Archivio per la Categoria ‘Questa è la mia Vita’

scritto da in Cose Serie, Il giorno più bello, Questa è la mia Vita

1 commento

Quasi una settimana fa è finito il mio viaggio di nozze in Sardegna. Siamo andati un po’ contro corrente, scegliendo di rimanere in Italia ma lo abbiamo fatto soprattutto per una questione di clima. Volevamo andare al mare e a luglio il luogo migliore per farlo è il Mediterraneo, mentre ai tropici c’è la stagione delle pioggie. E qual è il miglior posto di mare del Mediterraneo? Per noi è la Sardegna. Avevamo in mente una vacanza piena di relax ed è andato tutto come nelle nostre aspettative. Abbiamo scelto Stintino per il mare turchese, caraibico, così bello da meritarsi un posto tra le spiaggie più belle del mondo.

Siamo arrivati ad Alghero con un volo proveniente da Bari della compagnia Meridiana Fly: aerei non nuovissimi ma che fan bene il loro dovere, volo puntualissimo, bagagli arrivati a destinazione, prezzo conveniente (circa 200€ per me e mio marito, andata e ritorno). Insomma, in 1 ora e 1\2 siamo arrivati in Sardegna. Ad Alghero abbiamo preso un autobus che ci ha portato dritti a Stintino (€ 7 a persona per 1 ora di viaggio circa).

E’ stata una settimana letteralmente hotel-mare-hotel: abbiamo soggiornato in un hotel con un ottimo rapporto qualità/prezzo (l’Hotel Cala Reale ***) che ha il servizio navetta che ti porta direttamente sulla Spiaggia La Pelosa, la più bella, e che è situato a soli 10 minuti a piedi dal centro del paese (eravamo senza automobile). Insomma, in una posizione strategica. Abbiamo mangiato bene, le camere sono piccole ma pulite e dotate di tutti i confort (frigobar, cassaforte, asciugacapelli), il personale è molto cortese. Il servizio navetta, comunque, è fondamentale perchè il parcheggio in spiaggia costa ben €2 all’ora! Un salasso! Ed è una spiaggia molto affollata quindi bisognerebbe andarci presto per trovare un posto per l’auto.

La spiaggia… che spiaggia! Mare turchese, spiaggia bianca e sottile, era così bello che non sembrava vero! E poi pace e tranquillità. Abbiamo scelto il lido La Pelosetta, con gli ombrelloni sul prato inglese. Che figata! Il lido La Pelosa è troppo affollato, mentre quest’altro è più riservato. Il prezzo è più o meno quello: dai 20 ai 30€ al giorno per 1 ombrellone + 2 lettini. E’ molto, vero? Ma siamo in Sardegna…

Se ti trovi da quelle parti, ti consiglio l’escursione all’Isola Asinara: una bellissima giornata passata in un luogo incontamitato e misterioso. Noi siamo andati in catamarano con il Windsurfing Center di Stintino, con Laura e Vittorio. Ci siamo trovati benissimo. Abbiamo speso 70€ a testa per una giornata intera in mare, pranzo compreso (bruschette, penne con cozze e scampi, dolci e liquori sardi). || Read more

scritto da in Il giorno più bello, Momenti di Festa, Questa è la mia Vita

9 commenti

Sottotitolo: cronaca di un romanticissimo matrimonio pieno d’amore

E’ successo 5 giorni fa ma solo oggi riesco ad ordinare i miei pensieri mettendoli qui nero su bianco.

Venerdì scorso, il 25 giugno, mi sono svegliata intorno alle 8,30 con il telefono che già squillava. E non si sarebbe mica fermato, eh! Con calma ho fatto colazione e ho telefonato a colui che quel giorno sarebbe diventato mio marito. Eravamo così emozionati! Così poi sono andata dal parrucchiere che mi ha fatto la messa in piega e sono tornata a casa dove mi aspettava il fioraio per sistemare qua e là un po’ di fiori. Un’ultima occhiata alla Chiesa per sistemare i banchi, un boccone rubato in cucina ed è iniziata la preparazione della sposa.

Ore 14,30: appuntamento dalla parrucchiera (bravissima, Rosa, sei stata fantastica!) che mi acconcia i capelli per bene.

