scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Sonia Fossi for The Style Glossy

In spiaggia le onde perfette saranno quelle della tua chioma

In spiaggia le onde perfette saranno quelle della tua chioma

Quante volte durante una vacanza al mare i vostri capelli vi sono apparsi sciupati e stressati? Vogliamo parlare poi dello styling? L’eccessiva calura estiva, si sa, non è certo amica della messa in piega.

Per evitare di passare il tempo al mare combattendo con spazzola e phon per poi tornare in città e dover ricorrere alle forbici del parrucchiere, basterà solo integrare una serie di step alla vostra routine di bellezza. Così facendo non solo la salute della vostra chioma sarà preservata, ma apparirete splendenti in spiaggia da mattino a sera.

1. Inizia con l’identificare i nemici

Calore e umidità uniti a salsedine e cloro sono le fonti di stress numero uno per i capelli in vacanza. I capelli sono sensibili ai raggi solari tanto quanto la pelle del viso e del corpo e hanno bisogno di protezione continua per evitare che s’indeboliscano e invecchino precocemente. Una buona abitudine da prendere è quella di sciacquare i capelli dopo ogni bagno; qualora non ci fosse nessuna sorgente di acqua dolce a portata di mano, prima di entrare in mare o in piscina raccogli la chioma in uno chignon e evita di bagnarli. Vaporizza periodicamente sulla testa uno spray protettivo per assicurare una continua idratazione durante l’esposizione al sole.

2. Contrasta l’effetto crespo

L’odioso effetto crespo è determinato da un’eccessiva secchezza del capello, per questo durante l’estate siamo più predisposte ad avere una chioma quasi indomabile. Oggi esistono in commercio prodotti che eliminano il problema alla radice: basta usarli nella giusta sequenza e frequenza. Durante la doccia punta su trattamenti nutritivi: scegli uno shampoo e un balsamo dalle proprietà idratanti, ma ricordati di potenziarne gli effetti usando subito dopo una maschera intensiva ristrutturante o fortificante. Tampona i capelli bagnati con un asciugamani in microfibra anziché in spugna per evitare l’elettricità statica. Applica una crema anti-crespo con agenti micro liscianti per bloccare l’umidità all’esterno e il gioco è fatto.

3. Onde naturali con il plopping

Se avete capelli ricci o mossi e volete evitare l’effetto trapezio (piatti sopra e troppo voluminosi sotto), provate con la tecnica del plopping. Dopo aver lavato i capelli come d’abitudine, mettetevi a testa in giù e distendete la vostra chioma sopra un asciugamano in microfibra (in alternativa potete usare una vecchia t-shirt); formate delle code laterali con il panno in modo che tutti i capelli finiscano sul capo, lasciate in posa per qualche ora e poi asciugate con il diffusore. I vostri capelli sembreranno usciti da una rivista di moda!

Sonia Fossi
scrive da anni per le più importanti riviste di moda,
bellezza, arte e design.



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Michelle Margherita for The Style Glossy

Proteggi i Tuoi Capelli per Tutta l’Estate

L’estate è la stagione ideale per stare fuori di casa, ma tutto questo divertimento potrebbe nuocere ai vostri capelli. Ecco come proteggere la vostra chioma dalle intemperie esterne.

Bagna i Capelli Prima di Andare in Spiaggia
I capelli possono assorbire acqua per più del 30% del loro peso, quindi bagnali per prevenire che siano l’acqua salata o il cloro a riempire quelle ciocche. “Cloro e capelli biondi potrebbero essere la combinazione perfetta per il disastro, quindi bagna i tuoi capelli con l’acqua fresca prima e dopo ogni nuotata,” dice la stylist Sally Brooks. Se i tuoi capelli sono colorati, fai in modo di integrare nella tua routine uno shampoo e un balsamo specificatamente formulati per i capelli colorati.

Usa Un Solare per I Capelli
Così come non esporresti mai il tuo viso al sole senza protezione solare, ricordati di proteggere i tuoi capelli contro i danneggiamenti del sole usando un filtro solare apposito. “I capelli possono essere alterati dal sole,” dice lo stylist Benjamin Ahrens del salone londinese di Hari’s. “Il sole può scolorire i capelli e renderli più statici, quindi hai bisogno di proteggerli per bene usando un filtro solare spray contro i raggi UV prima di uscire di casa.” Ricordati di applicarlo nuovamente dopo aver nuotato.

Investi in una Maschera per Capelli
Dicono che prevenire sia meglio che curare quindi dona ai tuoi capelli un trattamento di salute massaggiando una maschera nutriente sui tuoi capelli prima di andare in spiaggia. Distribuisci una dose generosa, lascia in posa per tutta la notte e poi sciacqua via per dare sollievo ai capelli assetati e prevenire il danneggiamento. “Puoi anche applicare un trattamento prima di andare in spiaggia,” dice Ahrens. “Massaggia dentro la fibra capillare, poi spingi i capelli indietro in una coda di cavallo: i capelli saranno nutriti in maniera intensiva durante il giorno, lasciandoli morbidi e lucidi.”

Lava i Capelli a Fondo
“Lasciare sale e cloro sui capelli per periodi estensivi di tempo e non lavarli può avere effetti sul colore dei capelli e ridurre l’effetto del balsamo,” dice lo stylist Akin Konizi. Prova a usare uno shampoo purificante per rimuovere qualsiasi residuo di sale, cloro o prodotto in eccesso, poi fai seguire il tutto con un balsamo nutritivo per restituire idratazione e donare lucentezza.

Evita le Temperature Alte
Potrà sembrare ovvio, ma sottoporre i capelli a fonti di calore durante lo styling dopo un giornata di caldo infernale sotto al sole non sarà di nessun sollievo per le tue ciocche. “Ridurre l’uso di strumenti a caldo è l’ideale per proteggere i capelli e mantenerli in uno stato di salute,” dice Konizi. “Riducendo le applicazioni di calore farete in modo che la vostra chioma appaia lucente, scintillante e vibrante.” Non potete vivere senza il vostro asciugacapelli o ferro lisciante? Fate in modo di vaporizzare uno spray protettivo contro il calore. Se i tuoi capelli ti sembrano spenti, cerca uno spray luminoso o un vaporizzatore nutritivo per farli tornare di nuovo luminosi.

Sii gentile
Evita di spazzolare i capelli quando sono bagnati. Un pettine a denti larghi eliminerà ogni nodo dopo una nuotata evitando di stressare e spezzare le ciocche. E se dovete proprio legare i capelli, state lontane dagli elastici. Raccogliete invece i capelli sulla nuca e fermateli con una fascia o una pinza, oppure fate delle trecce morbide per evitare che i capelli induriti dal sole si danneggino o spezzino.



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Sonia Fossi for The Style Glossy

Il tuo guardaroba in valigia

E’ finalmente arrivato il tempo di programmare le vacanze, ma il segreto di un viaggio ben riuscito inizia da quello che si mette in valigia. Dallo scordarsi oggetti preziosi all’ammassare invece cose inutili, ognuno di noi ricorda bene la frustrazione che un piccolo guardaroba portatile poco efficiente può dare. Saper far bene una valigia è un’arte che si può imparare con un po’ di disciplina e organizzazione. Ecco alcuni consigli per godersi le nostre meritate vacanze senza stress.

Giocare d’anticipo

Preparare la valigia all’ultimo minuto è sempre garanzia di disastro. E’ buona abitudine iniziare qualche giorno prima della partenza, così da avere un po’ di tempo per fare mente locale sulle proprie necessità di viaggio. A volte però può accadere di avere poco preavviso. Dedicare un cassetto o meglio ancora un’anta dell’armadio a oggetti utili in viaggio, è la soluzione migliore. Ecco cosa mettere:

Una lista di oggetti fondamentali da portare con sé: a cosa serve stilarne una nuova ogni anno?

· Passaporto, visti, vaccinazioni: i documenti devono essere sempre a portata di mano

· Convertitori di corrente: è inutile tenerli ammassati con gli accessori elettronici di uso quotidiano, per poi non trovarli nel momento in cui effettivamente servono.

· Guide e mappe turistiche: a meno che non siano d’epoca e quindi abbiano un fascino retrò, sarà meglio riporre manuali e mappe di viaggio nel suddetto cassetto.

Pronte per la partenza, via!

