La ragazza fantasma, il nuovo romanzo di Sophie Kinsella

Set
2009
16

scritto da in Letture & Romanzi

7 commenti

Qualche giorno fa, mentre passeggiavo per le vie del centro di Matera, ho dato un’occhiata, come faccio sempre, alla vetrina di un negozio di libri. Con grande sopresa (non ero aggiornata, maledetta estate!) ho scorto, tra le altre, la copertina del nuovo romanzo di una delle mie scrittrici preferite: Sophie Kinsella. Già il titolo mi è parso di per sè intrigante: La ragazza fantasma. Così sono entrata nel negozio e l’ho acquistato senza alcuna esitazione.

L’ho letto in soli 3 giorni. O meglio in sole 3 sere, visto che il tempo che dedico alla lettura cartacea è costituito da circa 30 minuti prima di addormentarmi.

Di cosa parla questo librone di ben 400 pagine circa?
A 27 anni niente funziona nella vita di Lara. Il fidanzato storico l’ha lasciata (e lei lo perseguita con sms e non si arrende), la sua nuova società di headhunting aperta con un’amica non decolla, è piena di debiti e la sua famiglia la considera un po’ picchiatella… Quando si trova costretta dai genitori ad andare al funerale di una vecchia prozia di 105 anni che oltretutto non ha mai conosciuto, Lara sente di aver toccato il fondo. Ma è proprio durante la funzione che le appare una ragazza, bellissima, diafana, originale, vestita incredibilmente come negli anni Venti, che le chiede con insistenza: “Dov’è la mia collana? Voglio la mia collana!” Chi è questa ragazza? E di quale collana parla? E com’è che solo Lara e nessuno dei presenti la vede? Insomma, va bene lo stress, ma addirittura avere le visioni! In effetti l’immaginazione di Lara è sempre stata molto fervida, ma quello che da questo momento le accadrà sorprenderà anche lei. Ciò che ancora non sa è che la misteriosa ragazza comparsa dal nulla, capricciosa, pungente e stravagante, vestita con meravigliosi abiti vintage, diventerà la sua guida, la sua amica più cara, la confidente perfetta, e che la ricerca dell’agognata collana si trasformerà per entrambe in una sorprendente avventura.

Mi sembra che la Kinsella sia maturata molto in questo romanzo. La trama è molto originale anche se c’è qualche aspetto che appare più scontato (quello c’è sempre). Ma i personaggi hanno più spessore rispetto ai romanzi precedenti. Ci sono meno carte di credito, meno “firme”, meno moda, ma più emozioni e sentimenti.

La lettura delle prime pagine è un pò più lenta, ma poi diventa veloce e scorrevole e non ci si accorge che si è arrivati alla fine.

Ovviamente non bisogna aspettarsi un libro impegnato, è pur sempre chick lit! Da leggere per rilassarsi e sognare un po’…

Tags: , , , ,

7 commenti

  1. akskask

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento