Filtr, fra un quotidiano e Friendfeed

Nov
2009
11

scritto da in Web Area

2 commenti

Spesso molti di noi si sono trovati a sperimentare come l’informazione cambi completamente vivendo “dentro” la rete, e come sia difficile – specialmente all’inizio – utilizzare bene questi nuovi strumenti, per completare la propria visione del mondo.
La cosa più difficile da intuire è proprio la ragione per cui questi si chiamano “social media”: non possono funzionare senza le persone, che frugano nei contenuti, li valutano e le segnalano ad altre persone che di loro si fidano. «L’esperienza della rete te la danno le persone che segui», si dice. E ci vuole molto tempo e molta information literacy (o alfabetizzazione digitale) per crearci i riferimenti migliori. Così come ci vuole tempo e impegno per costruire la nostra rete di «filtro» per informarci bene. Così abbiamo pensato di costruire un posto in cui chi ha gli strumenti per informarsi mette la sua informazione a disposizione di chi è interessato ad averla. Questo è il Filtr, se non nei risultati, almeno nello spirito.

Giuseppe Granieri, l’ideatore di questo nuovo social contenitore, dice che Filtr sta tra un quotidiano e Friendfeed, proprio per riempire il vuoto abissale tra questi due media.

Tutti possono collaborare per riempire Filtr di contenuti e questo può essere fatto in vari modi.

Allora cosa aspetti? Inizia a Filtr anche tu, no?

Tags: , ,

2 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento