Sabato

Set
2011
10

scritto da in Cronache casalinghe

2 commenti

“Oggi é sabato… Domani non si va a scuola”. Un tempo era proprio così. Sabato voleva dire tornare a casa da scuola sapendo che il giorno dopo la sveglia non sarebbe suonata per andare a scuola, che quella sera si poteva uscire con gli amici. Ah, il sabato del catechismo, delle patatine San Carlo e della TV fino a tardi.

Ma ora non funziona più così. Oggi è sabato e ho giá fatto 3 lavatrici, il bagnetto a mia figlia, ho preparato il sugo per domani, ho messo in ordine la mia casetta e la biancheria già asciutta è là nei cassetti. Oggi è giorno di spesa, di giochi con la cucciola, di pizzeria e di anticipo di campionato. Oggi è sabato, domani non si lavora. Niente patatine che fanno ingrassare, visto che ho ancora 10 kg in più da quando sono rimasta incinta.

20110910-115723.jpg

P.S.: un anno fa la corsa in ospedale e la scoperta che nel mio pancino c’eri tu, Paoletta! Le speranze che fossi al posto giusto, la paura che non fosse così… Per fortuna eri là ben ancorata nel posto giusto e ora rallegri la nostra casa con il tuo arcobaleno dei sorrisi, come dice il tuo Papy 😉

Tags: , , ,

2 commenti

  1. marlenx

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento