Archivio per febbraio 2010 | Pagina di archivio mensile

scritto da in Momenti di Delirio

2 commenti

Scusa, mio caro lettore, lo so che sto trascurando questo mio spazietto. Di solito sono molto più attiva ma in questo periodo sono una mina vagante e ho davvero tante cose da fare.

Oggi è la giornata delle “cazzate”, insomma, mi piacerebbe strapparti un sorriso. Guarda questo divertente spot che è stato censurato in Italia (forse per i rumorini di sottofondo?):

Ora sei convinto anche tu che la voce è molto più importante di quello che pensi? LOL 🙂

scritto da in Fashion & Trends

4 commenti

Ormai il 2010 è iniziato da ben un mese e mezzo. E inizia a mostrare la sua faccia.

Ma qual è il colore che caratterizzerà quest’anno? Secondo Pantone, è il turchese il colore del 2010.

Combinando la serenità del blu e gli aspetti tonificanti del verde, il turchese ispira pensieri di tranquillità, fa pensare alle acque tropicali e ad una fuga dai problemi quotidiani, mentre, allo stesso tempo, ripristina il nostro senso di benessere.

In molte culture,  si crede che il turchese sia un talismano protettivo, un colore di profonda compassione e di guarigione, e un colore della fede e della verità, ispirato da acqua e cielo.

Se visto come un oceano tranquillo che circonda un’isola tropicale o di una pietra di protezione che tiene lontani gli spiriti maligni, il turchese è un colore a cui la maggior parte delle persone risponde positivamente. Si utilizza per gli uomini e le donne e si traduce facilmente nella moda e negli interni. Con le sue sfumature calde e fredde, il turchese sta bene con tutti gli altri colori dello spettro: aggiunge una spruzzata di eccitazione per i colori neutri ed i marroni, è complementare ai rossi ed ai rosa, crea un look classico marittimo, abbinato ad un blu profondo, anima tutte le altre tonalità di verde, ed è particolarmente trend-setting con le tonalità giallo-verdi.

Insomma, è un ottimo colore anti-stress.

Pronti a vederlo in vetrina? A me non dispiace, anzi, il turchese è uno dei miei colori preferiti 🙂

scritto da in Fashion & Trends, Momenti di Festa

Nessun commento

In questo weekend, che oggi inizia, non c’è solo la festività di San Valentino ma, in (quasi) ogni dove, ci saranno anche tante feste e festicciole per festeggiare gli ultimi giorni di questo breve Carnevale 2010 (alcuni eventi organizzati nella mia zona sono sul sito di Egghia!).

Ho trovato su YouTube alcuni tutorial per “trasformarti” nella tua eroina dei cartoni animati preferita. Potrebbero essere dei buoni suggerimenti di maschere originali da “indossare” ad una festa di carnevale, no?

Sailor Moon:

Barbie:

Biancaneve:

I video sono in inglese ma si capiscono comunque, vero?

scritto da in Cinema & TV, Il giorno più bello, Questa è la mia Vita

2 commenti

Sarà che siamo in tema, sarà che ogni tanto sono pervasa da ondate adolescenziali tardive, sarà che ogni tanto ci vuole e dobbiamo pur concederci un momento di leggerezza, sarà che adoro il protagonista, sarà quel che sarà, ma ho detto al mio fidanzato che questo weekend deve accompagnarmi al cinema a vedere Scusa ma ti voglio sposare. E sì, perchè qua si fa così: io vengo a vedere con te i film che non mi piacciono (più che altro che non sono il mio genere), e tu accontenti me, no? E meno male che lui mi accontenta sempre. 🙂

Scusa ma ti voglio sposare è il seguito della storia d’amore tra Alex (Raoul Bova), pubblicitario trentanovenne di successo, e Niki (Michela Quattrociocche), ora ventenne, conosciuta in un incidente stradale. Al faro si sono promessi amore eterno, e adesso, dopo 3 anni, Alex capisce che nonostante la differenza di età, lei è la donna che vuole sposare. Ritroviamo i loro amici di sempre, ognuno con le proprie storie, ognuno con le proprie attività, ognuno a confronto con la propria crescita,  i propri sogni e progetti per il futuro. Alex chiede a Niki di sposarlo, e lei, all’inizio felice, con l’avvicinarsi della data, sente una paura crescente che le fa fare un passo sbagliato: manda a monte il matrimonio. Sono molte le cose che accadranno in questa romanticissima e divertentissima commedia sentimentale.

Il nuovo film ha una trama molto più matura e destinata ad un pubblico più adulto rispetto al precedente “Scusa se ti chiamo amore”. Gli amici di sempre vivono le stesse difficoltà dei due protagonisti, ma non riescono a superare gli ostacoli che impediscono la sopravvivenza di un amore, facendo così fallire i loro matrimoni. Una cosa è certa, questo film farà riflettere sulla concezione di “amore”. La frase “Perché la felicità non è un punto d’arrivo…ma uno stile di vita”  potrebbe essere il sottotitolo per questo nuovo film. E voi cosa ne pensate? La differenza di età tra due persone potrebbe essere un ostacolo per un eventuale matrimonio? Esiste il vero amore che dura tutta la vita?

Io prevedo solo che aumenteranno le relazioni tra 40enni e 20enni 🙂 Comunque, come si dice, al cuor non si comanda, giusto?

P.S.: questo post è sponsorizzato da Promodigital