Archivio per la Categoria ‘Da “The Style Glossy”’

scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Sonia Fossi for The Style Glossy

La tendenza della stagione: Glam Anni ‘20

Era il 1925 e Francis Scott Fitzgerald finiva di scrivere quelle pagine destinate a diventare tra le più belle e memorabili della letteratura nel Grande Gatsby. E’ passato quasi un secolo da allora, eppure i protagonisti di quella lontana età del jazz sono oggi più di moda che mai.

Dal cinema alle passerelle, passando per i tabloid, gli anni venti sono il leit motiv non solo della nuova stagione, ma anche di quella successiva. Del resto bisognava aspettarselo: poteva essere solo un caso che l’estate scorsa Kate Moss, precorritrice di tendenze come sempre, aveva scelto per il suo matrimonio un tema che strizza l’occhio in maniera evidente alle celebri atmosfere della villa di Long Island?

Moda da Oscar
Agli Academy Awards di febbraio The Artist, la commedia di Michel Hazanavicius ambientata proprio negli anni ruggenti e girata come i film muti dell’epoca, ha incassato ben cinque statuette tra cui anche quella di miglior costume. Midnight in Paris, la pellicola diretta da Woody Allen dove il protagonista si perde nella capitale francese ai tempi di Fitzgerald, ha riscosso anch’essa molto successo, e non sorprende che, nonostante sia ancora in fase di produzione, non si faccia altro che parlare del remake del Grande Gatsby di Baz Luhrmann.

Ma in attesa di vedere Leonardo Di Caprio e Carey Mulligan nei panni di Jay e Daisy, nel frattempo possiamo prendere spunto dal loro guardaroba. Le sfilate sono piene d’interpretazioni attuali e contemporanee del look anni venti da cui trarre ispirazione: da Marc Jacobs le classiche flapper dress dalla vita bassa, frange e paillettes si vestono di nuovi materiali come la plastica luminescente; da Gucci l’art Deco diventa Hard Deco con influenze che ricordano Blade Runner; Roberto Cavalli invece regala al mood Charleston delle mise d’oro zecchino.

Classico in chiave moderna quindi, dove il legame con il passato si esprime tramite un silenzioso dialogo in apparenza difficile, ma bellissimo nella sostanza. Come le “conversazioni impossibili” tra due stiliste a confronto protagoniste dell’attesissima mostra che aprirà il prossimo maggio al Metropolitan Museum: Elsa Schiaparelli e Miuccia Prada ‘moderate’ proprio da Baz Luhrmann.

Trucchi ruggenti
In un look dalle referenze così importanti la regola numero uno è giocare con i contrasti, esasperando di volta in volta alcuni dettagli e attenuandone degli altri. Si può puntare sulle labbra scegliendo tra le tonalità forti e esuberanti del rosso, riducendo però al minimo il trucco e i gioielli, per un effetto piacevolmente discordante tra la donna diva e la ragazza acqua e sapone.

Poppy King, esperta di beauty e proprietaria di Lipstick Queen, dedicato solo e unicamente al mondo del rossetto, ci spiega che bisogna pensare al colore delle labbra come a un accessorio a sé, al pari di una borsa o di una collana. “Il rossetto è un prodotto che ti trasforma completamente,” ci dice. “A volte ci si sforza di essere moderni oppure retro, mentre bisogna semplicemente affrontare il viaggio nel tempo con un approccio moderno”.

Un modo per sperimentare restando fedeli il più possibile al look dell’epoca senza rischiare di darsi dieci anni in più, consiste nel trovare un elemento chiave nel look da trasformare in estremamente contemporaneo e sdrammatizzare così il tutto. Si può enfatizzare quindi l’ombretto nero da sfumare sulle palpebre, abbondare con il mascara e l’eye-liner, applicare la cipria per ottenere una carnagione pallida, ma magari utilizzare due tipi diversi di smalto per la manicure delle unghie della mano sinistra e destra. Un’altra idea potrebbe essere quella di giocare con un makeup moderno con colori metallici a effetto glitter, sotto una pettinatura ondulata con la riga da un lato.

Perle, guanti e cloche sono solo alcuni dei tantissimi altri accessori con cui sperimentare all’insegna del divertimento e della spensieratezza di quegli anni passati.

Photo: @iStockphoto.com/mammuth



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Shelley Levitt for The Style Glossy

Il vostro beauty case

Quale donna non ama provare i nuovi colori e le nuove formule stagionali per il make-up? E chi può resistere alle ultime novità in termini di shampoo, balsamo, pomate e gel che potrebbero aiutarvi a ottenere ricci perfetti o le tanto agognate chiome ondulate? Assecondate pure i vostri desideri, ma non sottovalutate un elemento essenziale della vostra artiglieria di bellezza: i pennelli. I pennelli giusti per i capelli e il make-up possono aiutarvi a ottenere un look da urlo!

Make-up

“Se non avete gli strumenti giusti per l’applicazione del trucco”, afferma l’artista del make-up Tasha Reiko Brown, “neanche i prodotti più cari funzioneranno”. Scegliete pennelli con setole morbide, comodi da maneggiare e che non perdono facilmente le setole. Brown preferisce le setole sintetiche per il pennello correttore, per le labbra e fondotinta, mentre predilige le setole naturali (ad esempio di zibellino, visone o capra) per i pennelli da fard e cipria. “Le setole troppo rigide possono graffiare la pelle”, aggiunge. Se non amate i prodotti di origine animale, scegliete pennelli realizzati con fibre sintetiche di alta qualità come il taklon.

Ecco quello che vi serve:

· Viso Pennello per fondotinta, pennello per cipria grande, pennello per fard/autoabbronzante (potete usare un solo pennello per il fard e l’autoabbronzante, basta eliminare un prodotto prima di applicare l’altro), pennello correttore

· Occhi Pennello morbido per applicare l’ombretto sulle palpebre, pennello piatto per eyeliner per applicare il colore lungo la linea delle ciglia

· Facoltativo Un pennello per ombretto da sfumatura per applicare l’ombretto sulla palpebra mobile o per mescolare l’eyeliner e l’ombretto per creare l’effetto smoky eye, un pennello a spirale o una bacchetta da mascara monouso per spazzolare le sopracciglia e pettinare le ciglia, rimuovendo il mascara in eccesso, un pennello angolato per sopracciglia per applicare la cipria sulle sopracciglia e un pennello per le labbra

I make up artist ci tengono molto alla pulizia degli strumenti che usano. “Un’applicazione perfetta richiede strumenti sempre puliti”, sostiene lo specialista della bellezza Robert Jones. “I pennelli per il fard e la cipria devono essere puliti almeno una volta al mese, mentre i pennelli per gli occhi una volta a settimana”. Il prodotto preferito di Brown per la pulizia? Lo shampoo. “Versate un po’ di shampoo sulle mani bagnate, passatele tra le setole e lasciate asciugare il pennello su un asciugamano”. Secondo gli esperti, se curati e puliti adeguatamente, i pennelli possono durate più di dieci anni.

Capelli

Secondo gli esperti, la maggior parte delle donne ha bisogno di due pettini:

· Un pettine a denti larghi da lasciare nella doccia per distribuire il balsamo in maniera uniforme sui capelli ed eliminare i nodi con delicatezza.

· Un pettine a denti stretti da usare per cotonare o pettinare i capelli. “Alle 4 del pomeriggio, quando i capelli iniziano ad appiattirsi, potete cotonare i capelli per creare volume”, suggerisce Kenneth Darrell, parrucchiere e formatore. “Partendo dalla sommità della testa, afferrate delle ciocche di capelli dello spessore di un centimetro e mezzo circa e pettinatele delicatamente. Quindi, lisciate solo la superficie dei capelli. Non è necessario usare spray o prodotti di altro tipo, poiché la leggera sporcizia accumulata nei capelli nel corso della giornata è sufficiente a mantenere il volume”.

Le spazzole da usare dipendono dal tipo di capello e dall’uso previsto:

· Spazzola rotonda Se usate il phon per asciugare i capelli, questo prodotto è indispensabile. Cercate una spazzola con setole miste, sintetiche e naturali, di cinghiale: le setole di nylon assicurano una buona presa dei capelli, mentre quelle naturali donano lucentezza.

· Spazzola piatta “Usate una spazzola piatta a fine giornata per conferire morbidezza e lucentezza ai capelli dall’aspetto opaco e arruffato”, suggerisce Darrel.

Spazzolino da denti con setole di cinghiale Accessorio facoltativo. “Tenetene sempre uno in
borsa”, suggerisce Michael Shaun Corby, un esperto del capello che lavora
spesso nel backstage delle sfilate di moda. “Se aggiungete un po’ di
brillantina o lacca sulle setole, riuscirete a domare le parti ribelli sulla
superficie dei capelli senza rovinare l’acconciatura”. Se avete capelli
molto sottili, eseguite dei movimenti circolari con lo spazzolino sul cuoio
capelluto per pettinare i capelli sottili che la spazzola non riesce a
raccogliere. Quando si tratta di creare volume, anche i millimetri
contano!”



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Shelley Levitt for The Style Glossy

Capelli Danneggiati: Dietrofront.

Capelli morbidi, lucenti e in salute sono il punto forte di qualsiasi bella donna. Ma tanto quanto teniamo ai nostri capelli, tanto li esponiamo a torture quotidiane costanti: phon, piastre, tinture e decolorazioni, stirature chimiche e code di cavallo troppo strette possono lasciare i tuoi capelli secchi, bruciati e incapaci di mantenere una messa in piega. L’esperto di capelli John Gray, autore del libro The World of Hair, spiega che tutto questo maltrattamento intacca lo strato protettivo dei capelli – chiamato lo strato “F”- portando a una progressiva degradazione della corteccia e del nucleo centrale del capello.

Anche se la situazione può sembrare disastrosa, introducendo solo alcuni piccoli accorgimenti nella tua routine quotidiana di bellezza potrai avere una chioma che appare ed è sana, prevenendo allo stesso tempo ulteriori danni alla fibra capillare. “La tecnologia per i capelli ha fatto enormi passi avanti, spiega Jeni Thomas, scienziato numero uno di Pantene. “Oggi puoi continuare a colorare i capelli, usare strumenti per lo styling e passare il tempo fuori per ottenere acconciature fantastiche – basta che fai i passi giusti per proteggerli.”

Ecco come porre rimedio ai danni alla tua chioma a seconda delle causa del danneggiamento.

Troppi Trattamenti

Se schiarisci o colori i capelli trattati, non superare il rango di due tonalità dal tuo colore naturale: sarà molto meno stressante per la tua chioma che passare dal castano scuro al biondo o viceversa. Quando ritocchi i capelli a casa con un colore permanente o semi-permanente, focalizzati sulle radici così da non trattare di nuovo le punte porose.

Fai attenzione a esporre la tua chioma a trattamenti chimici liscianti o a permanenti. Se ami i risultati che ottieni lisciando chimicamente i capelli, parla con il tuo parrucchiere su come passare a un trattamento meno invasivo per migliorare la texture dei tuoi capelli – lasciandoli morbidi, lucenti e maneggevoli, invece che piatti e lisci.

Usa shampoo e balsamo formulati specificamente per i capelli colorati. I trattamenti chimici alterano la struttura capillare e questi prodotti contengono ingredienti, come alcuni polimeri, che enfatizzeranno la nuova struttura.

Calore Eccessivo

La temperatura più alta del tuo ferro arriccia capelli, piastra, o phon potrebbe essere superiore all’acqua bollente. Invece di “lessare” i capelli, applica uno spray protettivo e usa la temperatura più bassa possibile che ti consente di ottenere il risultato di styling che vuoi ottenere. Non fare la messa in piega quando i capelli sono bagnati; aspetta che siano almeno per due terzi asciutti, o almeno tamponali con un asciugamano per assorbire l’acqua in eccesso. Quando usi la piastra, continua a muoverla: prova ad andare su ogni sezione di capelli almeno una volta.

Cerca shampoo e balsamo che contengano le parole “idratante” o “nutriente” sull’etichetta; questi daranno alle tue ciocche tutti gli ingredienti di cui hanno bisogno per rimettersi in salute.

Capelli Stressati

Per sciogliere i capelli bagnati usa solo un pettine a denti larghi. Diminuisci il numero di volte e la frequenza con cui spazzoli i capelli in modo energico e aggressivo. Dimentica i “100 colpi di spazzola” e usa il minor numero di spazzolate possibili necessarie per ottenere o rinfrescare il tuo stile. Se porti la coda di cavallo, sii sicura di usare elastici senza cuciture e fai attenzione a quando li rimuovi: slegare distrattamente l’elastico potrebbe causare la rottura dei capelli. Se hai già segni di rottura, come capelli svolazzanti intorno alla corona, usa un gel lisciante. Strofina una nocciolina di prodotto tra i palmi delle mani e applica delicatamente sui capelli svolazzanti.

Esposizione Solare

Così come i raggi solari danneggiano la tua pelle, così distruggono anche la tua chioma, indebolendo la struttura proteica che mantiene i capelli forti e in salute. Il modo migliore per proteggere i tuoi capelli dal danneggiamento durante una giornata di sole è l’indossare un cappello; scegline uno dalla tesa larga che proteggerà anche la tua pelle. Se le tue ciocche sono state al sole per più giorni di quanti puoi ricordare, scegli shampoo e balsamo fortificanti, e scegli la formula adatta alla tipologia di capello (fini/fragili, medio/normali).



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Shelley Levitt for The Style Glossy

Trasformazione Estrema: Sei Pronta?

