Il rito dell’origano

Lug
2009
15

scritto da in Clarita in Cucina

8 commenti

Come ogni estate a Casa Clarita si prepara l’origano… E sì, visto che qui in zona ci sono tante piante di questa spezia, non lo compriamo nei barattolini al supermercato ma lo prepariamo con le nostre mani!

Io adoro l’origano e lo uso abbondatemente sulle mie pietanze.

L’origano è una delle erbe aromatiche più utilizzate nella cucina mediterranea in virtù del suo intenso e stimolante profumo.

L’origano non è importante solo per il suo utilizzo in cucina ma anche per le sue numerose proprietà terapeutiche. I suoi principi attivi sono principalmente i fenoli Timolo e Carvacrolo oltre a grassi, proteine, sali minerali, vitamine e carboidrati.

Le sue proprietà terapeutiche sono: antalgico, antisettico, analgesico, antispasmodico, espettorante, stomachico e tonico. Il suo olio essenziale è molto utilizzato nell’aromaterapia. I suoi infusi sono consigliati contro la tosse, le emicranie, i disturbi digestivi e i dolori di natura reumatica svolgendo una funzione antinfiammatoria.

L’Origano è anche un buon repellente per le formiche: basta cospargerlo nei luoghi frequentati e ricordarsi di sostituirlo spesso per tenerle lontane. (Fonte: wikipedia)

Come si prepara l’origano? Si comprano i rami e si mettono ad essiccare al sole per qualche giorno. Quando sono completamente secchi, si spogliano i rami e si passano le foglioline al setaccio eliminando la polvere. Si preparano dei boccali in vetro in cui si pone l’origano che così è pronto all’uso.

Tags: , , , ,

8 commenti

  1. max
  2. bloom

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento