Articoli Taggati ‘italia’

scritto da in Momenti di Festa

Nessun commento

17 marzo 1861 – 17 marzo 2011: 150 anni sono passati, Auguri Italia!

P.S.: Auguri anche a mio marito, oggi è il suo compleanno! 🙂 Ma non compie 150 anni!

scritto da in Cose Serie, Politica 2.0

6 commenti

La blogosfera si sta mobilitando e lo faccio anche io, sono troppo arrabbiata per non scrivere nulla.

Cos’è successo? “La storia è questa – scrive Paola Caruso sul suo Diario di uno sciopero – da 7 anni lavoro per il Corriere della Sera e dal 2007 sono una co.co.co. annuale con una busta paga e Cud. Aspetto da tempo un contratto migliore, tipo un art. 2. Per raggiungerlo l’iter è la collaborazione. Tutti sono entrati così. E se ti dicono che sei brava, prima o poi arriva il tuo turno. Io stavo in attesa. La scorsa settimana si è liberato un posto, un giornalista ha dato le dimissioni, lasciando una poltrona (a tempo determinato) libera. Ho pensato: “Ecco la mia occasione”. Neanche per sogno. Il posto è andato a un pivello della scuola di giornalismo. Uno che forse non è neanche giornalista, ma passa i miei pezzi. Ho chiesto spiegazioni: “PerchĂ© non avete preso me o uno degli altri precari?”. Nessuna risposta. L’unica frase udita dalle mie orecchie: “Non sarai mai assunta”. Non posso pensare di aver buttato 7 anni della mia vita. A questo gioco non ci sto. Le regole sono sbagliate e vanno riscritte. Probabilmente farò un buco nell’acqua, ma devo almeno tentare. PerchĂ© se accetto in silenzio di essere trattata da giornalista di serie B, nessuno farĂ  mai niente per considerarmi in modo diverso.”

Ma che mondo è questo? Il problema, purtroppo, è che questa situazione non la sta vivendo solo Paola ma centinaia, anzi migliaia di giovani in Italia. E’ giusto che uno da anima e corpo per anni nel lavoro che fa con passione per sentirsi sempre sfruttata e mai ricompensata? E’ giusto essere disposti a fare anni e anni di precariato per avere solo la possibilitĂ  e non la certezza di avere una maggiore stabilitĂ ? No, non è proprio giusto. E’ ora davvero di dire basta a questo sistema, non è giusto che chi ha “le spalle coperte” debba andare avanti a discapito di chi merita. Non è giusto che chi merita deve andare avanti così, senza speranze. Dopo 2, 3, 7 anni di lavoro a progetto (che poi di “progetto” c’è solo il contratto, le mansioni sono quelle proprie di un dipendente normale, con tanto di CUD, di busta paga e lavoro giornaliero), se si fa il proprio dovere bisognerebbe ricevere la soddisfazione non dico di essere a tutti i costi assunti, ma almeno di avere un contratto a tempo determinato, con tutti i suoi diritti. E sì, perchè è facile chiedere il fare il proprio dovere ma i diritti, quelli li vedi con il binocolo!!!

Paola sta facendo lo sciopero della fame per protestare. Dovremmo farlo tutti. Solo se tutti protestassimo e dicessimo di NO a questo modo “barbaro” di lavorare, forse forse qualcosa la otterremmo.

Terrò sott’occhio un’iniziativa della CGIL, Giovani Non + Disposti a Tutto, che ha come obiettivo proprio di combattere il precariato e lo sfruttamento giovanile. Spero che siamo ancora in tempo a cambiare qualcosa.

scritto da in Politica 2.0

Nessun commento

Silvio Berlusconi si raccomanda a ... mentre depone la scheda nellurna (foto di giuseppenicoloro)
Silvio Berlusconi si raccomanda a … mentre depone la scheda nell’urna
(foto di giuseppenicoloro)

L’election night tutta europea è ormai terminata da 24 ore. E abbiamo i risultati. Da materana, mi piace, su questo blog, fare un’analisi dei voti partendo dalla mia cittĂ … mi piace partire dal micro per arrivare al macro, al continente Europeo. La fonte dei seguenti dati è il Ministero dell’Interno:

Risultati delle elezioni europee del 6 e 7 giugno 2009 – Comune di Matera:
Popolo della LibertĂ  33,55%
Partito Democratico 28,65%
Italia dei Valori 18,08%
Unione di Centro 6,46%
Sinistra e LibertĂ  5,60%
Rifond. Com. – Sin. Eur. – Com. Italiani 2,62%
Lista Pannella – Bonino 2,35%
La Destra – MPA – Pensionati – All. di Centro 1,02%
Fiamma Tricolore 0,95%
Lega Nord 0,29%
Liberal Democratici – MAIE 0,19%
Forza Nuova 0,18% || Read more

Euro2008

Giu
2008
07

scritto da in Sport

20 commenti

Oggi fischio d’inizio per gli Europei di calcio 2008 con location in Austria e Svizzera! Trix e Flix, le mascotte del torneo, sono pronti a guidarci su una bella poltrona con accanto una birrozza e una mega ciotola di patatine fritte davanti ad uno schermo da almeno 37” per vedere i nostri beniamini all’azione! Spero che si creerĂ  la stessa atmosfera dei Mondiali2006, modestamente vinti da noi… anche se so che non possiamo sempre vincere noi e che sicuramente questo torneo lo vincerĂ  qualcun’altro (diciamo che porta sfiga dire il contrario, eh).

 

|| Read more