Dopo aver avuto lo stesso colore e lo stesso taglio per anni, non resisti dalla voglia di cambiare il tuo look completamente? Invece di cambiare radicalmente look, la maggior parte degli esperti conviene che è meglio iniziare con piccoli passi ben calibrati: in questo modo sarai più libera e aperta a sperimentare con accorgimenti inaspettati che troverai per la strada.

“Amo eliminare quando le donne sono pronte a sperimentare,” dice l’hair stylist e colorista Jon Patrick, “ma voglio sempre che calcolino bene i rischi.”

Ecco alcuni consigli consigli degli esperti per capelli da sballo senza colpi di testa.

Crescere i Capelli
Se vuoi far crescere il tuo caschetto fino alle spalle di addio al parrucchiere per un annetto. Ricordati che i capelli crescono dalle radici, non dalle punte – dice Michael Shaun Corby, il guru dei capelli che prepara le modelle durante la settimana della moda newyorkese. “Se lasciati crescere senza alcuna supervisione, i potrebbero diventare ingestibili,” ci spiega.

Il modo più intelligente per far crescere i capelli è pianificare un “taglio pulito”, come lo definisce Corby, ovvero un caschetto della stessa lunghezza che cade a metà strada tra mascella e metà collo. Vai dal il parrucchiere ogni sei settimane per spuntare i capelli e mantenere la giusta lunghezza così che anche le ciocche sottostanti abbiano il tempo di crescere. Se hai deciso di far crescere la frangia, continua a tenerne un quarto come frangetta, mentre il tuo stylist incorporerà il resto delle ciocche nel caschetto.

Mentre fai crescere i capelli, ricordati di usare un regime di shampoo e balsamo specifici per i tuoi capelli (sottili o spessi) e incorpora un trattamento idratante e protettivo una volta la settimana per avere ciocche forti e morbide.

Tagliare i Capelli
Chiedi a te stessa quale sia veramente il look che vuoi davvero. “A volte le donne non vogliono veramente dei capelli corti,” dice Patrick. “ Quello che vogliono è l’effetto capelli corti una volta ogni tanto. Se questo è il tuo caso chiedi al tuo parrucchiere di mostrarti come raccogliere i capelli o legarli in uno chignon.” Se vuoi tagliare i capelli per fattori di praticità, ricordati che un taglio corto potrebbe essere in realtà una soluzione più impegnativa visto che non avrai più l’alternativa di poterli raccogliere velocemente facendo una coda di cavallo. Avrai anche bisogno di spuntarli ogni quattro o sei settimane per mantenere la forma.

Porta delle foto al tuo parrucchiere per mostrargli cosa intendi per “un po’ piu’ corto” oppure per “solo qualche centimetro”. E prima di decidere per uno stile specifico, “chiedi al tuo parrucchiere di cosa avrai bisogno per replicare da sola i risultati ottenuti in salone,” dice lo stylist Damien Miano. Se i tuoi capelli sono grossi e mossi, per esempio, avrai bisogno di una lunga sessione con phon e ferro stirante per piegarli in un caschetto.

Trasforma il Tuo Colore Senza Rimpianti
Una trasformazione repentina non consente di sperimentare con piccoli accorgimenti che potrebbero invece fare la differenza. Invece di passare direttamente dal biondo al marrone scuro alcune ciocche color caramello potrebbero cambiare la tua immagine completamente. Lo stesso vale per capelli mori da trasformare in platino: magari la soluzione perfetta sarebbe il rosso. Quando le donne dicono che vogliono cambiare radicalmente il colore dei loro capelli, generalmente è perché vogliono solo schiarire la proprio chioma. A volte la soluzione potrebbe essere davvero semplicissima, come ad esempio aggiungere contrasti di colore su una chioma troppo schiarita con le meches.

Prendi appuntamento con il parrucchiere per parlare quali sono le tonalità di colore più adatte al tuo incarnato. Se vuoi avere una chioma più chiara, chiedi di quante tonalità puoi schiarire i capelli senza danneggiarli e quante visite al salone richiederà l’intera operazione. Ricordati di chiedere informazioni anche per quanto riguarda il mantenimento. “Ogni cambiamento che richiede una trasformazione di più di due o tre tonalità, sia nel più chiaro che scuro, richiederà in seguito molta attenzione,” avverte Viel. “I capelli lisci avranno bisogno di maggiori ritocchi rispetto a quelli ricci perché la linea di demarcazione della ricrescita sarà molto più ovvia.”

Dopo qualsiasi trattamento colorante ai capelli, ricordati di usare uno shampoo e un balsamo formulati specificamente per capelli colorati, ma anche una maschera riparatrice e protettiva per evitare qualsiasi danno alla fibra capillare.