire furti e molestie, veniamo derubati per la prima volta nella civilissima Svezia? Colpo di scena! Chi sarà stato? Uno svedese ubriaco? Un italiano in vacanza? || Read more

scritto da in Questa è la mia Vita

2 commenti

Ricevo questa patata bollente in questa calda giornata estiva dalla mia carissima sorellona Elena, a cui invio un grosso abbraccio reale, e non me la faccio di certo sfuggire, cioè la raccolgo per non prenderla in pieno 🙂


(foto di kaibara87)

Vabbè quest’anno non ho deciso di trascorrere le mie vacanze nel deserto ma se 1 giorno decidessi di organizzarle proprio là (difficile per un’invernofila come me) sono queste le 5 cose (non persone, vero?) che mi porterei dietro nella mia sacca di Mary Poppins:

1) un meccanismo ultrafantascientifico per produrre acqua dalla sabbia;
2) una mega-tenda di quelle che dentro ci stai da Dio e non ti accorgi degli sbalzi termici;
3) il mio EEE con penna USB con collegamento satellitare e caricatore a celle fotovoltaiche;
4) un aereo telecomandato con robot che va a procurarmi da mangiare al più vicino supermercato;
5) un fuoristrada, così posso anche spostarmi (è una cosa grande ma pur sempre una cosa, no?)

C’ fantasiaaaa!!! Mo voglio sapere dalla Catepolla che si porterebbe dietro… stupiscici!!!!

scritto da in Clarita in Cucina, Questa è la mia Vita

2 commenti


(foto di Giofresa)

Non potevo non rispondere alla placida richiesta della Placida Signora… Mitì, mi hai chiesto la ricetta del gelato al torroncino della mia mamma? Eccola qua!!! || Read more