Articoli Taggati ‘capelli’

scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Polly Blitzer for The Style Glossy

5 Trucchi per Capelli Voluminosi

Le pettinature alte e vaporose sono tornate di moda! Prova uno di questi trucchi per donare volume e corpo ai tuoi capelli.

  1. Prima di andare a dormire, raccogli i capelli in cima alla testa oppure legali in una coda di cavallo molto alta. Quando li scioglierai al mattino, saranno molto più corposi (e rimarranno tali durante tutta la giornata).
  1. Per donare volume istantaneo e a lunga durata, spruzza sulla punta delle dita un po’ di lacca e massaggia le radici dei capelli.
  1. Mentre fai la messa in piega, tira le ciocche in l’alto e indirizza il getto di calore verso la cute. In questo modo le radici saranno in una posizione più eretta, creando un effetto volume.
  1. Invece di cotonare i capelli con il pettine, che è uno dei modi più facili per dargli volume ma anche per rovinarli, usa una spazzola piatta per pettinare al contrario le radici.
  1. Usa i prodotti di styling con parsimonia. Se devi usare lacche, mousse o qualsiasi altro prodotto, fai attenzione alle quantità e prima di applicarli ai capelli distribuisci prima una piccola dose nelle mani.

Polly Blitzer è un’esperta di bellezza e stile. Ha lavorato come redattrice di un giornale femminile per oltre dieci anni.

|| Read more

scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Sonia Fossi for The Style Glossy

La frangia Millennium

La frangia è tornata di moda si sa, ma adesso la versione più di tendenza è la frangetta. Dopo l’inarrestabile successo del film Millennium – Uomini che Odiano le donne, il look dell’attrice protagonista Rooney Mara che interpreta la supertatuata Lisbeth Salander ha dato il via a tantissime ispirazioni diverse. Oggi il trend impazza sulle modelle e sulle star e, preparatevi, sarà protagonista per tutto l’inverno: Calvin Klein, Versace, Marni, Chanel, John Galliano e Antonio Berardi sono solo alcuni dei designer che hanno proposto il look in passerella per questa stagione.

Ma se già abbiamo visto la top-model Maria Carla Boscono splendida nella campagna di YSL tanto quanto Marion Cotillard sul tappeto rosso del MET Gala lo scorso maggio in occasione della mostra-celebrazione delle power women della moda italiana Miuccia Prada e Elsa Schiaparelli, è dalla musica arrivano le ispirazioni più audaci. Basta vedere il taglio cool del genio dell’elettronica Grimes oppure quello platino di Yolandi Visser dei Die Antwoord.

E per noi comuni mortali quali sono i segreti per sfoggiare questo nuovo look? Ecco una guida al taglio del momento.

A Ogni Viso il Suo Taglio
“Bisogna adattare la pettinatura al viso, non limitarsi a fare un semplice copia-incolla,” dice Danilo Dixon, l’inventore del celebre taglio di Lisbeth nonché hair stylist di Rooney Mara, ma anche di altre star come Gwen Stefani e Zooey Deschanel. “Più che dare troppo peso alle dimensioni del viso occorre analizzare la propria fisionomia e capire con il parrucchiere come valorizzare i punti forti”.

Generalmente parlando questa pettinatura dona a tutte un look interessante e particolare, ma se avete un viso tondo forse sarebbe meglio evitare perché la frangetta corta può enfatizzare le rotondità del viso. Per le altre invece l’importante è tenere il colore dei capelli uniforme (niente meches!) così da esaltare le geometrie del taglio. Mantenete le sopracciglia ben curate e riducete il trucco al minimo privilegiando eyeliner nero e rossetto rosso: in questo modo il vostro aspetto sarà impeccabile e raffinato.

Dal Parrucchiere
Jill Vergottini, erede del famoso salone milanese e autrice del nuovo libro ‘Mi Raccomando la Frangia’, spiega come la riuscita di un taglio parta da una buona comunicazione con il proprio hair stylist. “Permettete al parrucchiere di spostarvi la testa in modo che possa tagliare nel modo migliore,” spiega. “Non accavallate le gambe, quando lo fate spostate il baricentro e rischiate di trovarvi con una parte di capelli più lunga e l’altra più corta.”

E’ importante che il parrucchiere poi individui le naturali rose o vertigini della cliente e controlli le attaccature, specie se il taglio è corto. “I greci, i capostipiti dell’acconciatura, riuscivano a raccogliere i capelli usando solo dei nastri, sfruttando il naturale giro dei capelli,” dice Jill. “Se una testa è ben tagliata, se dona eleganza e stile, se ti lascia libera di pettinarti a casa senza diventare matta, a questo punto basta un bel vestito, un filo di trucco e il gioco è fatto.”

Scegli il Prodotto Giusto
Lavereste mai un golfino di cashmere con il detersivo per i piatti? Un taglio perfetto richiede prodotti dello stesso livello e qualità concordano sia Jill che Danilo. Se la frangia è l’ideale per nascondere le rughe sulla fronte allo stesso tempo può essere causa di fastidiosi brufolini sulla pelle per via dell’umidità. Danilo ci rincuora dicendo che oggi in commercio esistono tantissime soluzioni per non dover mai incorrere in questo problema: basta cercare prodotti che proteggano dal calore e dall’umidità come spray e creme anti-frizz, seguite dall’applicazione di una lacca leggera per capelli.

