Articoli Taggati ‘2011’

scritto da in Cronache casalinghe, Momenti di Festa, Questa è la mia Vita

Nessun commento

Oggi, 31 dicembre. Mancano davvero poche ore all’arrivo del 2012. Tutto il Mondo in fermento per dare il benvenuto al nuovo anno. Ed io? No, quest’anno appartengo alla schiera degli “a letto con l’influenza” e così niente pailettes e cotillons, niente a e i o u y e niente Brigitte Bardot.

Quest’anno alla 24 sarò nel mio lettone a fare un divertentissimo Pigiama Party con mio marito, anche lui febbricitante, ma in silenzio, visto che avremo nostra figlia nel suo lettino accanto al nostro, già alla 3^ ora di sonno. Credo che a quell’ora almeno sveglierò mio marito per una termometrata matrimoniale così vediamo con che temperatura corporea saluteremo il 2012. E l’unica consolazione è questo portatile che mi sta tenendo compagnia da 2 giorni, tra bacinelle, vomiti e squaraus. Ah, sì, c’è anche la Tachipirina qui onnipresente, e spero che vada via al più presto.

Poichè la mia mente non sta ferma neanche durante i conati di vomito, volevo trovare dei vantaggi nel trascorrere il Capodanno così, come degli appestati virulenti e puzzolenti.

Poi se avete qualcosa da aggiungere, ben venga.

  1. Niente soldi per il cenone di fine anno: circa 200 euro risparmiati se si va al ristorante;
  2. Niente litigate con lo specchio per decidere cosa mettersi, come truccarsi e “cacchio, ho messo 15 kg e sembro una balena”: pigiamino largo, calzini, elastico tra i capelli e via, sotto il piumone;
  3. Niente file al supermercato per la spesa, niente cucina sporca, niente alzataccia per mettere tutto in ordine: riso in bianco rulez;
  4. Niente attesa al parrucchiere e all’estetista, niente stratagemmi per organizzarsi e fare tutto il fattibile;
  5. Niente perdita di tempo nel decidere dove andare, con chi, quando, perché e come;
  6. Niente abito nuovo che usi a Capodanno e non sai quando userai più: un pigiama è per sempre;
  7. Niente stomaco “abbottato” per le ingordigie di fine anno e di inizio 2012;
  8. Niente rischi di prendersi malanni di stagione in luoghi affollati e/o al freddo, tanto il malanno di stagione ce l’abbiamo già;
  9. Niente kg in più dopo-cenone, con questa influenza ho perso 1,5 kg in 2 giorni;
  10. Niente rincoglionimento da “abbiamo fatto l’alba”: stasera riso in bianco, tachipirina e subito al letto.

Insomma, speriamo che il 2012 non sia un anno di cacca, nel vero senso della parola, come finisce questo 2011.

TANTI AUGURI A TUTTI!!!

scritto da in Io mamma?, Questa è la mia Vita

1 commento

Mi piace molto il video che ha creato lo zio Google per rivivere in neanche 3 minuti le emozioni – belle e brutte – di questo 2011 che ci stiamo lasciando alle spalle.

Per me il 2011 è riassumibile in un solo nome: Paola, il dono più grande che Dio ha donato a me e a mio marito. Il 2011 è stato l’anno che ci ha cambiato totalmente la vita. Ora è sicuramente più dura ed impegnativa ma grazie a lei è molto ma molto più bella di prima. Come abbiamo fatto a vivere senza di lei?

scritto da in Io mamma?, Web Area

6 commenti

Ciao, mi chiamo Clara e sto rosicando alla grande. Perchè? Perchè sabato a Milano c’è il MomCamp e io abito a centinaia di km di distanza da questo fantastico evento. Uffa, la prima volta che avrei potuto parteciparvi da mamma… Triste io!!!

Per le non addette ai lavori:

Il MomCamp nasce per far incontrare tutte le mamme online e, soprattutto, le mille comunità su Internet che riuniscono mamme, neomamme e future mamme. Un momento di incontro nel mondo “reale” è utile per conoscersi, confrontarsi, scambiarsi opinioni e magari trovare forme di collaborazione.

Insomma, là ci saranno le mamme più geek d’Italia… ed io no!!! Buuuuuu

Se sei a Milano o dintorni, non perdertelo, fallo per me… e magari mi ci mandi una cartolina per farmi rosicare di più… Triste iooo 🙁

UPDATE – UPDATE!! Grazie a Bismama è possibile seguire il MomCamp ovunque tu sia. Leggi sul suo blog come fare!

scritto da in Fashion & Trends

Nessun commento

Non so voi, ma una mia parte della mia testa è già confinata nel fresco autunno. Sarà la calura di questi giorni e la poca voglia di andare al mare, vista la disastrosa prova costume di quest’anno. Insomma, salterei volentieri questi mesi per giungere direttamente a settembre-ottobre e godermi la pioggia ed il fresco.

E sicuramente mi toccherà di rinnovarmi il guardaroba visto che l’anno scorso ho acquistato solo abbigliamento per “panzone” e non credo proprio che i vestiti di 2 inverni fa mi entrano ancora.

Sai che sono già usciti i colori che saranno i protagonisti della prossima stagione autunno-inverno 2011-12? Vediamo quali sono (la nostra fonte è sempre Pantone):

bamboo PANTONE 14-0740emberglow PANTONE 17-1547honeysuckle PANTONE 18-2120phlox PANTONE 19-2820cedar PANTONE 16-0526deep teal PANTONE 19-4914coffee liqueúr PANTONE 18-0930nougat PANTONE 16-1320orchid hush PANTONE 13-3805quarry PANTONE 15-4305

Insomma, abbiamo ancora il viola che non so da quanto tempo è presente, ormai, nel nostro guardaroba. Ce n’è anche una versione più soft, l’orchid hush, un incrocio tra lavanda e grigio. Il fucsia, colore dell’anno, è sempre presente, così come i toni del verde, uno dei colori più presenti sulle passerelle di questo 2011. Intramontabili i toni del marrone, i colori più autunnali. E poi abbiamo i colori bamboo e emberglow che danno una ventata di estate al guardaroba della stagione più fredda.

Io voto sempre per il fucsia e il viola. 🙂