Archivio per la Categoria ‘Web Area’

scritto da in Cose Serie, Web Area

1 commento

Spesso noi donne abbiamo bisogno di uno strumento che ci aiuti a monitorare il nostro ciclo mestruale: ad alcune serve per evidenziare eventuali anomalie ad altre per pianificare le gravidanze.

Oggi è possibile fare tutto ciò anche online grazie al web 2.0.

monthlyinfo

E’ un sito che ti permette di monitorare il tuo ciclo mestruale dandoti informazioni sul preciso momento del ciclo in cui ti trovi. Inoltre tiene nota della lunghezza di ogni ciclo e questo viene rappresentato anche graficamente. Ti permette di prevedere i prossimi cicli fino ad un anno di distanza. Infine puoi impostare un’email che ti avvisa quando stanno per arrivare e/o quando stai per attraversare il periodo dell’ovulazione. La registrazione è semplice e gratuita. || Read more

scritto da in Web Area

4 commenti

Ogni giorno visito tanti siti web, per lavoro e per passione. Spesso mi accorgo che vengono fatti dei gravi errori di navigabilità e di usabilità… e anche di contenuto. Era da tempo che avevo pensato di scriverci su un post, con dei suggerimenti che vorrei dare per migliorare il proprio sito correggendo degli errori davvero da evitare.


(foto di Stèfan)

  1. Ricorda sempre di mettere il numero di partita iva sull’home page;
  2. Per favore, rendi la tua pagina contatti utile ai visitatori indicando l’indirizzo dell’azienda, i numeri di telefono e di fax, l’email e magari il nome della persona da contattare. Non limitare lo spazio dei contatti ad un mero modulo di inserimento dati… se ti vogliono inviare un’email come fanno? Ovviamente usa i metodi antispam, ma non dimenticare l’email;
  3. Please, evita le intro come home page: sono scomodissime per il visitatore oltre che estremamente antiquate e fuori moda. Se proprio vuoi inserire una intro ricordati di mettere ben visibile il tasto di ingresso alla home page di modo che se il visitatore non vuole vedere l’animazione (nel 99% dei casi), può subito entrare nel sito vero e proprio;
  4. Non appesantire il sito con troppi video e/o immagini. Cerca di ottimizzarlo per tutti i browser e le velocità di navigazione (anche se ormai quasi tutti hanno l’adsl);
  5. Eviterei di fare un sito in flash… meglio l’html, magari con qualche immagine in flash.

Ci sarebbero tanti altri suggerimenti… ora mi vengono in mente questi. Magari scrivo un altro post con quelli che mi sono dimenticata… E tu? Che suggerimenti daresti per evitare errori in un sito aziendale?

scritto da in Fashion & Trends, Questa è la mia Vita, Web Area

4 commenti

In edicola ormai non c’è più… è stato sostituito dal numero di Luglio… ed ecco allora che posso finalmente pubblicare su questo blog l’intervista alla sottoscritta che potevi leggere su Glamour di Giugno (sono a pag. 2):


Se vuoi scaricare il file sul tuo pc per leggermi con calma, clicca qui.

Se vuoi puoi anche lasciare un commento qui sotto (as usual)… 🙂

Twittami!

Giu
2009
10

scritto da in New Technologies, Web Area

Nessun commento

Se il 2008 è stato l’anno di Facebook, sta tranquillo che il 2009 sarà quello di Twitter:

Il fenomeno del momento è Twitter, piattaforma di microblogging creata da Jack Dorsey che permette di aggiornare la comunità sulla propria attività attraverso testi da 140 caratteri, i cosiddetti tweet, i cinguettii. Rispetto al 2008, Twitter è cresciuta del 3.712 per cento, raggiungendo un totale di 300mila minuti di visite. Il risultato è in parte spiegabile con le migliorie apportate recentemente al sistema che fino all’anno scorso era molto instabile. I dati di un’altra recente analisi, elaborata da ComScore , indicano che il numero di utenti cinguettanti nel mondo è cresciuto tra marzo e aprile all’impressionante ritmo di 13 milioni di nuovi utenti al mese, passando da 17 a 32 milioni. (via Corriere.it)

Come per FB, anche Twitter è circondato da una serie di utili tool che ne migliorano l’uso. Uno di questi è appena stato pubblicato in versione beta e si chiama Twittami!

Capire cosa piace al pubblico di internet è molto importante, vuol dire conoscere i trend, cosa piace.
Sapere quali link sono “retwittati” ( che significa pubblicati su Twitter ) dai twitter, che come i blogger sono molto critici, equivale a sapere quali link sono piaciuti e quindi molto probabilmente di qualità.

Twitter è un potenziale strumento virale, bisogna quindi sfruttarlo.
Pubblicare un link su Twitter significa che in media più di 100 persone, i tuoi followers ( coloro che seguono i tuoi aggiornamenti di stato ) vedranno il tuo link pubblicato.
Aggiungendo sul tuo sito/blog il badge di Twittami, aumenti la possibilità che il tuo link sia pubblicato da qualche tuo lettore su Twitter, così i suoi 100 followers vedranno il suo link, visiteranno il link e se anche a loro piace, re-pubblicheranno il tuo link e per ognuno di loro altre 100 persone visiteranno il tuo link, rendendo il tuo contenuto virale.

Facile, no? Aggiungi anche tu il badge di Twittami sul tuo blog e aumenta la visibilità dei tuoi contenuti. Grazie a Nicola Grieco che ha inventato e sviluppato questo plug-in, i contenuti di Clarita, e di tanti altri siti, saranno ancora più diffusi in modo virale… 🙂