Archivio per ottobre 2009 | Pagina di archivio mensile

scritto da in Questa è la mia Vita, Web Area

13 commenti

Sul numero di novembre della rivista Internet Magazine, a pagina 81, Massimo Mantellini, Caterina Policaro e la sottoscritta parlano di RSS Feed. Accattatevill!!

38634462

Orgoglio lucano: 2 blogger from Basilicata (vabbè, una è calabra ma residente a Potenza) su 3 pareri autorevoli!

P.S.: la foto è di pessima fattura, lo so. Tra un mese (appena sarà in edicola il numero di dicembre) pubblicherò un pdf leggibile. Grazie per la pazienza.

scritto da in Cose Serie

3 commenti

Stanotte ritorna l’ora solare: alle ore 3.00 della prossima notte riporteremo le lancette sulle ore 2.00.

Foto di ar973

Alcune persone non vivono molto bene questo cambiamento. Qualche giorno fa (precisamente lo scorso martedì) ho trovato sul quotidiano Repubblica alcuni consigli per superare l’effetto “breve jet lag” che comporta il passaggio da un orario all’altro. Vediamoli insieme:

  1. Stasera fa’ un bagno caldo a 37°C poichè l’idroterapia aiuta in queste occasioni;
  2. Prima di andare a letto accertati di aver sistemato tutti gli orologi con il nuovo orario di domani;
  3. Fa’ una cena leggera e preparati a dormire per almeno 8 ore di seguito;
  4. Domattina non sovraccaricare l’organismo con stress eccessivi: alzati con la luce naturale (senza sveglia – se possibile);
  5. Appena sveglio, fa’ una doccia alternando il getto dell’acqua calda a quello dell’acqua fredda, aiutando il riequilibrio del ritmo della temperatura;
  6. Per colazione scegli cibi ricchi di L-triptofano (latte, banane) e cereali integrali che aiutano la sintesi della serotonina;
  7. La luce naturale sincronizza i ritmi corporali e in particolare migliora il rapporto serotonina-melatonina cortisolo-melatonina. Inoltre influisce sulla secrezione dei neurotrasmettitori che modulano l’umore;
  8. E’ cosa buona e giusta trascorrere all’aperto tutti i giorni almeno 20 minuti, possibilmente camminando;
  9. Prima di andare a letto, fa’ un pasto leggero escludendo cibi troppo grassi;
  10. Modera il consumo di alcol, caffè o altri cibi e bevande eccitanti che possano alterare il sonno.

scritto da in Momenti di Delirio

Nessun commento

Donne, prendiamola con filosofia. Questi uomini maschilisti… Comunque, nonostante la forte paraculata, questo video mi ha fatto tanto ridere. Bisogna ironizzare su se stesse, vero? Anche se questi clichè non li tollero molto…

P.S.: mentre questo post viene pubblicato, inizia il mio weekend capitolino! Buon fine settimana a tutti!

scritto da in Cose Serie, Questa è la mia Vita

12 commenti

Questo è un post di risposta alla richiesta di aiuto della cara Placida Signora, sommersa dal cambio di stagione e bisognosa di consigli su come sistemarlo. Ma può essere di aiuto anche ad altre amiche “afflitte” da questa “problematica esistenziale”.

Non esiste un criterio per sistemare i propri indumenti negli armadi e nei comò. Ognuno ne ha uno. Più o meno. Io ne ho ideato uno che mi permette di risparmiare qualche minutino quando devo scegliere cosa indossare ogni giorno. Come ho organizzato il mio guardaroba?

Partiamo dall’armadio:

Ho creato una zona per i pantaloni, una per le gonne, una per le giacche, una per le camicie, una per i cardigan da appendere ed infine una per i vestiti. In ogni zona gli indumenti sono divisi per colori. Per esempio, per i pantaloni, ci sono prima tutti quelli neri, poi quelli grigi ed infine i jeans. Così per gli altri indumenti. Il vantaggio: se di mattina, appena sveglia, ho bisogno di un certo pantalone nero vado a colpo sicuro su dove trovarlo e non devo svuotare l’armadio inutilmente.

Vediamo uno dei cassetti in cui conservo i miei maglioni:

Anche qua vige il criterio dei colori. Ho ammucchiato i maglioni per colore tranne quelli più particolari, che utilizzo nelle occasioni speciali, che sono, invece, tutti in una zona. Quindi se voglio indossare un maglione viola so dove trovarlo (anche se questo cassetto contiene circa 20 maglioni).

Ora puoi darmi della maniaca dell’ordine. Mi sa tanto che ho fatto outing. Insulti per insulti, spero almeno di essere stata utile a qualcuno 🙂