Natale 2009 a Matera

Dic
2009
15

scritto da in C'è Vita a Matera

1 commento

Anche quest’anno nella mia città sono tanti gli eventi e le manifestazioni organizzati in onore del Natale. Ecco alcuni appuntamenti:

Natale 2009 a Matera

Matera Christmas Village
Nei Sassi di Natale c’è una ricostruzione del villaggio di Babbo Natale con tanti giochi per i bimbi. “Babbo Natale in persona nella sua casa, seduto sul trono, accoglierà i bambini che avranno la possibilità di chiacchierare con lui e imbucare le letterine nella cassetta del suo Ufficio Postale. Ma la città di Babbo Natale ospita nei vari ambienti anche la fabbrica dei giocattoli, un laboratorio creativo dove gli elfi aiuteranno i piccoli bambini a realizzare simpatici oggetti, la casa delle fiabe dove saranno narrate vicino l’albero di Natale delle fantastiche storie. E poi il luogo dove rifocillarsi al caldo con caramelle, pop – corn e zucchero filato. E ancora lo zoo dei peluche, con fantastici ed esclusivi animaletti elettrici da guidare” (fonte TRM). Fino al 14 gennaio 2010.

Matera 100%
Fino al 31 dicembre puoi visitare la Cripta del Peccato Originale e il museo di arte contemporanea MUSMA ad un prezzo scontato (leggi come fare).

Matera in Musica: Concerto di Natale
Domani sera Matera in Musica, l’Orchestra Ico della Magna Grecia e il Festival Duni presentano il Concerto di Natale con l’Orchestra della Magna Grecia, diretta da P. Romano e J. Morales alla Marimba. Musiche di Lecuona, Dvorak, tradizioni di Natale.

Matera a Teatro
Torna l’appuntamento con le opere in vernacolo materano. Domani e il 28 dicembre sarà rappresentata “I la zit com sj jacch” (E la sposa come si trova) della Compagnia Sipario: la commedia, divisa in tre atti, rappresenterà i momenti fondamentali di un tipico matrimonio degli anni 50/60 ambientato nella città dei Sassi, attraverso il succedersi di episodi esilaranti e personaggi divertenti, che renderanno lo spettacolo in sé una vera festa. “I la zit com sj jacch” è quindi un nuovo viaggio all’interno della tradizione materana, una messa a fuoco della particolare e irriducibile visione del un mondo fatto di cose semplici e autentiche che contraddistingue la civiltà contadina della nostra città. Il 23 dicembre tocca a Talia Teatro con “L’Avaro” di Moliere, adattato in materano da Antonio Montemurro: il grande drammaturgo francese del XVII secolo mette alla berlina, in questa commedia, un personaggio miserabile ed egoista, che antepone il possesso e l’accumulo del denaro ad ogni altra cosa al mondo. Perfino all’affetto per i figli. Egli anzi ritiene di poter indirizzare la vita degli stessi in funzione ed in vista del proprio tornaconto. E’ cambiato qualcosa da allora? Andiamo ad assistere alla rappresentazione della commedia di Molière, riflettiamoci un pò su e tentiamo di dare una risposta a questa domanda.

A Matera c’è anche tanto altro da fare. Visita il sito di Egghia e consulta il diario degli eventi di dicembre 2009 (le descrizioni degli eventi – si sappia – le ho prese anche dal suddetto sito).

Tags: , , ,

1 commento

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento