Archivio per luglio 2008 | Pagina di archivio mensile

Denuncia precaria

Lug
2008
29

scritto da in Cose Serie

4 commenti


(foto di ibmphoto24)

Per la nostra categoria di precari questo periodo non è il migliore… e ovviamente c’è precario e precario… la mia situazione di precarietà non è sicuramente negativa (praticamente l’unico punto nero è la tipologia contrattuale, per il resto mi trovo benissimo) come invece è quella degli ex-precari dell’APT Basilicata che hanno lasciato nei commenti di un mio post la loro denuncia che, a mio parere, merita la dedica di un intero post per far capire a tutti la dura vita del precario e per esprimere la mia solidarietà nei loro riguardi.

La storia degli ex precari dell’Apt Basilicata

11 luglio 2008. L’Apt Basilicata pubblica un bando per la formulazione di una long list di esperti ai quali affidare consulenze e collaborazioni varie. Niente di nuovo. Si ripropone per l’Ente un vecchio problema: come rinnovare, poiché scaduti, gli incarichi a pseudo esperti e consulenti che lautamente remunerati, negli ultimi due anni, hanno fatto della Basilicata una regione “da mettere in scena perché ancora inedita”.
Pare, infatti, che prima della gestione commissariale dell’Apt, la Basilicata la conoscessero in pochi anche a causa di una promozione basata non su forme innovative di marketing ma su provoloni e tarantelle. Ora, invece, si è passati da una Basilicata ignorata ai più, a una regione ricca di fascino, con attrattive varie (anzi ultimamente solo una, che incentra l’asse del turismo regionale sulle sole Pietrapertosa e Castelmezzano: il Volo dell’Angelo), ma pur sempre da scoprire. E, mentre, la Basilicata sbarca su Second Life, senza provoloni, che lì son sciapiti, forse, di questo passo, fra qualche anno, questa regione si passerà a conoscerla per davvero, e probabilmente si smetterà anche di pagare profumatamente esperti in marketing e comunicazione, nostrani e d’oltralpe.

Questo, carissimi lettori, è solo un modo per iniziare a raccontare una storia lunga diversi anni, la nostra, all’interno di un Ente, quale l’Apt Basilicata, che ci ha elegantemente accompagnati verso la porta.
Una storia da denunciare con rabbia, perché tutti sappiano e ci si possa almeno illudere che davvero a vincere sulla giustizia non sia sempre la politica, come qualcuno, in questa, storia ebbe a dirci. || Read more

scritto da in Cose Serie

5 commenti

Clarita vi annuncia, cum magno gaudio, che quest’anno il famoso Festival Internazionale di Sculture di Sabbia “Meraviglie di sabbia” non si tiene nella famosa e glitterata riviera romagnola, ma, per la prima volta, nella più sconosciuta e selvaggia Marina di Pisticci, a una 50ina di km da Matera. E’ uno dei pochi appuntamenti degni di nota di questa estate 2008 che hanno luogo nella riviera jonica della mia provincia.


(foto di onciafazzu)

Voi che mi leggete forse non avete idea di ciò che vi perdete: spiaggia bianca, sabbia fine, mare pulito, stabilimenti balneari curati, tanta (troppa) tranquillità, poco affollamento… insomma un vero e proprio luogo di relax e soprattutto un luogo dove il bel tempo è garantito… al contrario del centro-nord, qui al sud i giorni con la pioggia, in estate, si possono contare sulle dita di una mano… e credo che questo sia l’ingrediente fondamentale per una vacanza al mare ben riuscita. || Read more

scritto da in Cose Serie, Web Area

11 commenti

Riporto questo interessante articolo del Corriere che sfata alcuni miti e leggende più o meno metropolitane che riguardano la salute. Una giornalista americana del New York Times, Jane E. Brody, ne ha smascherati parecchi, attraverso una ricerca scientifica.

BERE OTTO BICCHIERI D’ACQUA AL GIORNO– E’ un consiglio molto diffuso negli Stati Uniti, e avrebbe lo scopo di tenere l’organismo idratato e di scongiurare la stipsi. In realtà – fa notare Brody – non c’è alcuna evidenza scientifica dietro questa asserzione. Per mantenere il corpo ben idratato, in condizioni normali di temperatura e di sforzo, basta bere normalmente e non farsi mancare frutta e verdura. Se poi si vogliono dei segnali dal proprio organismo circa necessità di liquidi basta guardare il colore delle urine (se diventa scuro meglio bere) e ascoltare la sete. Dietro il consiglio di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno- fa notare maliziosamente l’autrice dell’articolo – forse c’è qualche industria che vende carta igienica o pannolini.


(foto di
esem2)

PULIRSI L’ORECCHIO CON I «BASTONCINI» – Molti ritengono che per tenere il canale auricolare libero da cerume sia necessario utilizzare gli appositi «bastoncini» di cotone. Niente di più sbagliato. Facendo così si rischia di spingere il cerume all’interno e di compattarlo ancora di più. Se poi si utilizza la procedura con i bambini si rischia anche di danneggiare la loro membrana timpanica. Per liberarsi dal cerume ci sono prodotti appositi oppure l’otorinolaringoiatra. I bastoncini possono andare bene per l’ombelico. || Read more

scritto da in Momenti di Delirio

3 commenti

Non lasciatevi fregare così…

[tags]fregature, vacanze, gasolio, benzina, stazione di servizio, autostrada[/tags]