Archivio per la Categoria ‘Cinema & TV’

Effetti speciali

Nov
2007
17

scritto da in Cinema & TV, New Technologies

9 commenti

I filmaker spendono migliaia e migliaia di dollari o euro per produrre gli effetti speciali. Anche qui sono intervenuti, tuttavia, i cinesi giapponesi (scusatemi davvero ma confondo sempre gli ideogrammi cinesi con quelli giapponesi!!) che hanno introdotto nei mercati cinematografici i loro effetti speciali… forse molti di voi li hanno già visti,  a me piacciono molto e così li posto nel mio blog. I video ovviamente sono in cinese giapponese… non ci capisco un’h 🙂

Per un sano cazzeggio in un freddo sabato pomeriggio.

Una cena romantica

Giochiamo a ping pong?

Uatà! Karatè!

[tags]effetti speciali, giappone, giapponesi, cinema[/tags]

Thais è incinta

Nov
2007
14

scritto da in Cinema & TV, Momenti di Delirio, Momenti di Festa

4 commenti

Cari lettori, non vi preoccupate, questo non è un post melenso e gossipposo… ma è il commento, a tratti duro, di questo video estratto da Striscia la Notizia di ieri e riportato dal sito Digital Sat Magazine. Il video riporta il commento di Teo Mammuccari alla gravidanza della sua compagna, nonchè velina, Thais.

Prima il video eppoi i commenti.


Si vede che Thais è incinta: è molto più florida di prima e della sua compagna-velina Melissa… e questo mi fa piacere: è ancora + bella.

Appena parte il collegamento con Jimmy Ghione, si vede un Mammuccari molto teso… insomma, che gli prende? Sta per diventare padre non deve commentare la morte di nessuno… Credo che la sua faccia doveva essere molto diversa. Jimmy dice che Teo “…ha qualche cosa di speciale da dire a noi di Striscia…” e Teo sbuffa!!!!

La notizia: il 9 settembre lui e Thais hanno deciso di avere un figlio tra lascia e prendi, lui che fugge e lei che lo rincorre ma alla fine (molto alla fine) vince l’amore… evviva l’eleganza!!! Io ti avrei fatto saltare dalla finestra!! Per il matrimonio? Anni… se la famiglia va bene… Sembra che fa addirittura un gestaccio alla parola “matrimonio”!!

Teo dice di essere imbarazzato, impacciato, ma può un uomo di spettacolo essere impacciato mentre comunica al mondo la felicità che la compagna che ama le sta per dare un figlio? Al massimo doveva essere emozionato, ma a me è sembrato solo freddo e davvero contrariato a quell’intervista. E infatti dice chiaramente che ha paura, è preoccupato e che gli uomini (e quindi lui) realizzano dopo la felicità nell’avere un figlio… mai sentita questa…

Mi ha davvero sorpreso positivamente il comportamento della velina: lei che vuole fortemente il figlio, lei che lascia (credo momentaneamente) il lavoro e la sua carriera per lui/lei, lei che ha la luce negli occhi, lei che dice che il figlio non l’ha fatto per lui ma con lui, lei che grida “ti amo”…

Queste sono state le mie sensazioni vedendo il video.

Viva Thais 🙂 e Abbasso Teo :(, comunque Auguri ad entrambi i futuri genitori!!!

[tags]striscia la notizia, thais, teo mammuccari, gravidanza, velina[/tags]

scritto da in Cinema & TV

7 commenti

Lo voglio vedere!
Lo voglio vedere!
Lo voglio vedere!
Lo voglio vedere!

I bumper

Ott
2007
11

scritto da in Cinema & TV, Il mondo della Pubblicità

1 commento

Ho trovato un interessantissimo post sui bumper della Rai utilizzati negli anni ’80-’90 del secolo scorso e volevo riportarvi qualche pensiero.

Innanzitutto cos’è un bumper? E’ quello stacchetto che introduce o termina la pubblicità in televisione.

Dall’anno 2000 lo stacchetto è fondamentalmente costituito dal logo della rete (RaiUno, RaiDue, RaiTre) con tema musicale unico (sostituito nel 2004) ma in precedenza sia le immagini che le musiche cambiavano periodicamente:

Tra gli altri che appaiono nel video qui sopra, i “bumper” più noti degli anni 1980/90 sono l’ “ombrello” e le “vele” (apparsi tra il 1986 e il 1988), il “sipario” (usato tra il 1988 e il 1990), la “matita” e le “trottole” (durati dal 1990 al 1993) e le “spirali” e i “tricolori” (utilizzati dal 1993 al 2000).

Prima degli spazi con gli spot pubblicitari che conosciamo oggi, dal 1957 al 1977 la pubblicità era molto diversa, costituita da mini-scenette più lunghe e raggruppate all’interno del contenitore serale “Carosello”. Ecco un video che riassume le quattro diverse sigle che si sono succedute all’interno di “Carosello” (1957, 1958, 1962, 1974):

E’ possibile trovare una grande raccolta di bumper sul sito di spot80 e cioè qui: http://www.torinointernational.com/spot80/?carica=nonsolospot-listaextra