Oltre a dedicare uno spazio del nostro appartamento al viaggiare, è opportuno tenere a mente anche alcune regole universali per progettare la propria valigia:

· Non riempire la valigia Ricordati che molto probabilmente vorrai fare shopping in vacanza, quindi non ammassare tutto l’armadio in valigia, ma lascia un po’ di spazio per gli acquisti.

· Pensa in look Non pensare a magliette, gonne, pantaloni e accessori come a elementi separati da scegliere e mettere in valigia. Ricordati che se nell’armadio di casa le possibilità di abbinamento sono infinite, la stessa cosa non vale se si ha una selezione limitata di abiti in valigia. Come fanno le stylist prima di partire per uno shoot fotografico, scegli capi complementari per colore e stile, disponi tutto sul letto e cambia/sottrai/aggiungi formando tanti look quanti il numero dei giorni in cui sarai via. Privilegia colori solidi e basici come il bianco, il beige, il blu e il nero.

· Beauty Case Oggi possiamo trovare prodotti di bellezza in quasi ogni parte del mondo. Questo però non vuol dire che la marca o la linea specifica che usiamo sarà disponibile ovunque. Per evitare frustrazioni e di spendere ore a cercare invece di rilassarsi e godersi la vacanza porta tutti i tuoi prodotti preferiti con te, magari comprando in anticipo un flacone travel-size.

· Salute prima di tutto Ricordati che in estate, anche se non andrai al mare, il sole ci sarà sempre. Porta con te almeno due buone creme anti-solari (una per il corpo e un’altra con un filtro solare più alto per il viso) e uno spray per i capelli: per evitare un’eccessiva secchezza e invecchiamento della chioma provocata dal sole, porta il flacone con te e vaporizza ogni volta che ne senti la necessità.

Dove si va?

Mare, città o montagna? A meta prescelta corrisponderà un guardaroba specifico. Ecco una piccola guida:

Mare

Inizia con il comprare un costume di buona qualità: un bikini reversibile sarà una soluzione salva-spazio perfetta, perché con un capo avrai due cambi diversi. Un cappello di cotone pieghevole e una sporta di tela saranno gli unici accessori da portare al mare per prendere il sole, mentre per la sera un solo paio di jeans leggeri sarà sufficiente, privilegiando invece caftani, maxi dress, abitini e canotte in jersey di cotone, outfit ideali dalla cena in spiaggia alle passeggiate sul lungomare. Per le serate più eleganti porta con te due abiti neri da accessoriare secondo l’importanza dell’evento.

Montagna

Uno zaino capiente e resistente alle intemperie è fondamentale per le gite e le avventure attraverso i sentieri. Nonostante sia estate prevedi sempre la possibilità di un’escursione termica e ricordati di portare con te almeno una maglia con le maniche lunghe di cotone. Per la sera, quando la temperatura sarà più fresca, l’ideale sarà avere un blazer o una giacca di cotone sartoriale.

Città

Il segreto è portarsi dietro una piccola versione del nostro guardaroba. Non è questo il momento di sperimentare, ma di preferire piuttosto gli abiti con cui ci sentiamo a nostro agio. E’ inutile far fare il viaggio del mondo a quel bel vestito fucsia con le ruche comprato tre anni fa e mai indossato: di sicuro se non c’e’ stata occasione prima, non lo metteremo adesso! La regola da memorizzare è: se si è in dubbio, non mettere il capo in valigia. Un altro consiglio? Scegli una borsa capiente: in viaggio avrai bisogno di spazio per la macchina fotografica, le mappe e la guida turistica.

E’ finalmente arrivato il tempo di programmare le vacanze, ma il segreto di un viaggio ben riuscito inizia da quello che si mette in valigia. Dallo scordarsi oggetti preziosi all’ammassare invece cose inutili, ognuno di noi ricorda bene la frustrazione che un piccolo guardaroba portatile poco efficiente può dare. Saper far bene una valigia è un’arte che si può imparare con un po’ di disciplina e organizzazione. Ecco alcuni consigli per godersi le nostre meritate vacanze senza stress.

Giocare d’anticipo
Preparare la valigia all’ultimo minuto è sempre garanzia di disastro. E’ buona abitudine iniziare qualche giorno prima della partenza, così da avere un po’ di tempo per fare mente locale sulle proprie necessità di viaggio. A volte però può accadere di avere poco preavviso. Dedicare un cassetto o meglio ancora un’anta dell’armadio a oggetti utili in viaggio, è la soluzione migliore. Ecco cosa mettere:

Una lista di oggetti fondamentali da portare con sé: a cosa serve stilarne una nuova ogni anno?

  • Passaporto, visti, vaccinazioni: i documenti devono essere sempre a portata di mano
  • Convertitori di corrente: è inutile tenerli ammassati con gli accessori elettronici di uso quotidiano, per poi non trovarli nel momento in cui effettivamente servono.
  • Guide e mappe turistiche: a meno che non siano d’epoca e quindi abbiano un fascino retrò, sarà meglio riporre manuali e mappe di viaggio nel suddetto cassetto.

Pronte per la partenza, via!
Oltre a dedicare uno spazio del nostro appartamento al viaggiare, è opportuno tenere a mente anche alcune regole universali per progettare la propria valigia:

  • Non riempire la valigia Ricordati che molto probabilmente vorrai fare shopping in vacanza, quindi non ammassare tutto l’armadio in valigia, ma lascia un po’ di spazio per gli acquisti.
  • Pensa in look Non pensare a magliette, gonne, pantaloni e accessori come a elementi separati da scegliere e mettere in valigia. Ricordati che se nell’armadio di casa le possibilità di abbinamento sono infinite, la stessa cosa non vale se si ha una selezione limitata di abiti in valigia. Come fanno le stylist prima di partire per uno shoot fotografico, scegli capi complementari per colore e stile, disponi tutto sul letto e cambia/sottrai/aggiungi formando tanti look quanti il numero dei giorni in cui sarai via. Privilegia colori solidi e basici come il bianco, il beige, il blu e il nero.
  • Beauty Case Oggi possiamo trovare prodotti di bellezza in quasi ogni parte del mondo. Questo però non vuol dire che la marca o la linea specifica che usiamo sarà disponibile ovunque. Per evitare frustrazioni e di spendere ore a cercare invece di rilassarsi e godersi la vacanza porta tutti i tuoi prodotti preferiti con te, magari comprando in anticipo un flacone travel-size.
  • Salute prima di tutto Ricordati che in estate, anche se non andrai al mare, il sole ci sarà sempre. Porta con te almeno due buone creme anti-solari (una per il corpo e un’altra con un filtro solare più alto per il viso) e uno spray per i capelli: per evitare un’eccessiva secchezza e invecchiamento della chioma provocata dal sole, porta il flacone con te e vaporizza ogni volta che ne senti la necessità.

Dove si va?
Mare, città o montagna? A meta prescelta corrisponderà un guardaroba specifico. Ecco una piccola guida:

Mare
Inizia con il comprare un costume di buona qualità: un bikini reversibile sarà una soluzione salva-spazio perfetta, perché con un capo avrai due cambi diversi. Un cappello di cotone pieghevole e una sporta di tela saranno gli unici accessori da portare al mare per prendere il sole, mentre per la sera un solo paio di jeans leggeri sarà sufficiente, privilegiando invece caftani, maxi dress, abitini e canotte in jersey di cotone, outfit ideali dalla cena in spiaggia alle passeggiate sul lungomare. Per le serate più eleganti porta con te due abiti neri da accessoriare secondo l’importanza dell’evento.

Montagna
Uno zaino capiente e resistente alle intemperie è fondamentale per le gite e le avventure attraverso i sentieri. Nonostante sia estate prevedi sempre la possibilità di un’escursione termica e ricordati di portare con te almeno una maglia con le maniche lunghe di cotone. Per la sera, quando la temperatura sarà più fresca, l’ideale sarà avere un blazer o una giacca di cotone sartoriale.

