Paola e i giochi della Quercetti

Mar
2014
05

scritto da in Cronache casalinghe, Io mamma?

Nessun commento

Ad inizio 2014 sono stata contattata dalla ditta Quercetti per ricevere dei campioni di giochi da far provare a mia figlia. Proprio a Natale la mia piccola aveva ricevuto i celeberrimi chiodini, uno dei cavalli di battaglia della ditta, apprezzati anche dai genitori che a loro volta ci giocavano quando erano piccoli (tipo me!). Pensate che l’origine di questo diffusissimo giocattolo è francese. L’idea di base era semplicissima: realizzare disegni ed immagini fantastiche su una tavoletta traforata di cartone utilizzando tanti fiammiferi in legno con capocchia in cera colorata. Alessandro Quercetti ne intuisce le potenzialità e lo brevetta in Italia. Grazie a Quercetti questo semplicissimo gioco diventerà un successo planetario.

La Quercetti è poi oggi una delle pochissime realtà del settore a poter vantare un controllo diretto dell’intera filiera produttiva. Infatti tutto il lavoro, a partire dalla progettazione del giocattolo fino al confezionamento del prodotto finito è interamente realizzato nell’unica sede di Corso Vigevano, a Torino. L’intero ciclo di produzione, concept, prototipazione, sviluppo, costruzione stampi, stampaggio, confezionamento, spedizione è svolto in Italia con manodopera residente, sviluppando un indotto sul territorio.

Ecco qui il primo gioco che mi hanno inviato, il bellissimo Tablet Creativo: un originale gioco magnetico che permette ai bimbi di crearsi da soli bellissime calamite magnetiche da attaccare sulla lavagna double-face. Una faccia della lavagna è allestita con uno scenario coloratissimo dove ambientare infinite storie con gli animali sulle ali della fantasia di ciascun bambino. I colorati animaletti che animano il gioco possono essere realizzati dai bambini grazie alla pasta panna, una particolare pasta di cellulosa che permette loro di giocare in tutta sicurezza.

Questo è il lato della lavagna che Paola apprezza di più perché può scarabocchiarci sopra.

Questo è invece il lato con il bosco, gli animaletti che si creano con una particolare pasta “panna” e gli stampini:

Tablet Creativo

E questo è Link. Le barrette hanno una forma senza spigoli ma doppiamente forata che stimola l’immaginazione del bambino a cercare possibili soluzioni per collegarle e incastrarle, in modi sempre diversi, fino a formare strutture sempre più complesse.

Link è stato espressamente creato per soddisfare, fin dalla più tenera età, tutte le sue esigenze di gioco assecondandolo nella sua voglia di mettersi alla prova e di crescere. All’inizio si possono provare le costruzioni più semplici e poi, poco alla volta, scoprire tutte le combinazioni possibili, anche le più complicate, per soddisfare la creatività e il piacere della conquista giocando.

Noi abbiamo costruito una sedia per l’amata Minnie. Carina, vero? Ma abbiamo fatto anche aerei, robot e astronavi.

Tags: , , , , , ,

Lascia un Commento