Ricette per una “bento box” tutta italiana: la pasta alla crudaiola

Lug
2012
31

scritto da in Clarita in Cucina

3 commenti

Per chi non lo sappia, la bento box è quel recipiente per i cibi che i Giapponesi portano a scuola e al lavoro che si vedono tanto nei cartoni animati. Chi non ricorda lo stupore nel vedere quei cibi così ben disposti anche creando disegni molto carini che facevano venire una voglia matta di essere mangiati avidamente?

In Italia tutto ciò si chiama “pranzo a sacco”. Quanta gente pranza fuori casa in questo modo? Tantissima. Tutti con questi contenitori ermetici, posatine e annessi e connessi a pranzare sulle scrivanie aziendali. Mio marito è tra questi. Invece di pranzare a mensa preferisce i miei manicaretti e io ho stilato un piccolo menù settimanale per fargli variare ogni giorno il pranzo.

In una delle giornate è prevista uno dei suoi piatti preferiti: la pasta alla crudaiola.

INGREDIENTI (per 1 persona):
80 gr di penne rigate
100 gr di treccia
5-6 pomodorini
olio, origano e sale q.b.

PREPARAZIONE:
Innanzitutto prepara la pasta, lessandola in abbondante acqua bollente salata. Mentre la pasta è in cottura, in un contenitore ermetico, metti la treccia e i pomodorini a pezzettini e condiscili con olio (2-3 cucchiaini), origano e sale fino. Scola la pasta per bene e versala nel contenitore, mescolandola agli altri ingredienti. Se vuoi puoi arricchire questo piatto aggiungendo olive, capperi e tonno, per un piatto più completo, ma anche più calorico. Ah, infine puoi sostituire la treccia con la mozzarella. Comunque è meglio la prima visto che è più asciutta e non annacqua il piatto

Tags: , , , , ,

3 commenti

  1. Ros

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento