Articoli Taggati ‘evento’

scritto da in Da "The Style Glossy"

Nessun commento

By Tasha Reiko Brown for The Style Glossy

Il Viso Ideale per un Evento Speciale

Ci sono alcuni eventi durante l’anno che segniamo sul calendario: quelli speciali per cui compriamo appositamente un abito nuovo e pianifichiamo quali scarpe indossare con una settimana d’anticipo. Magari non si tratterà di essere fotografati su un tappeto rosso, ma sicuramente alla fine della serata saranno state scattate foto sufficienti per riempire un intero album su Facebook. Come ottenere un viso che si mantenga fresco per tutta la sera e non appaia mai vecchio in foto?

Un look impeccabile richiede organizzazione. Innanzitutto prendi tutte le riviste di bellezza che leggi e sfogliale per trarre un po’ d’ispirazione. Man mano che il grande giorno si avvicina cerca di focalizzarti su meno opzioni possibili; non vuoi commettere l’errore di provare look diversi all’ultimo minuto. Se applichi e riapplichi il makeup, il trucco finale non sembrerà mai fresco come il primo.

Prepara e tonifica la pelle come d’abitudine. Se possibile, non usare creme idratanti pesanti; alcuni ingredienti, anche se sotto il trucco, potrebbero illuminarsi al buio con un effetto “fantasma”. Per evitare qualsiasi possibilità d’irritazione cutanea, i giorni prima dell’evento non provare nuovi prodotti per la pelle. Usa pinzette e ceretta qualche giorno in anticipo per consentire a qualsiasi arrossamento o gonfiore di andare via.

Se sei indecisa tra usare il tuo fondotinta estivo e quello invernale, scegli quello più vicino al tuo attuale colore di pelle. Nel dubbio, scegli una tonalità più scura; anche questo preverrà l’odioso effetto “fantasma” al buio. Se aspettavi l’evento giusto per usarle, adesso è arrivato il momento di tirare fuori quelle ciglia finte. Chiama un amico o vai da un’estetista per farti aiutare – durante la sera avrai bisogno di ciglia ad effetto!

Per mantenere un viso perfetto tutta la notte, invece di abbracciare tutti cerca di salutare mandando baci in aria o battendo il cinque. Il tuo photo-album ringrazierà.

Photo: Getty Images

Tasha Reiko Brown, makeup artist delle star, aiuta le giovani dive ad apparire perfette durante i photo shoot e sul red carpet. || Read more

scritto da in C'è Vita a Matera

Nessun commento

Dal 1° ottobre anche Matera ha la sua condotta Slow Food anche se l’inaugurazione ufficiale avverrà domani sera, 8 gennaio, alle ore 20,00 presso l’Hotel San Domenico.

Ma cosa significa Slow Food?

“Fondata da Carlo Petrini nel 1986, Slow Food è diventata nel 1989 una associazione internazionale. Nata a Bra, oggi conta 100 000 iscritti, con sedi in Italia, Germania, Svizzera, Stati Uniti, Francia, Giappone, Regno Unito (in ordine di costituzione) e aderenti in 130 Paesi.

Slow Food significa dare la giusta importanza al piacere legato al cibo, imparando a godere della diversità delle ricette e dei sapori, a riconoscere la varietà dei luoghi di produzione e degli artefici, a rispettare i ritmi delle stagioni e del convivio.

Slow Food afferma la necessità dell’educazione del gusto come migliore difesa contro la cattiva qualità e le frodi e come strada maestra contro l’omologazione dei nostri pasti; opera per la salvaguardia delle cucine locali, delle produzioni tradizionali, delle specie vegetali e animali a rischio di estinzione; sostiene un nuovo modello di agricoltura, meno intensivo e più pulito.

Slow Food, attraverso progetti (Presìdi), pubblicazioni (Slow Food Editore), eventi (Terra Madre) e manifestazioni (Salone del Gusto, Cheese, Slow Fish) difende la biodiversità e i diritti dei popoli alla sovranità alimentare.

La rete dei 100 000 associati di Slow Food è suddivisa in sedi locali – dette Condotte in Italia e Convivium nel mondo, coordinate da Convivium leader che si occupano di organizzare corsi, degustazioni, cene, viaggi, di promuovere a livello locale le campagne lanciate dall’associazione, di attivare progetti diffusi come gli orti scolastici e di partecipare ai grandi eventi organizzati da Slow Food a livello internazionale. Sono attivi piùq di 1000 Convivium Slow Food in 130 Paesi, comprese le 410 Condotte in Italia”. (fonte: Slow Food)

Il primo evento firmato dalla condotta Slow Food di Matera è in programma martedì 19 gennaio presso l’Hotel Hilton Garden Inn: “A cena con Gherardo Colombo“, noto magistrato impegnato anche nelle vicessitudini di Mani Pulite, con la presentazione dei libri “Sulle regole” e “Sono stato io” accompagnata da un menù degustazione con vini offerti dalle tenute Iacovazzo. Per partecipare bisogna prenotarsi (leggi sul manifesto qui sotto come fare).

PetraMorphosis

Nov
2008
23

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie

2 commenti

Oggi Clarita vi invita ad immergervi nel mondo di PetraMorphosis.

La Basilicata, terra di giovani eccellenze, adotta il progetto RelAzioni, scritto dal M° Davide Masarati, Direttore Generale della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro (Ve) e prodotto dall’ISMEZ/Onlus – Istituto Nazionale per lo Sviluppo Musicale nel Mezzogiorno, in collaborazione con la Regione Basilicata, finalizzato alla promozione e circuitazione dello spettacolo “PetraMorphosis”.

Ideato e realizzato dai 19 allievi del Master Cu.Ma.Bas (Cultural Management Basilicata edizione 2007), PetraMorphosis è un concerto-spettacolo con azione scenica in cui lo spettatore si ritroverà a viaggiare nella dimensione del surreale alla riscoperta della forza evocativa di un territorio, quello lucano, che offre spunti per la riflessione fino ad arrivare alla scoperta della forza primigenia insita nella regione. Di questi, 12 sono i protagonisti di RelAzioni che hanno adattato e rielaborato il concerto-spettacolo messo in scena lo scorso anno. La Regione Basilicata si è impegnata quest’anno a sostenere il Progetto RelAzioni per consentire a giovani futuri imprenditori della cultura di investire le proprie competenze professionali e la propria passione in una terra fertile come la Lucania. || Read more

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie

Nessun commento

Il mio territorio si sta dimostrando davvero all’avanguardia nei temi dei rischi e del monitoraggio ambientale. E sono davvero numerose le giornate e gli eventi dedicati a questo tema che vengono organizzati con un target di riferimento che non è solo locale, ma si rivolge ad una platea ben più ampia, ospitando dei relatori internazionali.

Il prossimo evento si terrà sabato 29 novembre a Matera, presso il Palazzo Lanfranchi e si intitola Karst hydrology, geomorphology and associated hazards in soluble rocks. || Read more