Articoli Taggati ‘cinema’

scritto da in Cinema & TV, Io mamma?

Nessun commento

Qualche settimana fa ho visto un film leggero e rilassante che mi incuriosiva parecchio: “Travolti dalla cicogna“. Trama un po’ ovvia, secondo me racconta perfettamente i clichè più comuni su gravidanza e maternità.

Barbara (Louise Bourgoin) e Nicolas (Pio Marmai) vivono a Parigi, la passione comune per il cinema li fa incontrare. Giovani, spensierati e innamoratissimi conducono la tipica vita della coppia senza figli. Lui ne desidera uno, Barbara resta incinta e l’evento sconvolgerà la sua vita affettiva, sessuale e familiare: ormoni impazziti, nausea, sbalzi d’umore, il fisico trasformato… “si sente posseduta e abitata da un alieno”. E quando nasce la piccola Lea tra Barbara e Nicolas tutto cambia: è così difficile ritrovarsi in tre! Tratto dal romanzo “Lieto Evento” di Eliette Abécassis (pubblicato da Marsilio Editori) una commedia divertente, dissacrante, intelligente e sarcastica.

Secondo me più che le gioie, questo film mette in luce i dolori della maternità. Ma non quelli provati dalla maggior parte delle mamme. Sei proprio sfigata se hai avuto un parto terribile, un compagno bamboccio e menefreghista e una figlia che piange 24 ore su 24! Tutto insieme nello stesso momento, eh! Insomma, se fossi in attesa e avessi visto il film in quello stato, avrei una paura matta di quel piccolo cuore che batte nella pancia.

Invece no, la vita da mamma non è poi così terribile. Non diventi uno straccio vivente come la protagonista del film. Sì, si arriva mani e piedi ad abbracciare il cuscino di sera, non nascondiamolo. Ma ci sono anche mamme che non allattano mai di notte da quando i bambini hanno pochi giorni/mesi, ci sono anche bambini che piangono di rado, ci sono anche papà che si mettono il grembiule in casa e fanno le pulizie pur di concedere un’ora di relax alla loro moglie/compagna. Non è tutto così nero. E poi, per chi ha la possibilità, ci sono i nonni che danno una grossissima mano. I primi 2-3 mesi sono quelli più duri ma poi va tutto in discesa. E quei sorrisoni sdentati ci fanno sentire in Paradiso e alleviano tutte le fatiche accumulate durante la giornata.

scritto da in Cinema & TV

2 commenti

Ma voi lo sapete da cosa è stata causata la deriva dei continenti? Io lo so, da una ghianda. E da uno scoiattolo che per rincorrerla ha… Vediamolo insieme:

Io adoVo Scrat, è troppo forte! E sono dei genii i suoi creatori!

Insomma, a luglio 2012 è in arrivo la quarta puntata della “saga” dell’Era Glaciale, chiamata proprio La deriva dei continenti, come anticipato dal teaser che vede Scrat come protagonista. Figooooo!!

scritto da in C'è Vita a Matera, Cinema & TV

Nessun commento

Dopo i successi dei film “ Il rabdomante (2006 ) “ “Il vaso di Pandora” (2007), e “ Oro nero “ ( 2008) “ la società materana BLUVIDEO è pronta ad investire nuove risorse per produrre un lungometraggio destinato a valorizzare il patrimonio storico-culturale, paesaggistico, turistico e enogastronomico della Provincia di Matera. Il titolo provvisorio scelto dal regista ed autore della sceneggiatura Geo Coretti è “21 settembre 1943 ”, data molto importante per la nostra città poichè in quel giorno c’è stata l’insurrezione con cui è terminato l’assedio nazifascista.

TRAMA:
All’indomani dell’armistizio dell’8 settembre 1943 la popolazione materana, stanca dei saccheggi e dei soprusi perpetrati dalle truppe tedesche che occupavano la città, insorse dando luogo alla prima spontanea sollevazione popolare antinazista nel mezzogiorno d’Italia.
Nel pomeriggio del 21 settembre 1943, in diversi punti nevralgici della città, gruppi di cittadini armati, aiutati da elementi militari locali, ingaggiarono furiosi combattimenti con i soldati tedeschi costringendoli ad una precipitosa ritirata. Prima di abbandonare Matera i tedeschi come atto di ritorsione nei confronti della popolazione, fecero esplodere la caserma della milizia fascista, dove erano rinchiuse 16 persone e uccisero deliberatamente 4 civili nei pressi dell’edificio della società Lucana per l’elettricità. Una pagina di storia e di eroismo che nei libri non è mai entrata.

La lavorazione del film è già cominciata. Le riprese sono previste lungo il corso dell’anno 2011 mentre l’uscita nelle sale è prevista per dicembre 2011. Il lungometraggio sarà prodotto con strumenti tecnici e risorse umane appartenenti al nostro territorio.

Dunque Bluvideo cerca dei contributi per poter realizzare questo progetto che ha come finalità anche il fiorire di un’industria del cinema nel territorio, che sia sorgente di nuove opportunità di lavoro. Il contributo economico verrà pertanto utilizzato per una produzione costituita per l’80% da operatori residenti in Basilicata, in questo modo non ci sarebbe dispersione di capitali, avremmo opportunità di lavoro e faremmo un passo in avanti lungo l’itinerario dell’indotto dell’industria del cinema.

La società ha già dimostrato che si può produrre cinema in casa nostra grazie al contributo di professionisti che possono realizzare grandi progetti se vengono supportati in modo adeguato quanto meno dal punto di vista logistico e finanziario. Quindi sarebbero risorse economiche che resterebbero qui in Regione.

Ci si propone di portare il film presso distribuzioni cinematografiche, chiudere accordi di coproduzione con mediapatner (emittenti televisive e testate giornalistiche) e coinvolgere attori e professionisti del settore di chiara fama nazionale, affinché il territorio della Provincia di Matera abbia la giusta visibilità, nella sua interezza.

Insomma, spesso vengono finanziati progetti che davvero sono fine a se stessi, vediamo di dare una mano a chi crede nel nostro territorio e vuole attivare una catena di benefici che non si chiudono all’interno del loro piccolo.

scritto da in Cinema & TV

1 commento

Solo per un giorno, oggi 27 ottobre, ritorna nel cinema italiani il primo episodio della mia trilogia preferita che ho visto decine di volte “Ritorno al Futuro“, capolavoro dei registi Steven Spielberg e Robert Zemeckis e interpretato da Micheal J. Fox.

E sì, oggi si celebra il 25° anniversario di questa storia che per l’occasione è stata rimasterizzata in Digitale 2k e Audio Dolby Digital.

Da oggi, inoltre, l’intera trilogia è disponibile in Blu-ray e credo proprio che il mio maritino me la dovrà regalare al più presto 🙂 Anche perchè a fronte dell’acquisto del biglietto cinematografico per la visione di Ritorno al Futuro, si riceve un buono sconto di 5€ per acquistare la trilogia su www.ibs.it.

Qui a Matera il cinema che oggi proietterà Ritorno al Futuro I è il Cinema Duni.