Articoli Taggati ‘femminile’

scritto da in C'è Vita a Matera

Nessun commento

Puntuale come ogni anno, a fine settembre Matera si veste di rosa, si mette gli occhiali e si prepara a diventare la capitale europea del romanzo femminile. Anche quest’anno scrittrici di tutto il mondo arriveranno nella città dei Sassi per la nona edizione del Women’s Fiction Festival, Festival della narrativa femminile.


Le danze si apriranno il 27 settembre e si chiuderanno 3 giorni dopo, il 30. Il tema di quest’anno è “Leggo di gusto“.

Descrizioni barocche di ricche e sontuose tavole imbandite, pranzi pantagruelici, cibo spazzatura, fantasie compensatorie: c’è un cibo per ogni tempo e per ogni cultura. Al Women’s Fiction Festival si renderà omaggio al gusto di leggere e al leggere di gusto, con incontri e presentazioni di libri dedicati al cibo, laboratori di cucina, degustazioni e mercatini alimentari a Km 0 dove gustare i sapori della gastronomia locale. I protagonisti saranno l’alimentazione e il nutrimento del corpo e della mente.

Anche quest’anno Il programma comprende un Congresso internazionale per scrittori, master class condotte da scrittrici best seller, “Briefings for thriller writers” dedicati ai giallisti, appuntamenti a tu per tu tra scrittori, editor, agenti letterari e consulenti editoriali, incontri con il pubblico, happy hour, concerti e premiazioni letterarie.

Per maggiori informazioni e per scaricare il programma ufficiale della kermesse, visita il sito della manifestazione: http://www.womensfictionfestival.com/index.php.

Let’s chick lit!

Gen
2009
13

scritto da in Cose Serie, Letture & Romanzi

8 commenti


(foto di …Sweet Poison…)

Come ogni anno, i primi giorni di gennaio sono dedicati a fare scorta di libri per l’inverno, possibilmente a prezzo ridotto perchè l’inverno è lungo e ce ne vogliono tanti. La scelta sullo stile dei romanzi di quest’anno conferma il filone dello scorso anno, cioè quello della chick lit.

Nello slang statunitense, chick è un termine informale per “ragazza” derivato da chicken (“pollastrella”); lit è l’abbreviazione di literature (“letteratura”). Pur presentando alcuni elementi in comune con il tradizionale romanzo rosa, il romanzo chick lit tende a essere umoristico e post-femminista nella sua rappresentazione della vita e dei rapporti sentimentali. Le protagoniste sono di solito donne dinamiche, alla moda, fra i venti e i quarant’anni, che vivono in grandi città (per esempio Londra o Manhattan) e lavorano in settori come l’editoria, la pubblicità, la finanza o la moda. Lo stile della narrazione tende a essere irriverente anche (o soprattutto) sugli argomenti sentimentali e sessuali.
Jane Austen e Anita Loos potrebbero essere considerate una precorritrici del chick lit; l’influenza della loro produzione si percepisce in molte opere del genere, e alcune autrici hanno esplicitamente dichiarato il proprio debito nei confronti di romanzi come Emma o Orgoglio e pregiudizio. Proprio di quest’ultimo si sente l’eco in quello che viene considerato il capostipite del chick lit, Il diario di Bridget Jones di Helen Fielding, best-seller mondiale e usato come soggetto di un altrettanto fortunato film. Poco tempo dopo la pubblicazione di Bridget Jones, grande successo ebbe la serie televisiva Sex and the City, basata sul romanzo omonimo di Candace Bushnell, un altro classico del genere. Fra i romanzi chick lit di maggior successo si possono citare la serie di I love shopping di Sophie Kinsella e Il diavolo veste Prada di Lauren Weisberger.
(Fonte: Wikipedia)

|| Read more