Fatevi i corti vostri 3: ci siamo quasi!

Set
2009
10

scritto da in C'è Vita a Matera

Nessun commento

Mancano 2 settimane all’inizio del festival degli audiovisivi amatoriale e/o autoprodotti “Fatevi i corti vostri” che è giunto alla 3^ edizione. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Culturale “I Basilischi” onlus e dalla Mediateca Provinciale di Matera “A. Ribecco”. L’evento inserito nel circuito BasilicataCinema – il network lucano del cinema di qualità, il Festival che è tanti Festival, un biglietto d’ingresso tra le pieghe del Mediterraneo, un affascinante viaggio nel segno del grande cinema – che si svolgerà dal 26 settembre al 4 ottobre 2009.

Quest’anno il festival desidera dare un ulteriore impulso alla creatività, alla libertà d’espressione, fornendo, oltre che uno spettacolo per il pubblico con l’organizzazione di una grande festa con protagonisti i giovani, lo stimolo per rilanciare un modello di fruibilità ed interattività degli spazi pubblici, partendo da Matera, città patrimonio dell’Unesco.

Perciò sono stati organizzati anche altri eventi nell’ambito della manifestazione:

Frammenti di cinema – Opere di Paolo Mirmina (MIR)

Frammenti di cinema - Opere di Paolo Mirmina (MIR)L’originale produzione artistica di Paolo Mirmina, in arte MIR è una visione volutamente onnivora dell’arte, come onnivoro è del resto il mondo che qui – tramite quest’arte – egli vi descrive, ovvero quello del cinema, che inevitabilmente si nutre delle nostre esperienze e della nostra immaginazione fino a restituirci non solo uno spaccato della realtà, ma soprattutto la possibilità di riprodurre qualcosa che non esiste o che addirittura pensiamo non possa mai accadere.
Il cinema per MIR è quanto di più vicino possa esistere al suo modo di essere artista; così come egli si riappropria di oggetti e materiali di uso quotidiano attribuendogli una nuova vita tramite un rivestimento di piccoli frammenti di collage, il cinema si riappropria dell’essere umano fornendone una immagine diversa, a volte cruda e reale e a volte fantasiosa e immaginifica, come le opere esposte.
E’ quindi il cinema scomposto e sezionato nei suoi elementi più piccoli, tanto quelli che spesso passano inosservati ma che contribuiscono in maniera determinante alla sua magia, quanto quelli che vengono resi celebri a tal punto da fissarsi per sempre nell’immaginario collettivo (come ad esempio la Vespa di Gregory Peck e Audrey Hepburn in Vacanze romane), è un telefono che squilla nervosamente, è la tazza di caffè di migliaia di film, è cronaca e politica, erotismo e satira, è il contributo che tutti più o meno consapevolmente gli forniamo semplicemente vivendo.
Frammenti di cinema, frammenti di ricordi ed esperienze personali strettamente legate a piccole e grandi pellicole; Mirmina mette in atto un vero e proprio processo di deframmentazione di alcuni tra i più noti simboli di questo variegato mondo con più di 100 tra sculture, oggetti e quadri di ogni genere, fornendo in tal modo lo scenario ideale e simbiotico alla terza edizione del Festival per audiovisivi amatoriali e autoprodotti Fatevi i corti vostri, evento patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – nell’ambito del progetto Basilicata Cinema – e con il patrocinio della Regione Umbria. Proprio a quest’ultima sarà dedicata la serie Frammenti d’Umbria, contenente 10 opere ispirate ai luoghi di provenienza dell’artista alle quali si aggiungerà un singolare omaggio alla città di Matera e alla Basilicata,  in quello che andrà a configurarsi come un proficuo scambio culturale tra le due differenti realtà.
Paolo Mirmina (MIR) nasce a Perugia il 28 aprile 1962. Si avvicina all’arte nel 2000, da autodidatta, utilizzando la tecnica dell’acquerello e della pittura a tempera; successivamente passa alla tecnica del collage, che diverrà poi la sua cifra stilistica e che non abbandonerà più, arrivando a ricoprire oggetti d’uso comune, pareti, lightbox, mobili, moto e persino automobili. Mirmina ha partecipato a numerose esposizioni, collettive e personali, in Italia e all’estero riscuotendo notevoli apprezzamenti di pubblico e critica
Mostra: Frammenti di Cinema di Paolo Mirmina (MIR)
Curatore: Luigi Petruzzellis
Luogo: Mediateca Provinciale di Matera “A. Ribecco”
Indirizzo: Piazza Vittorio Veneto, Matera
Inaugurazione: domenica 27 settembre 2009, ore 19.30
Periodo: dal 27 Settembre  al 17 Ottobre  2009
Orario: Lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 18.30 – Venerdì e sabato dalle 8.30 alle 13.30
Ingresso: libero
Info e Contatti: Tel e fax 0835.240481| http://www.mediatecamatera.it| Info@mediatecamatera.it|www.paolomirmina.net |info@paolomirmina.net |Cel: 3282683758

