Archivio per la Categoria ‘Clarita in Cucina’

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Per fortuna è arrivata Beatrice con il suo freschetto a togliere via quella dannata afa che non mi faceva più respirare. Ma siamo ancora in estate, dunque è ancora tempo di insalata di riso, no?

Eccovi qui, oggi, una ricetta di insalata di riso light. La preparo almeno una volta alla settimana per mio marito che la gradisce molto. A me non piace l’insalata di riso ma lui dice che è buonissima. Meglio così.

INGREDIENTI (per 2 persone):
140 gr di riso
2 pugni di piselli surgelati
100 gr di Philadelphia light
4 pomodori piccoli
2 uova
cipolla, olio e sale q.b.

PROCEDIMENTO:
Per risparmiare tempo, metto insieme sui fornelli una pentolina con l’acqua per cuocere il riso, una per lessare le uova ed una in cui preparare i piselli. Mentre l’acqua del riso si riscalda e le uova si lessano, metto nell’altra pentolina prima un po’ d’olio e qualche pezzetto di cipolla. Lascio imbiondire la cipolla e ci verso i piselli ancora surgelati. Dopo un minuto ci verso dell’acqua calda, fino a coprire i piselli, un pizzico di sale e copro il tutto con un coperchio. Intanto metto il sale anche nell’acqua del riso e, appena bolle, lo verso dentro. Mentre riso e piselli cuociono, metto in due piatti i pomodori a pezzettini e la Philadelphia, salando appena. Intanto le uova saranno pronte. Le scolo e le lasci0 raffreddare. Riso e piselli sono cotti praticamente quasi nello stesso momento. Scolo il riso e lo metto nei piatti insieme ai piselli e mescolo tutto per bene. Aggiungo quindi le uova sode, sgusciate, a pezzettini, mescolando ulteriormente. E’ più lungo a dirsi che a farsi. 🙂

scritto da in Clarita in Cucina

3 commenti

Per chi non lo sappia, la bento box è quel recipiente per i cibi che i Giapponesi portano a scuola e al lavoro che si vedono tanto nei cartoni animati. Chi non ricorda lo stupore nel vedere quei cibi così ben disposti anche creando disegni molto carini che facevano venire una voglia matta di essere mangiati avidamente?

In Italia tutto ciò si chiama “pranzo a sacco”. Quanta gente pranza fuori casa in questo modo? Tantissima. Tutti con questi contenitori ermetici, posatine e annessi e connessi a pranzare sulle scrivanie aziendali. Mio marito è tra questi. Invece di pranzare a mensa preferisce i miei manicaretti e io ho stilato un piccolo menù settimanale per fargli variare ogni giorno il pranzo.

In una delle giornate è prevista uno dei suoi piatti preferiti: la pasta alla crudaiola.

INGREDIENTI (per 1 persona):
80 gr di penne rigate
100 gr di treccia
5-6 pomodorini
olio, origano e sale q.b.

PREPARAZIONE:
Innanzitutto prepara la pasta, lessandola in abbondante acqua bollente salata. Mentre la pasta è in cottura, in un contenitore ermetico, metti la treccia e i pomodorini a pezzettini e condiscili con olio (2-3 cucchiaini), origano e sale fino. Scola la pasta per bene e versala nel contenitore, mescolandola agli altri ingredienti. Se vuoi puoi arricchire questo piatto aggiungendo olive, capperi e tonno, per un piatto più completo, ma anche più calorico. Ah, infine puoi sostituire la treccia con la mozzarella. Comunque è meglio la prima visto che è più asciutta e non annacqua il piatto

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Se anche tu sei a dieta, oppure se sei un frost “filetti di merluzzo” shopping addicted, e li trovi insipidi, stufosi e tristi, allora ti do un buon suggerimento per renderli un po’ più saporiti, addirittura buoni!!!

INGREDIENTI:
4 filetti di merluzzo
il succo di un limone
pan grattato q.b.

PREPARAZIONE:
Lascia scongelare a temperatura ambiente i filetti di merluzzo. Una volta scongelati “annegali” nel succo di limone e lascia riposare per circa 30-40 minuti. Poi accendi il forno a 220°C. Mentre si riscalda, impana i filetti rotolandoli nel pan grattato. Metti il pesce in una teglia rivestita con la carta da forno ed inforna per 20 minuti.

Il tutto a prova di dieta, visto che non c’è traccia di grasso nè animale, nè vegetale.

Io ho perso 8 kg e sono ritornata al mio peso pre-gravidanza anche grazie a questo (orrido) pesce 🙂

Tiramisù

Lug
2012
01

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Da quando non pubblico una ricetta? Da un’infinità, vero? Oggi mi faccio perdonare pubblicando quella di un dolce incredibilmente buono: il tiramisù, veloce, semplice da preparare ma ottimo da gustare.

20120701-163632.jpg

INGREDIENTI:
1 confezione di savoiardi Vincenzi
2 confezioni di mascarpone
2 tazzine di caffè
4 uova
120 gr di zucchero
Cacao amaro q.b.

PREPARAZIONE:
Innanzitutto bisogna preparare il caffè. Poi la crema al mascarpone: lavora in un recipiente i tuorli con metà zucchero poi aggiungi il mascarpone e mescola con una frusta elettrica. Aggiungi al composto i bianchi montati a neve e mescola con un cucchiaio di legno. Disponi uno strato di savoiardi sul fondo di una pirofila. Inbevili con il caffè e versa metà crema al mascarpone, terminando con una spolverata di cacao. Ripeti l’operazione un’altra volta. Metti il tiramisù in frigo per qualche ora. E ora puoi gustarlo alla grande.