Matera, Zona Franca Urbana

Ott
2008
08

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie

1 commento

Negli scorsi giorni, oltre all’istituzione della sede distaccata della ISCR a Matera, c’è stata un’altra buona notizia per la nostra economia. Alcune zone della nostra città sono diventate zone franche urbane (ZFU). Che significa?

Le Zone Franche Urbane (ZFU) sono aree infra-comunali di dimensione minima prestabilita dove si concentrano programmi di defiscalizzazione per la creazione di piccole e micro imprese. Obiettivo prioritario delle ZFU è favorire lo sviluppo economico e sociale di quartieri ed aree urbane caratterizzate da disagio sociale, economico e occupazionale, e con potenzialità di sviluppo inespresse. In questa prima fase pilota, l’istituzione di un numero limitato ZFU nelle città italiane prevede agevolazioni fiscali e previdenziali per rafforzare la crescita imprenditoriale e occupazionale nelle piccole imprese di nuova costituzione ivi localizzate. Tali agevolazioni consistono in:

  • esenzione dalle imposte sui redditi per 5 anni
  • esenzione dall’IRAP
  • esenzione dall’ICI
  • esonero dal versamento dei contributi previdenziali

In misura minore e circoscritta, è previsto anche il sostegno ad imprese già operanti nelle medesime aree Per il finanziamento del dispositivo, la legge finanziaria 2007 (L. 296/2006, art.1 comma 340 e successivi) istituisce un Fondo di 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2008 e 2009. La legge finanziaria 2008 (L. 244/2008, commi 561, 562 e 563) ha confermato tale stanziamento e definito in maggiore dettaglio le agevolazioni fiscali e previdenziali che, in ogni caso, troveranno la loro definizione particolareggiata in un decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze attualmente in preparazione.

Al termine del processo di individuazione delle ZFU ammesse a finanziamento sarà necessario procedere alla notifica formale della DG Concorrenza della Commissione europea (praticamente a 100m dal mio appartamento a Bruxelles, ndr), includendo la lista e la descrizione delle caratteristiche sociodemografiche delle aree, nonché il dispositivo di dettaglio delle agevolazioni. L’autorizzazione comunitaria finale consente, dunque, l’effettiva entrata in vigore dei benefici previsti.
(fonte: DPS – Ministero dello Sviluppo Economico)

In tutt’Italia sono state individuate 22 ZFU localizzate in 11 Regioni italiane. Molti i Comuni del Mezzogiorno interessati: Catania, Gela ed Erice in Sicilia; Torre Annunziata, Napoli e Mondragone in Campania; Taranto, Andria e Lecce in Puglia; Cagliari, Iglesias e Quartu Sant’Elena in Sardegna; Crotone, Rossano e Lametia Terme in Calabria; Matera in Basilicata; Campobasso in Molise; Pescara in Abruzzo. Altri Comuni beneficiari sono: Sora e Velletri nel Lazio; Massa-Carrara in Toscana; Ventimiglia in Liguria. (fonte: anci)

Speriamo che questa novità ci aiuti un altro pochino a crescere… speriamo che la sappiano utilizzare bene e soprattutto comunicare bene…

Tags: , ,

1 commento

Trackback e pingback

  1. E’ ufficiale: Matera ha la sua Zona Franca Urbana | Clarita
    [...] Ne parlavo più di un anno fa. Oggi è ufficiale. Anche Matera è tra i 23 comuni (per 22…

Lascia un Commento