Ore 15,30: appuntamento dall’estetista per il trucco (che mi ha fatto un po’ tremare per i suoi 15 minuti di ritardo – 1° imprevisto – e capite che il giorno del matrimonio, dove gli appuntamenti si susseguono senza respiro, 15 minuti sono un’eternità).

Ore 16,30: viene a casa la titolare dell’atelier in cui ho scelto il mio vestito. E qui il secondo imprevisto, per fortuna risolto immediatamente (fiuuuuu): il mio vestito subisce un piccolo danno da stiratura improvvisata (ovviamente a casa mia non ho il ferro professionale). Ovviamente non ero io a stirare 🙂

Ore 17,00: la casa inizia a riempirsi di gente. Le mie più care amiche, la mia zia testimone, altri parenti ed amici vengono a salutare la sposa (che poi sarei io, eh). Arrivano i vari fotografi e il regista del nostro video del matrimonio. Iniziano a scattare tante foto e a filmare. Dopo un po’ arriva mia suocera a consegnarmi il bouquet. E sale a casa anche il nostro celebrante Don Mimì che affettuosamente mi invita a scendere in Chiesa.

Ore 17,40: con soli 10 minuti di ritardo io e mio padre, preceduti da un meraviglioso paggetto e da due bellissime damigelle, entriamo in una Chiesa meravigliosamente addobbata e stracolma di gente. Gianfranco era là sull’altare, radioso di felicità. La Messa è stata intensa e partecipata. Le sorelle, il cognato e la nipote di Gianfranco hanno arricchito la cerimonia con della musica meravigliosa che ha reso quei momenti ancora più emozionanti. Insomma, siamo diventati marito e moglie.

|| Read more

Marito e moglie

Giu
2010
26

scritto da in Il giorno più bello, Questa è la mia Vita

8 commenti

Foto di Elena

Signore, il matrimonio è un tuo dono per noi,
non qualcosa di ovvio o scontato.
Ti chiediamo, quindi, di aiutarci
nel nostro rapporto di uomo e donna insieme.
Aiutaci a rispettarci l’un l’altro
ed a sforzarci di cogliere il punto di vista dell’altro.
Fa’ che tra noi ci siano tenerezza ed onestà,
comprensione ed un pizzico di umorismo
insieme alla capacità di ammettere
che ogni tanto possiamo sbagliarci.
E renderci disponibili
a dividere la nostra felicità con gli altri,
aprendo la nostra casa
preoccupandoci delle loro gioie e dei loro dolori,
come dei nostri.
Grazie per averci dato questo dono prezioso.
Aiutaci a farne buon uso. Amen

Oggi sposi

Giu
2010
25

scritto da in Il giorno più bello, Questa è la mia Vita

12 commenti

Foto di .the.dude

Quanti pensieri, quanti sogni abbiamo fatto da ragazzi su questo giorno.
Quante volte ci siamo scoperti con un sorriso limpido e indolore caduto sulle labbra,
immaginandoci immersi in un “per sempre” pieno d’amore e di serenità.
Crescendo, ci accorgiamo di quanto invece la vita pretenda concretezza e disillusione,
risolutezza e cinismo.
Ci hanno detto che c’è un tempo per sognare ed un altro in cui conta soltanto la realtà.
Ora, in questo giorno, tutto ciò che siamo converge nella vita di coloro che amiamo,
con cui ci apprestiamo ad iniziare un seppur faticoso percorso,
pieni di speranza e di numerosi buoni propositi.
In questo giorno chiediamo a Dio e a chi ci vuol bene,
di essere testimoni attivi di una promessa che mai vorremmo sia delusa,
una promessa carica di Amore, di lealtà, di rispetto, di comprensione.
In questo giorno che non è un inizio, né tantomeno una fine,
bensì soltanto un punto fermo dentro il quale rinchiudere le aspettative di una vita intera,
vissuta accanto ad un’unica persona, così sicuri come siamo di volerlo,
che pretendiamo che la terra tutta, da Cristo a l’ultimo dei nostri amici,
sia partecipe di questa nostra infinita gioia.
E grazie anche a tutti loro, ricordarlo per sempre.
(Alberto Mele)

Oggi alle 17,30 io e Gianfranco saremo davanti a Dio e ci prometteremo amore eterno.