Articoli Taggati ‘bellezza’

scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Bonnie Steele for The Style Glossy

Capelli da sogno: come sfruttare al meglio il balsamo

È difficile mantenere i capelli sani e facili da pettinare di quando si è appena usciti dal parrucchiere. Qual è il segreto per capelli visibilmente sani e luminosi? L’uso regolare di un balsamo migliora la forza e la lucentezza e riduce i danni subiti dai capelli, sebbene non sia in grado di ripararli. “Il balsamo ammorbidisce le cuticole, riduce l’elettricità statica, protegge dai raggi ultravioletti e migliora l’aspetto in generale”, afferma la dermatologa D’Anne Kleinsmith.

Il balsamo contribuisce inoltre a mantenere idratata la corteccia dei capelli. “I capelli secchi soffrono per la mancanza di idratazione, che può ridurre il numero di legami idrogeno”, spiega John Gray, autore di The World of Hair. “L’uso di un balsamo consente la riformazione dei legami idrogeno e aumenta l’idratazione dei capelli migliorando l’impermeabilità della cuticola”.

Nel definire un regime di utilizzo del balsamo, bisogna considerare fattori quali la lunghezza dei capelli, la quantità di sostanze chimiche a cui vengono sottoposti e la frequenza con cui si usano strumenti di styling a caldo. “Chiedetevi che tipo di capelli avete”, suggerisce il parrucchiere Steve Lococo. “I balsami volumizzanti contengono ingredienti che aumentano il volume dei capelli. I balsami emollienti, invece, tendono a contenere oli o lanolina per ammorbidire il fusto del capello”.

Capelli fini

Solitamente i capelli fini non riescono a sostenere un livello di trattamento elevato. Per evitare il sovraccarico ai capelli fini, applicate il balsamo soltanto sulle punte e sulla parte centrale, ovvero sulle aree in cui i capelli sono più propensi a danneggiarsi. Un balsamo volumizzante leggero provvederà all’idratazione dei capelli e fornirà la protezione termica necessaria per l’utilizzo del phon.

Capelli medio-spessi
Se avete capelli di spessore medio e difficili da gestire, il balsamo rappresenta un fattore essenziale per un regime di cura efficace. “A differenza dei capelli fini, i capelli spessi possono sostenere elevati livelli di trattamento”, spiega Steve Shiel, ricercatore e specialista nella cura dei capelli. “Consiglierei l’utilizzo di prodotti più intensivi, ad esempio un balsamo ideato per capelli lisci o per capelli secchi o danneggiati. Una maschera emolliente può inoltre aiutarvi a gestire meglio i capelli difficili da modellare”.

Capelli colorati e con mèches
L’uso di tinture può rimuovere, completamente o in parte, lo strato lipidico presente sulla superficie di ogni cuticola, riducendo le naturali proprietà impermeabili dei capelli. Per questo motivo, i balsami di base perdono la loro efficacia sui capelli colorati perchè non sono in grado di depositarsi sui capelli. Invece I balsami appositamente creati per capelli colorati contengono polimeri specifici, capaci di agire su superfici non impermeabili.

Consigli sull’utilizzo del balsamo per tutti i tipi di capelli
Versate il balsamo sul palmo di una mano e strofinate insieme le mani. Quindi, usando le dita quasi come un pettine, applicate il prodotto partendo dalla parte centrale dei capelli e arrivando fino alle punte. “È importante concentrarsi su quest’area poiché rappresenta la sezione del capello più danneggiata”, spiega Shiel. “Durante il risciacquo, una quantità sufficiente di prodotto andrà a depositarsi sulla parte del capello più vicina alla cute”. Per una migliore distribuzione del balsamo, nella doccia potete anche utilizzare una spazzola piatta o un pettine a denti larghi.



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Laurie Drake for The Style Glossy

Le Regole d’oro della Bellezza

La sequenza in cui si applicano creme e cosmetici può essere importante tanto quanto i prodotti stessi, per questo abbiamo chiesto a dermatologi e truccatori alcuni consigli su come e quando applicare cosa e perché.

I Principi Fondamentali per la Cura della Pelle
Dobbiamo applicare sulla pelle prima i prodotti con i principi attivi concepiti a ripararla e poi quelli più pesanti che servono invece a proteggerla. Questi “principi attivi”, che possono essere antiossidanti, alfa-idrossiacidi, peptidi, vitamine e pigmenti sbiancanti, contengono molecole sufficientemente piccole per penetrare la superficie dell’epidermide fino spingersi negli strati più profondi dove si attivano per idratare, illuminare, lisciare e rendere più compatta la pelle.

I prodotti più pesanti, come le creme solari e gli idratanti, devono essere applicati in un secondo momento perché la loro funzione è di essere uno “scudo” dai raggi UV e di trattenere l’idratazione dice la dottoressa Ava Shamban. “Se si commette l’errore di sovrapporre una crema solare a un siero antiossidante, quest’ultimo non verrà essere assorbito perché le cellule saranno già sigillate”, spiega Shamban.

Le Basi del Cosmetici
Applicare i cosmetici nella giusta sequenza regala non solo un bell’aspetto naturale, ma semplifica l’intera routine perché previene gli errori anziché porgli rimedio. “Molto ha a che fare con il saper usare texture differenti, che vuol dire non mettere prodotti cremosi sopra quelli in polvere,” spiega la makeup artist Tonya Crooks, i cui clienti regolari includono i nomi di Megan Fox e Fergie. Se si usa un fondotinta in polvere minerale prima di un fard in crema il risultato finale sarà chiazzato, perché sarà difficile fondere il blush. Il rossetto deve andare sempre sotto il gloss, così da ottenere il livello di luminosità desiderato.

Le Dieci Regole D’oro della Bellezza
Solo in un concorso di bellezza una donna userebbe così tanti prodotti per il viso, ma a fini illustrativi elencheremo tutti quelli possibili, nel loro ordine ideale di applicazione, da applicare dopo la quotidiana pulizia del viso mattutina.

1. Se si usano spray idratanti per tonificare la pelle oppure gel per acne o per la rosacea, questo è il momento giusto per tirarli fuori. Gli spray nebulizzatori ammorbidiscono lo strato superficiale di cellule morte (lo strato corneo) e aiutano i prodotti solubili in acqua a penetrare fin dentro gli strati più profondi della pelle.

2. A seguire, quindi, l’applicazione di principi attivi solubili in acqua come i gel e i sieri, come ad esempio sieri antiossidanti, peptidi, vitamine C e E, e pigmenti sbiancanti.

3. Adesso è il turno dell’idratante, che contiene umettanti per rivitalizzare la pelle e principi nutritivi per renderla soffice. Cosa altrettanto importante, l’idratante trattiene nella pelle i prodotti usati in precedenza.

4. La protezione solare si mette subito dopo. Qualora gli occhi fossero sensibili agli ingredienti delle creme solari regolari, usare una crema per gli occhi con SPF ma con una formula non-irritante. Sul resto del viso e del collo, applicare una protezione solare ad ampio raggio che rifletta sia i raggi UVA che quelli UVB.

5. A questo punto attendete 5-10 minuti per far penetrare la crema solare, e poi applicate il fondotinta. Se preferite la trasparenza di una crema solare idratante colorata, usate quella.

6. Qualsiasi difetto ancora visibile può essere coperto con un correttore. Un pennello a punta fine è lo strumento migliore per distribuirlo su imperfezioni, occhiaia e punti rossi.

7. Cipria trasparente e fard in polvere sono i passi successivi (per un look più fresco, al posto del fard in polvere preferite quello in crema). Dare colore alle guance in questa fase aiuta a placare la voglia di andare giù pesanti sugli occhi più avanti. “Se si truccano gli occhi quando il viso è pallido, sarà facile esagerare,” dice Crooks, “per poi trovarsi al momento del fard con il rischio effetto mascherone.”

8. Ora è il momento dedicato allo sguardo: matita o ombretto per le sopracciglia, ombretto e eye-liner per gli occhi. Per le sopracciglia Crooks preferisce matite e ombretti che siano di una tonalità più chiara rispetto ai capelli. Nel caso si usi una matita questa dovrà essere ben affilata, dura e cerosa per consentire di disegnare linee piccole e sottili quanto più simili a capelli.

9. Il mascara dovrà essere applicato con molta attenzione per non rovinare con delle macchie tutto il lavoro precedente.

10. Trattamenti, matite, rossetti e lip gloss per le labbra sono gli ultimi prodotti della serie, ma non per questo meno importanti. Innanzitutto bisogna preparare le labbra screpolate o secche con un prodotto volumizzante in crema o liquido. Poi si passerà al trucco seguendo questa sequenza: matita, rossetto e lucidalabbra.



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Laurie Drake for The Style Glossy

Le Cinque Regole d’Oro per la Cura della Pelle

Bisogna sempre detergere, nutrire e proteggere la pelle, ma ci sono anche altri step fondamentali che non sono ancora diffusi. I migliori dermatologi spiegano che ci sono cinque modi diversi per trasformare il proprio regime quotidiano di bellezza per ottenere una pelle ancora più luminosa.

Idratazione Costante
Per combattere l’acne non dimenticare l’idratante: migliora la capacità della pelle di trattenere acqua e respingere i batteri. Ma perché è importante l’acqua? Una pelle disidratata e screpolata è sintomo di una pelle irritata che invia segnali di stress alle nostre cellule immunitarie distraendole dal curare le infiammazioni che di solito accompagnano l’acne. Per peggiorare il tutto, le persone predisposte ai brufoli spesso detergono la propria pelle fin troppo, e raggiungono livelli di secchezza tali che nuove cellule morte si aggiungono a quelle che già ostruiscono i pori.

Per avere una pelle ben idratata, applica un idratante leggero a base di acqua, senza altri oli aggiunti. Scegline uno con un ingrediente anticomedonico come l’acido silicico per enfatizzarne gli effetti.

Fai Scorta di Vitamine
Sulle etichette dei prodotti per la cura della pelle, le vitamine A, B, C ed E sono quasi onnipresenti. Queste vitamine anti-ossidanti sono presenti nella pelle naturalmente, ma hanno bisogno di essere rinnovate per evitare che il collagene venga ostruito dai radicali liberi causati dall’esposizione a raggi UV e all’inquinamento. Ognuna di queste vitamine primeggia in qualcosa: la A costruisce il collagene e termina gli enzimi che lo distruggono; la B (che include B12, B3 -o niacinamide-, acido folico) previene le infiammazioni, la perdita d’idratazione e la pigmentazione non uniforme; la C protegge contro i danni ultravioletti e promuove la texture cutanea; la E è un emolliente che combatte il rossore.

Per agire su ogni fronte, fai in modo che i tuoi prodotti abbiano funzioni diverse, scegliendo un serum con alcune vitamine e un idratante con tutte le altre.

Cerca gli Ingredienti Botanici
Passando a creme e detergenti con alcuni ingredienti botanici chiave, chi ha la pelle sensibile (ovvero una propensione a macchie, rossore e irritazione) potrebbe finalmente dire addio a tutti quei tubi di creme grasse all’idrocortisone usate per calmare eruzioni cutanee improvvise. Ecco alcuni dei migliori ingredienti botanici approvati dai dottori per le loro proprietà anti irritazione e rossore: avena colloidale, partenio, liquirizia, aloe vera, camomilla e turmerico. Non solo sono sicuri per la pelle sensibile e per chi soffre di condizioni croniche come la rosacea, ma il loro uso quotidiano preverrà future fuoriuscite.

Sì alle Ceramidi
Componenti naturale dell’epidermide, le ceramidi sono grassi che agiscono come il cemento sui mattoni (le cellule) formando un muro che trattiene l’acqua nella pelle. Quando questo muro di mattoni viene preservato, il risultato è un incarnato splendente e ben idratato. Durante l’inverno e mentre invecchiamo, i livelli di ceramdi iniziano a diminuire, il cemento si assottiglia e la pelle diventa secca e infiammata. Fortunatamente possiamo rinnovare le ceramidi perse con forme sintetiche o naturali, entrambe le quali sono presenti negli idratanti. Se vuoi essere sicura che stai facendo un buon investimento con la tua nuova crema, cerca le ceramidi nella prima metà della lista degli ingredienti.

Laurie Drake è una ex redattrice di Vogue America. Nel corso degli anni ha scritto di bellezza, salute e fitness per diverse riviste femminili specializzate.



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Stacie Stukin for The Style Glossy

Capelli e Makeup: Trasformazione Istantanea

Ti senti pronta per un makeover di capelli e makeup, ma non vuoi impegnarti in un cambiamento radicale? Nessun problema. Alcuni piccoli accorgimenti possono avere un impatto sorprendente. Ecco sei consigli per ottenere  un look interamente diverso.

Riscopri l’eyeliner
Se hai smesso di usare l’eyeliner anni fa, è arrivato il momento di riprenderlo in considerazione. “L’eyeliner è uno strumento provato ed efficace per mettere in risaltato qualsiasi tipologia di occhi – e non deve essere per forza pesante o forte,” dice il makeup artist Kimara Ahnert, i cui clienti includono Catherine Zeta-Jones, Gwyneth Paltrow e Isabella Rossellini. Per un look delicato, evita matite e eyeliner liquidi e applica invece l’ombretto sulla palpebra superiore con un pennellino duro per eyeliner. Questo creerà una linea naturale che non sbava e dal tratto pulito. Per un look seducente, metti in risalto gli occhi azzurri con una matita marrone scuro, gli occhi castani con tonalità vinaccia, e gli occhi verdi con i bronzi. Dona profondità e brillantezza agli occhi marroni con toni smeraldo e violacei.

Definisci le Sopracciglia
Dona intensità al tuo sguardo e alle tue sopracciglia grazie all’aiuto di un professionista. “Le donne tendono a usare le pinzette un po’ troppo,” spiega Ramy, esperto di sopracciglia per le celebrity che consiglia “se sei nel dubbio, non le togliere via.” Sopracciglia curate e delineate professionalmente possono avere lo stesso effetto di un lifting agli occhi: gli occhi appariranno più freschi, le borse sotto gli occhi meno notabili. Gli artisti delle sopracciglia fanno molto di più che rimuovere peli superflui; disegnano le sopracciglia facendo uso di piccole forbicine (che con il fai-da-te si rischierebbe l’effetto chiazzato) e possono tingere sopracciglia chiare e quasi invisibili facendole sembrare più folte.

Avvolgi i Capelli nei Bigodini
Se hai preso in considerazione trattamenti professionali liscianti oppure permanenti per donare lucentezza o volume ai tuoi capelli, puoi ottenere lo stesso effetto usando dei bigodini di velcro di media grandezza. “Funzionano bene sia sui capelli appena lavati con lo shampoo e tamponati con un asciugamano che con quelli lavati il giorno prima,” dice lo stylist Domingo Serquinia. “Avrai l’aspetto di una che si è appena fatta una messa in piega.” Gli effetti non dureranno di certo così a lungo come quelli dei trattamenti chimici più costosi, ma si potranno godere I benefici ottenuti in pochi minuti con l’applicazione dei bigodini per almeno due giorni evitando mousse e prodotti liscianti a base oleosa. Il segreto è usare uno spray leggero per lo styling.

Colora con i Colpi di Sole
Vuoi cambiare il colore dei capelli, ma non dover essere costretta a preoccuparti degli effetti post-tinta? Punta sui colpi di sole. Possono cambiare radicalmente il tuo aspetto, ma siccome non creano mai una ricrescita visibile, possono essere mantenuti semplicemente con tre sedute dal parrucchiere all’anno. Tra l’altro, come dice la colorista Shanice Felix, “un po’ di meche intorno al viso donano una brillantezza all’incarnato che non si potrebbe mai ottenere con un colore monocromatico.”

Tingi le Labbra di Rosso
Espandi il tuo repertorio di look nel giro di 10 secondi passando da nuance neutrali e color carne, a cromie rosso fuoco. Sì, potresti avere paura di affrontare questo cambiamento radicale, ma puoi iniziare a prendere confidenza con un gloss o un rossetto tenue color fragola. Ahnert fa notare che oggi le tonalità di rosso disponibili sul mercato vanno molto oltre quel rosso bluastro difficile da portare da chiunque tranne che da donne con un sottotono rosa nell’incarnato. Se avete una pelle olivastra provate con dei rossi mattoni, mentre se avete un colore di pelle più scuro, rossi fragola o viola intensi sono consigliati.

Tagli con la Frangia
Desideri una nuova acconciatura ma non hai voglia di tagliare 15cm dai tuoi capelli? Presto fatto! Le frange possono donarti quel look fresco di cui hai bisogno, senza dover per forza sacrificare la lunghezza della tua chioma. Serquinia suggerisce di evitare una frangia piena e optare invece per ciocche più lunghe da mettere sui lati. “Le linee orizzontali dritte sono troppo severe,” dice. “Punta sul movimento e su un effetto più soft con delle ciocche scalate.”

Stacie Stukin scrive di salute, bellezza, design, food e viaggi per una serie di pubblicazioni diverse