Città
Il segreto è portarsi dietro una piccola versione del nostro guardaroba. Non è questo il momento di sperimentare, ma di preferire piuttosto gli abiti con cui ci sentiamo a nostro agio. E’ inutile far fare il viaggio del mondo a quel bel vestito fucsia con le ruche comprato tre anni fa e mai indossato: di sicuro se non c’e’ stata occasione prima, non lo metteremo adesso! La regola da memorizzare è: se si è in dubbio, non mettere il capo in valigia. Un altro consiglio? Scegli una borsa capiente: in viaggio avrai bisogno di spazio per la macchina fotografica, le mappe e la guida turistica.



scritto da in Da "The Style Glossy"

1 commento

By Wendy Schmid for The Style Glossy

Capelli lunghi sempre sani e belli

Ultimamente i i vostri capelli sono aridi, opachi, con poco volume e doppie punte? Nulla di sorprendente. “I capelli lunghi sono più esposti agli stress ambientali, allo styling styling e si danneggiano più facilmente”, spiega il parrucchiere delle star Corey Powell. Dopo tutto, i capelli lunghi fino alle spalle e oltre possono avere anche cinque anni o più. Fortunatamente, seguendo questi semplici consigli potrete far brillare nuovamente le vostre chiome.

Spuntate i capelli di frequente
L’unico modo per eliminare le doppie punte è un bel paio di forbici affilate. Esistono alcuni prodotti per capelli in grado di riparare temporaneamente le doppie punte, ma il trucco dura solo fino allo shampoo successivo. E se non vi si pone rimedio, le doppie punte possono risalire lungo il fusto del capello. “Andate dal parrucchiere ogni sei/otto settimane e tagliate i capelli di sei centimetri o anche meno”, suggerisce lo stilista del capello Mario Russo. Dopo ogni spuntata, usate un balsamo riparatore senza risciacquo per ridurre la comparsa delle doppie punte.

Attenzione al sole
Lo stress ossidativo provocato dal sole può sbiadire i capelli e lasciarli secchi e opachi, avverte Russo. Alcuni studi hanno inoltre dimostrato che i capelli sono più vulnerabili ai danni provocati dal sole in presenza di un clima eccessivamente secco o umido, in particolare se sono bagnati. “A casa e in vacanza, dopo il bagno non lasciate asciugare i capelli al sole”, suggerisce Powell, “e indossate un cappello o un foulard alla moda per proteggerli dall’esposizione prolungata al sole”.

Alleati di bellezza dei tuoi capelli
Ecco cosa ti occorre per prenderti cura dei tuoi capelli:

  • Una spazzola con setole di eliminare naturali. Le sue fibre sono ideali per spazzolare i capelli.
  • Un pettine a denti larghi. È più delicato della spazzola in caso di capelli bagnati e deboli.
  • Un asciugamano in microfibra per capelli lunghi. Assorbe l’acqua presente nei capelli e consente di asciugare più rapidamente i capelli all’aria.

Tintura adeguata
La tintura rende i capelli lunghi ancora più deboli e inclini alla rottura e i danni sono spesso cumulativi. Per risolvere il problema, il famoso hair colorist Johnathan Gale, che ha lavorato per Charlize Theron e Jennifer Garner, sparge dell’olio di neen biologico sui capelli prima di applicare la tintura o la soluzione per i colpi di luce. “L’olio tratta il capello e smorza l’effetto degli agenti chimici, riducendo al minimo i danni, senza interferire con la colorazione”, afferma Johnathan. Chiedete al vostro hair colorist di seguire il suo esempio. Dopo la colorazione, usate a ogni lavaggio uno shampoo formulato per i capelli colorati.

Balsamo
Usate sempre un balsamo istantaneo dopo ogni shampoo. In questo modo ridurrete la frizione tra i capelli e, di conseguenza, i nodi. Applicate un crema intesiva per circa 15 minuti ogni due settimane (con maggiore frequenza in caso di capelli crespi), quindi avvolgete la testa in un asciugamano per agevolare l’assorbimento del balsamo. “Le ciocche sfibrate e crespe sono come i fiori quando sono completamente aperti, quindi occorre scegliere un balsamo in grado di penetrare all’interno del fusto, ammorbidendolo”.

ABC dello styling
Prendetevi cura il più possibile dei vostri capelli, così come fanno le modelle quando non sono sul set: non esagerate con il phon, l’arricciacapelli, i bigodini termici e la piastra. “Se è proprio necessario, utilizzate gli strumenti termici non più di tre volte a settimana”, suggerisce Russo. “E applicate sempre prima dello styling un prodotto termoprotettivo”. Per prolungare l’effetto dell’asciugatura, usate una federa di seta, le cui fibre lisce non maltrattano la cuticola dei capelli.