Se avete i capelli lisci e la chioma non è troppo voluminosa, questo taglio a metà strada tra il caschetto e l’effetto scodella è particolarmente indicato, perché i capelli fini saranno più facili da modellare. Fondamentale comunque è mantenere il taglio liscio. “E’ importante che la frangia rimanga piatta e che il volume sia tenuto al minimo, altrimenti rischia di apparire un po’ troppo retro,” dice Danilo. Punta quindi su prodotti liscianti oppure chiedi al tuo parrucchiere di consigliarti i trattamenti a lungo termine più indicati da fare nel suo salone di bellezza.

Sonia Fossi scrive da anni per le più importanti riviste di moda, bellezza, arte e design.



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Valli Herman for The Style Glossy

Prenditi cura dei tuoi capelli come ti prendi cura della tua pelle

Da adolescenti tendiamo a dare per scontato che i capelli siano morbidi e setosi tanto quanto la pelle sia senza rughe. A un certo punto, intorno ai trent’anni, ci potrebbe capitare di notare che la nostra chioma non è poi più così giovane. Come una truppa di guerrieri pronti all’assalto inizieranno a spuntare indomabili le ciocche grigie, e quelli che un tempo erano capelli morbidi improvvisamente diventeranno secchi, sfibrati e devitalizzati, e non saranno più recettivi ai soliti prodotti per lo styling.

Non c’e’ bisogno di disperarsi. Gli scienziati stanno studiando come i capelli cambiano mentre invecchiamo, esaminando sia come sono influenzati dagli agenti esterni (come i raggi solari o l’eccessivo calore per via dello styling) e anche fattori interni (come i cambiamenti ormonali) che possono avere effetti sia sulla brillantezza che sulla texture. Il risultato, dice Steven Shiel esperto di cura per capelli Pantene con un dottorato in chimica organometallica, è un complesso di tecniche e prodotti anti-età disegnati per aiutare i nostri capelli a mantenere la propria brillantezza, densità ed elasticità.

Ecco una guida per far apparire i propri capelli al meglio.

Ravviva la luminosità giovanile
L’esposizione a raggi solari, trattamenti chimici e fonti di calore troppo forti, nel corso degli anni possono danneggiare le cuticole dei capelli creando una superficie non uniforme che assorbe la luce senza rifletterla. Allo stesso tempo, dopo i trenta, gli oli naturali del corpo che enfatizzano la lucentezza naturale vanno progressivamente diminuendo. “Invecchiando la produzione di sebo diminuisce,” spiega Shiel, “e questo determina cute e capelli più secchi.”

Si può restituire lucentezza ai capelli a ogni lavaggio utilizzando un regime che include un balsamo. Cerca gli ingredienti cetyl alcohol e dimethicone – che preservano idratazione e luminosità – e un trattamento intensivo nutriente che puoi usare una volta alla settimana. Per un immediato effetto splendente, aggiungi uno spray fissante illuminante alla tua routine quotidiana di styling.

Crea più volume
Se gli uomini tendono a stempiarsi oppure a soffrire di calvizie, nelle donne l’invecchiamento dei capelli si manifesta con un assottigliamento progressivo del fusto il cui diametro si rimpicciolisce progressivamente nel corso del tempo. Potresti notare, ad esempio, che per farti una coda di cavallo che tenga hai bisogno di dover attorcigliare due volte l’elastico.

Anche la texture dei capelli cambia. “Assottigliandosi i capelli possono anche diventare fini e devitalizzati,” spiega Shiel, “con il risultato di una capigliatura piatta se lo shampoo o il balsamo sono troppo pesanti.” I prodotti disegnati specificamente per i capelli fini contengono ingredienti detergenti che rimuovono gentilmente oli accumulati sulla cute, sporco e residui di styling, tutti elementi che potrebbero far afflosciare i capelli.

Per capelli più voluminosi, le mousse non dovrebbero mancare nel kit per lo styling, suggerisce l’esperto di capelli John Gray, autore di The World of Hair. Le mousse contengono la più grande concentrazione di polimeri cationici, elementi che Gray chiama “colpi magici” che aiutano a inspessire le ciocche di capelli fini.

Strano ma vero, colorare i propri capelli di fatto può aiutare i capelli fini a sembrare più spessi, sani e voluminosi. Questo perché i coloranti fanno alzare le cuticole, inspessendo ogni singola fibra capillare. Le meches regalano un’ulteriore densità alla chioma grazie al contrasto tra toni chiari e scuri.

Chiome trattate
Ma se è vero che la colorazione dona ai capelli un aspetto più corposo, allo stesso tempo tingere o schiarire i capelli non vuol dire solo alterarne il colore ma anche la struttura. I capelli trattati assumono una carica negativa, e diventano così predisposte a essere più ruvide, spente e vulnerabili ai danni. La prima mossa di prevenzione è usare gli strumenti di styling caldi con cautela. Prima di fare la messa in piega o di usare il ferro per stirarli, applica un prodotto che protegge i capelli dai danni causati dal calore troppo forte. Seleziona la temperatura più bassa per ottenere lo styling che vuoi senza danneggiare i tuoi capelli.

Un altro modo per prevenire è quello di usare shampoo e balsamo formulati per capelli colorati e trattati. Questi contengono filtri UV per proteggere i capelli dai raggi solari che tendono a sbiadire la colorazione e a trasformare le meches in ruggine, ma anche ingredienti idratanti che proteggono e lisciano le cuticole maltrattate.



scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Shelley Levitt for The Style Glossy

Capelli Danneggiati: Dietrofront.

Capelli morbidi, lucenti e in salute sono il punto forte di qualsiasi bella donna. Ma tanto quanto teniamo ai nostri capelli, tanto li esponiamo a torture quotidiane costanti: phon, piastre, tinture e decolorazioni, stirature chimiche e code di cavallo troppo strette possono lasciare i tuoi capelli secchi, bruciati e incapaci di mantenere una messa in piega. L’esperto di capelli John Gray, autore del libro The World of Hair, spiega che tutto questo maltrattamento intacca lo strato protettivo dei capelli – chiamato lo strato “F”- portando a una progressiva degradazione della corteccia e del nucleo centrale del capello.

Anche se la situazione può sembrare disastrosa, introducendo solo alcuni piccoli accorgimenti nella tua routine quotidiana di bellezza potrai avere una chioma che appare ed è sana, prevenendo allo stesso tempo ulteriori danni alla fibra capillare. “La tecnologia per i capelli ha fatto enormi passi avanti, spiega Jeni Thomas, scienziato numero uno di Pantene. “Oggi puoi continuare a colorare i capelli, usare strumenti per lo styling e passare il tempo fuori per ottenere acconciature fantastiche – basta che fai i passi giusti per proteggerli.”

Ecco come porre rimedio ai danni alla tua chioma a seconda delle causa del danneggiamento.

Troppi Trattamenti

Se schiarisci o colori i capelli trattati, non superare il rango di due tonalità dal tuo colore naturale: sarà molto meno stressante per la tua chioma che passare dal castano scuro al biondo o viceversa. Quando ritocchi i capelli a casa con un colore permanente o semi-permanente, focalizzati sulle radici così da non trattare di nuovo le punte porose.

Fai attenzione a esporre la tua chioma a trattamenti chimici liscianti o a permanenti. Se ami i risultati che ottieni lisciando chimicamente i capelli, parla con il tuo parrucchiere su come passare a un trattamento meno invasivo per migliorare la texture dei tuoi capelli – lasciandoli morbidi, lucenti e maneggevoli, invece che piatti e lisci.

Usa shampoo e balsamo formulati specificamente per i capelli colorati. I trattamenti chimici alterano la struttura capillare e questi prodotti contengono ingredienti, come alcuni polimeri, che enfatizzeranno la nuova struttura.

Calore Eccessivo

La temperatura più alta del tuo ferro arriccia capelli, piastra, o phon potrebbe essere superiore all’acqua bollente. Invece di “lessare” i capelli, applica uno spray protettivo e usa la temperatura più bassa possibile che ti consente di ottenere il risultato di styling che vuoi ottenere. Non fare la messa in piega quando i capelli sono bagnati; aspetta che siano almeno per due terzi asciutti, o almeno tamponali con un asciugamano per assorbire l’acqua in eccesso. Quando usi la piastra, continua a muoverla: prova ad andare su ogni sezione di capelli almeno una volta.

Cerca shampoo e balsamo che contengano le parole “idratante” o “nutriente” sull’etichetta; questi daranno alle tue ciocche tutti gli ingredienti di cui hanno bisogno per rimettersi in salute.

Capelli Stressati

Per sciogliere i capelli bagnati usa solo un pettine a denti larghi. Diminuisci il numero di volte e la frequenza con cui spazzoli i capelli in modo energico e aggressivo. Dimentica i “100 colpi di spazzola” e usa il minor numero di spazzolate possibili necessarie per ottenere o rinfrescare il tuo stile. Se porti la coda di cavallo, sii sicura di usare elastici senza cuciture e fai attenzione a quando li rimuovi: slegare distrattamente l’elastico potrebbe causare la rottura dei capelli. Se hai già segni di rottura, come capelli svolazzanti intorno alla corona, usa un gel lisciante. Strofina una nocciolina di prodotto tra i palmi delle mani e applica delicatamente sui capelli svolazzanti.

Esposizione Solare

Così come i raggi solari danneggiano la tua pelle, così distruggono anche la tua chioma, indebolendo la struttura proteica che mantiene i capelli forti e in salute. Il modo migliore per proteggere i tuoi capelli dal danneggiamento durante una giornata di sole è l’indossare un cappello; scegline uno dalla tesa larga che proteggerà anche la tua pelle. Se le tue ciocche sono state al sole per più giorni di quanti puoi ricordare, scegli shampoo e balsamo fortificanti, e scegli la formula adatta alla tipologia di capello (fini/fragili, medio/normali).