Corso gratuito “Lo storyboard tra cinema e fumetto”

Partono le iscrizioni per il laboratorio gratuito “Lo storyboard tra cinema e fumetto”, evento organizzato sempre nell’ambito di Fatevi i Corti Vostri 3?.
Il corso gratuito, strutturato in tre incontri dal 28 al 30 settembre 2009, è frutto della collaborazione con l’Associazione culturale “Strane Nuvole” nata a Matera in Via delle Beccherie, da un gruppo di giovani appassionati del Fumetto.
Oggetto del corso sarà il racconto per immagini, ovvero lo sviluppo di una storia attraverso la tecnica dello storyboard: strumento ibrido tra cinema e fumetto impiegato nelle grandi e piccole produzioni come prezioso mezzo di costruzione di cortometraggi, video, film…
Partendo dalla sceneggiatura del cortometraggio “Lo Strappo” di Tommaso Schiuma, finalista della seconda edizione di Fatevi i Corti Vostri, si analizzerà come differenti punti di vista trasmettano emozioni diverse.
Lo scopo del corso è quindi di imparare a “vedere” e scegliere le immagini più efficaci per il racconto.

1° incontro – Lunedì 28 settembre 2009, dalle ore 18.00 alle 20.00
con Danilo Filippo Barbarinaldi, Presidente Ass. “Strane Nuvole”
Tommaso Schiuma, autore del cortometraggio “Lo Strappo”
Giovanni Pecora, moderatore

  • Significato e funzioni dello storyboard
  • Proiezione del cortometraggio “Lo strappo” di Tommaso Schiuma
  • Visualizzazione della sceneggiatura di “Lo strappo” di Tommaso Schiuma
  • Presentazione dei personaggi principali
  • Individuazione dell’ambientazione scenografica

2° incontro – Martedì 29 settembre 2009, dalle ore 18.00 alle 20.00
con Danilo Filippo Barbarinaldi, Presidente Ass. “Strane Nuvole”
Giovanni Pecora, Ass. “Strane Nuvole”

  • Il Fumetto e la tecnica della narrazione per immagini
  • Articolazione del racconto in sequenze
  • Traduzione del testo scritto in immagini

3° incontro – Mercoledì 30 settembre 2009, dalle ore 18.00 alle 20.00
con Danilo Filippo Barbarinaldi, Presidente Ass. “Strane Nuvole”
Giovanni Pecora
, Ass. “Strane Nuvole”

  • Tecnica dell’inquadratura: campi, piani, distanze, direzioni, dal dettaglio alla panoramica
  • Illustrazione delle scene chiave

Modalità di partecipazione:
Per iscriversi al laboratorio  inviare una e-mail con oggetto “Iscrizione corso Storyboard”, indicando nome, cognome e riferimento telefonico, entro e non oltre il 25 settembre 2009,  a: info@fatevicortivostri.it.

