Consigli per abbronzarsi meglio

Giu
2009
12

scritto da in Cose Serie, Fashion & Trends, Questa è la mia Vita

Nessun commento

Lo so che è un pò prematuro parlarne, ma forse no… sta di fatto che qualche giorno fa sono stata al controllo periodico dei miei “dannati” nei e così con la dermatologa abbiamo rifatto il punto della situazione su come abbronzarsi meglio, cioè facendo correre meno rischi alla nostra pelle.


(chissà quando potrò abbandonarmi ad un bellissimo bagno in mare…)

Ragazzi, l’abbronzatura è bella quanto volete, ma non bisogna esagerare perchè potremmo… non salvarci la pelle

Cosa fare allora per correre meno rischi?

  1. Usa sempre una crema/lozione con fattore di protezione medio/alto. E questo vale per tutti, dai più bianchicci ai moretti. La crema con fattore di protezione medio/alto non solo protegge la pelle dalle scottature e dagli eritemi (vedi dopo) ma ritarda l’invecchiamento della pelle. Quindi se ci tieni a non arrivare a 50 anni incartapecorita e con macchie varie, pensaci su;
  2. Evita di diventare rosso perchè quello è il momento più “pericoloso” per la pelle. L’ideale è un’abbronzatura graduale, dal bianco al dorato al nero (per chi può). Ovviamente per evitare l’effetto aragosta è utile usare una crema con fattore di protezione medio/alto. Io che sono bianchissima uso la protezione 30 e mi abbronzo ugualmente;
  3. Evita di esporti a sole nelle ore più calde della giornata. L’ideale sarebbe prenderlo nelle prime ore del mattino e nel tardo pomeriggio, evitando l’intervallo 11.00 – 16.00;
  4. Evita di esporti al sole per molto tempo. Bisogna esporsi gradatamente: il primo giorno 15 minuti, il secondo 25 e così via;
  5. Ripeti l’applicazione della crema protettiva dopo bagni e docce;
  6. Usa un buon prodotto doposole per mantenere la pelle idratata ed elastica;
  7. Ricorda che anche sotto l’ombrellone ti abbronzi.

Buon bagno di sole a tutti, allora!!

Tags: , , , , , ,

Lascia un Commento