Archivio per la Categoria ‘Clarita in Cucina’

scritto da in Clarita in Cucina

1 commento

E’ da davvero tantissimo tempo che mi proponevo di fare questa ricetta. Ma, un po’ non trovavo l’occasione adatta, un po’ avevo bisogno di un incoraggiamento da parte di qualcuno che l’avesse già provata. La mia cara amica Enica, poi, mi ha passato la ricetta e io mi fido ciecamente di lei, anche perchè ha un negozio di decorazioni per dolci a Reggio Calabria (si chiama Dolci&Decori e se capitate da quelle parti non potete non farci un salto, visto che ha sempre tanta roba bellissima e con prezzi contenuti) e quindi è una grande esperta in questo campo.

E così ho approfittato dell’invito a cena di mia cognata per la sera di San Silvestro per provarli. Sono stati un successone!!!

INGREDIENTI:
250 gr di farina
1/2 cucchiaino di sale
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
115 gr di burro ammorbidito
250 gr di zucchero
2 uova grandi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 cucchiai di colorante alimentare liquido rosso
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
1 cucchiaino di bicarbonato
240 ml di buttermilk (240ml di latte + un cucchiaio di succo di limone )

– per il frosting [cioè la crema di decorazione/farcitura]:
113 gr di formaggio cremoso (Philadelphia o Mascarpone)
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia;
80 ml di panna da montare
30gr zucchero a velo

PREPARAZIONE:
Setacciamo in una ciotola la farina, il sale e il cacao in polvere.
In un’altra ciotola lavoriamo con le fruste elettriche il burro con lo zucchero per 2-3 minuti. Aggiungiamo un uovo alla volta, in modo che il primo sia ben amalgamato prima di aggiungere quello successivo. Uniamo l’estratto di vaniglia e mescoliamo ancora. Prepariamo il buttermilk aggiungendo un cucchiaio di succo di limone al latte e lasciando riposare per 5-10 minuti.
Uniamo quindi gli ingredienti secchi e il buttermilk alla crema di burro e zucchero, alternandoli e iniziando e terminando con gli ingredienti secchi.
In una piccola tazza uniamo l’aceto e il bicarbonato. Lasciamoli reagire e poi versiamoli, insieme anche al colorante, nell’impasto e amalgamiamo bene il tutto.
Versiamo l’impasto nei pirottini da muffin e inforniamo per 20-25 minuti a 175° (prova stecchino sempre valida!). Lasciamo raffreddare 10 minuti prima di estrarli dagli stampini.
Prepariamo nel frattempo la crema al formaggio: In una ciotola lavoriamo il philadelphia (o il mascarpone) con le fruste fino a renderlo cremeso, aggiungiamo la vaniglia e lo zucchero e mescoliamo bene. Montiamo quindi la panna e aggiungiamola gradualmente al composto di formaggio con lenti movimenti dal basso verso l’altro cercando di non smontarla.
Quando saranno completamente freddi, decoriamo i dolcetti con una sac à poche.
I red velvet originali prevedono lo “sbriciolamento” di uno dei muffin sul frosting, proprio come nella foto.

Non è un dolce velocissimo da preparare ma ne vale proprio la pena! Ovviamente anche la mia piccola Paola ha gradito!!!

scritto da in Clarita in Cucina

2 commenti

Ieri ho fatto un esperimento, su richiesta fin troppo esplicita di mio marito. Una mega torta-porcata da 2000 calorie. Una stupefacente chiffon cake al cioccolato con un goloso ripieno alla nutella e al mascarpone. Provare per credere.

Gli ingredienti sono gli stessi della chiffon cake tradizionale: l’unico cambiamento sta nel sostituire 50 gr di farina con altrettanti di cacao amaro in polvere. La torta verrà un po’ più bassa rispetto al tradizionale ciambellone americano, ma è comunque altissima!!

Per la crema, mescolate 200 gr di nutella con 250 gr di mascarpone fino ad ottenere una crema omogenea. Tagliate la chiffon cake ricavando 2 strati e riempite la torta con la crema senza bagnarla con liquori o simili. Ovviamente, a causa della presenza del mascarpone, la torta va conservata in frigo, coperta da un foglio di alluminio, per non farla seccare.

Tadaaaaaaa….

Com’è???

Immaginatela avvolta da un candito strato di panna montata… ancora più goduriosa… un’ottima idea per una torta di compleanno.

Vi ho fatto ingrassare di almeno 1 kg?

 

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Metti un 31 ottobre immensamente piovoso. Metti che nessuno vuol portarti la pizza a domicilio perchè piove. Metti che hai il frigo quasi del tutto vuoto. Metti un marito creativo e affamato, una moglie che ci sa fare ai fornelli (e che muore di fame). Ed ecco la nostra ricetta salva cena che ci ha reso questa serata meno “spettrale”.

INGREDIENTI (per 2 persone):
150 gr di penne rigate
300 gr di gamberetti surgelati
1 bustina di zafferano
2 cucchiaini di dado Bimby (o mezzo dado tradizionale)
4 cucchiai di olio EVO
1 noce di burro
1 panetto di Philadelphia
vino bianco, sale e prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE:
Metti in una pentola l’acqua per preparare la pasta. Mentre si cuoce, prepara la salsa ai gamberetti. Innanzitutto sbollenta per un paio di minuti i gamberetti. Intanto metti in una padella l’olio e il burro. Amalgamali, aggiungi il dado e qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Versa i gamberetti e dopo un paio di minuti spegni il tutto con il vino bianco. Unisci quindi il sale, lo zafferano e il Philadelphia, amalgamando il tutto. Appena la pasta è pronta, scolala e falla saltare in padella con il sugo ai gamberetti. Termina il tutto con una manciata di prezzemolo tritato e servi ben caldo.

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Tra i miei esperimenti culinari, uno posto vincente lo meritano sicuramente gli spiedini di gamberetti: veloci, facili da preparare ma gustosi per una cena da leccarsi i baffi.

INGREDIENTI (per 2 persone):
4 spiedini di gamberetti surgelati
pangrattato, prezzemolo, vino bianco olio e sale q.b.

PREPARAZIONE:
Lascia scongelare i gamberetti a temperatura ambiente. Lavali sotto l’acqua corrente. Passa gli spiedini nel pangrattato e mettili in una teglia con un filo d’olio. Cospargili poi di prezzemolo tritato e mettili in forno a 180°C per 15-20 minuti. A metà cottura, versa nella teglia un po’ di vino bianco e gira gli spiedini.