Petto di pollo alla palermitana

Feb
2009
01

scritto da in Clarita in Cucina, Questa è la mia Vita

1 commento

La ricetta di oggi proviene dalla Sicilia. Quando sono stata sulle Isole Eolie (ormai son passati 2 anni) ho assaggiato parecchie pietanze cucinate alla palermitana: filetti di pesce, carne, verdure. E da buona scolaretta ho importato le ricette nella mia cucina.

La modalità di cottura alla palermitana vorrebbe emulare nel gusto la frittura anche se non c’è traccia di fritto 🙂 Come si fa? Oggi ho cucinato il petto di pollo in questo modo… leggete e provateci anche voi!

INGREDIENTI (per 3 persone):
300 gr di petto di pollo
olio extravergine di oliva q.b.
pangrattato q.b.
sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO:
Spennellate le fettine di petto di pollo con una minima quantità di olio (per 3 persone dovrebbero bastare circa 30 gr di olio) e giratele in un piatto colmo di pangrattato in modo che si attacchi alla carne. Lasciate riposare le fettine così condite per un’ora. Mettete una padella antiaderente sul fuoco e fatela arroventare. Cuoceteci il petto di pollo e alla fine salate e pepate a piacere. Semplice no? Come ho scritto, con lo stesso procedimento potete cucinare altri tipi di carne, filetti di pesce, melanzane, zucchine… Il gusto del petto di pollo alla palermitana è simile alla cotoletta ma… senza frittura e quindi senza troppe calorie! Buon appetito!!

Tags: , , , , ,

1 commento

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento