Archivio per 2010 | Pagina di archivio annuale

scritto da in Web Area

Nessun commento

Una volta c’erano i cari vecchi album fotografici, che venivano sfogliati per ricordare vari momenti della vita. Oggi, con il web 2.0, possiamo rivivere la nostra vita scorrendo le pagine dei social network, tra cui il celeberrimo Facebook.

Così come ha fatto Alex Droner

Proprio ieri riflettevo sul fatto che i nostri figli nasceranno già con internet, cellulari e tv digitale. Non sapranno cosa vuol dire andare in biblioteca per fare una ricerca scolastica o chiamare mamma e papà da una cabina telefonica per avvisarli che non torneranno per cena… Il mondo corre davvero ad una velocità supersonica…

scritto da in New Technologies, Web Area

Nessun commento

Forse possiamo dire che il 2010 è l’anno della social geolocalizzazione. Da pochi mesi anche Facebook ha inserito la possibilità di geolocalizzarsi nei luoghi che si visita, taggando gli amici presenti in quel luogo.

Qualche mese fa ho pubblicato un video esplicativo su Foursquare, uno dei primi geo-social network. Ora sta prendendo sempre più piede Facebook Luoghi, anche per la grande diffusione che ha Facebook.

Bene, se vuoi sapere come funziona Facebook Luoghi, ho trovato questo video che lo spiega bene:

Ti ricordo che questo genere di tool, può essere utilizzato esclusivamente dagli smartphone e non da computer (fisso o portatile).

Spero di essere stata utile. 🙂

scritto da in Clarita in Cucina

3 commenti

Andando spesso a Roma in questo periodo, ho adottato nella mia cucina lucana un piatto laziale che adoro per la sua semplicità e per il suo sapore deciso: gli spaghetti cacio e pepe.

Ho seguito, a dirvi la verità, la ricetta di GialloZafferano che mi è sembrata quella più vicina alla tradizione. Romani, vi invito a dirmi se ho sbagliato ad usare quella o se c’è una ricetta migliore.

INGREDIENTI (per 2 persone):
200 gr di spaghetti
80 gr di pecorino
acqua di cottura, sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO:
Lessare gli spaghetti, in abbondante acqua salata, e scolarli, tenendo da parte un paio di mestoli di acqua di cottura. Mettere gli spaghetti nella pentola stessa in cui sono stati cotti, aggiungere il pecorino, il pepe e l’acqua di cottura e mescolare finchè il pecorino non si scioglie. Fare le porzioni e… buon appetito.

Veramente avrei preferito che il pecorino fosse diventato un po’ più cremoso, forse avrei dovuto aggiungere un po’ di burro o un goccio di panna. Cosa ne pensate? Sto bestemmiando?

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie

Nessun commento

Stanotte ritorna (finalmente) l’ora solare. La cosa positiva è che quando ci sveglieremo non sarà buio pesto, ma purtroppo alle 5 del pomeriggio il cielo sarà già nero. E’ l’inverno, è la natura, è l’alternarsi delle stagioni…

Dunque, stanotte alle 3,00 prendete le lancette dell’orologio e spostatele sulle 2,00, tornando un’ora indietro.

Come per lo scorso 28 marzo (data d’ingresso dell’ora legale), anche per questo passaggio la I.A.U. (Incursioni Artistiche Urbane) sta organizzando qui a Matera un orologio umano per spostare le lancette dell’orologio. Vuoi partecipare anche tu? L’appuntamento è in Piazza Vittorio Veneto, stanotte alle 3,00. Se sei troppo pigro e vuoi goderti lo spettacolo da casa, puoi vederlo attraverso la webcam di Sassiland:

Webcam Matera

Ecco, invece, cos’è successo lo scorso 28 marzo (l’orologio della webcam va circa 10 minuti avanti):

Molto carino, vero?

Chissà se stanotte, visto che è Halloween, non vedremo in webcam qualche mostro e qualche strega 🙂