Gli Itinerari della Notte: illusione e realtà nei Sassi di Matera

Data evento:  Venerdi 2 ottobre 2009, ore 21.00
Pier Paolo Pasolini fu il primo regista italiano a utilizzare lo scenario dei Sassi di Matera per l’ambientazione di un film, Il Vangelo secondo Matteo nel 1964 che fece conoscere al mondo intero la sua bellezza selvaggia e struggente. Da quel momento gli antichi rioni materani assunsero il ruolo di una nuova Terra Santa, poichè la Palestina aveva subito tali e tante trasformazioni da rendere impossibile l’eventuale ambientazione dei luoghi in cui Cristo nacque visse e morì.”
Sono le parole di Domenico Notarangelo, giornalista di lungo corso e scrittore, uno che Pier Paolo Pasolini lo ha conosciuto davvero, avendo lavorato con lo scrittore e regista romano sul set del film sopra citato.
Da allora i Sassi di Matera sono diventati il set per l’ambientazione di molti altri film, fra cui The Passion di Mel Gibson. Dell’intera produzione cinematografica realizzata a Matera, è stato soprattutto il filone biblico a dare i maggiori frutti in termini di visibilità del notevole patrimonio artistico e culturale della città dei Sassi. Motivo in più per illustrare nell’ambito di una visita guidata i principali set cinematografici allestiti  nel corso degli anni negli antichi rioni scavati nella roccia, a partire dal film di Pasolini sino a quelli più recenti.
Una gradevole passeggiata notturna per riscoprire quei luoghi in cui,  sia pure temporaneamente,  le vite di attori e cineasti illustri si sono incrociate con la quotidianità dell’uomo comune: quei materani che hanno dato il proprio modesto ma importante contribuito alla realizzazione delle  pellicole come comparse, artigiani, assistenti ed in svariati altri modi.
Luogo di appuntamento: Matera, Piazza Vittorio Veneto, ore 21:00.
Quota di partecipazione: euro 5 a persona. La quota comprende: servizio guida, torcia elettrica (1 ogni 3 persone).
Attrezzatura consigliata: Scarpe da ginnastica,  zaino per  acqua e/o cibo, autan.
Numero partecipanti: Min 7- Max. 30 persone
Difficoltà: itinerario turistico semplice.
Tempi di percorrenza: 2 ore e 30 minuti circa.
E’ obbligatoria la prenotazione
Per informazioni e contatti:  Cel. 320 4429909 –  info@sassiemurgia.comwww.sassiemurgia.com

FCV Puppets

E’ il primo writers contest lucano. Ha come oggetto la realizzazione di Puppets con pareti e bombolette spray forniti gratuitamente.
L’evento è finalizzato a dare maggiore visibilità alla cultura dell’arte di strada nella città di Matera.
L’evento artistico avrà luogo domenica 4 ottobre dalle 16.00 alle ore 21.00; si può partecipare singolarmente o a gruppi di due, lo spazio indicativo concesso a ogni partecipante sarà di 2m per 2m. I pannelli saranno disposti nel porticato del Palazzo dell’Annunziata in Piazza Vittorio Veneto nel cuore della città dei Sassi. A ciascun artista sarà data una dotazione di 6 bombolette spray e una serie di caps (2 Normal, 2 New York e 2 Skin).
La gara di graffiti avrà come tema il “Mediterraneo” e a questo, i giovani artisti, liberi di utilizzare anche accessori personali, dovranno attenersi per sviluppare le loro opere. Alla fine dell’esibizione una giuria tecnica decreterà il vincitore il cui premio consisterà nella realizzazione di un murales permanente presso la sede del “Centro benessere Light”, sito in Matera in Via delle Arti 1.
Modalità di partecipazione:
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.
Non ci sono limiti di età, di residenza o di cittadinanza.
La data di scadenza per presentare la propria candidatura è fissata per il 23 settembre 2009.
Per iscriversi al contest è necessario, dopo aver letto il regolamento, compilare e inviare la scheda di iscrizione all’indirizzo:
Mediateca Provinciale di Matera
Piazza Vittorio Veneto
75100 – Matera
Info: info@fatevicortivostri.it
Tel. 328.5788126

Tags: , , , ,

Lascia un Commento