Un sabato a Delft

Set
2008
27

scritto da in Cose Serie, Questa è la mia Vita

2 commenti

Per festeggiare la fine della terza settimana di trasferta in Belgio ho deciso di cambiare un pò nazione e di spostarmi nella vicina Olanda. A due ore di treno da Bruxelles si trova l’elegante cittadina di Delft, natìa del noto pittore olandese Jan Veermer che ha dipinto il celeberrimo quadro “La ragazza con l’orecchino di perla” da cui è stato tratto anche un film ambientato proprio a Delft.

Delft è praticamente immersa nell’acqua: è piena di canali i cui argini sono “addobbati” con tanti alberi e le case sono proprio costruite nell’acqua!

Ho visitato le due Chiese principali di Delft: la Chiesa Vecchia, in cui è anche seppellito Veermer, e la Chiesa Nuova, in cui sono seppelliti i reali d’Orange. Chiese in cui regna l’essenzialità del culto protestante intrecciato alle vertiginose altezze dello stile gotico. La Chiesa Nuova ha delle simpatiche campane che suonano sempre canzoni vere e proprie… con tanto di arrangiamento musicale 🙂

Oggi a Delft c’era anche il mercatino… diciamo meglio mercatone visto che era lungo svariati km ed era posizionato sulle rive dei canali della cittadina. La stragrande maggioranza dei rivenditori aveva sulla propria bancarella le famosissime ceramiche di Delft… quelle bianche e blu (che costano parecchio).

Se vi trovate a Delft passate per il cafè Van Bokhoven, in Boteburg 11, e assaggiate l’ottimo gelato e le Portie poffertjes, frittelle con zucchero a velo davvero buone!!

I prezzi sono decisamente abbordabili… Delf è sicuramente molto meno cara di Bruxelles, Bruges e Gand… siamo ai livelli del Sud Italia!!!

Per altre mie foto di Delft: http://www.flickr.com/photos/clarita_it/sets/72157607535739284/

P.S.: mentre ero a Delft ho ricevuto uno splendido sms… Benvenuta MariaEster!!!!

Tags: , , ,

2 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento