Articoli Taggati ‘matera’

scritto da in C'è Vita a Matera

Nessun commento

La puntata odierna della trasmissione “Sereno Variabile” è stata girata per la maggior parte a Matera.

Osvaldo Bevilacqua apre la puntata dalla splendida chiesa di San Francesco per poi spostarsi su Piazza Vittorio Veneto sotto la loggetta che si affaccia sui Sassi. Poi uno sguardo alla Matera barocca a Corso Ridola e all’ineguagliabile Chiesa del Purgatorio. Matera oltre che per i Sassi viene ricordata anche per le terrazze pensili dei palazzi nobiliari e da una di queste Osvaldo Bevilacqua intervista lo storico De Ruggeri promotore della ristrutturazione di tutte le chiese rupestri. Suggestivo l’incontro con l’arpista Giuliana De Donno la famosissima suonatrice di arpa laureata al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma.
Matera anche set di film cinematografici tra tutti The Passion e a questo proposito viene intervistato l’assistente materano di Mel Gibson. Finale con gruppo di danze e musica in un’atmosfera di grande festa. La cucina lucana rivive poi in un piatto tipico di Montescaglioso raccontatoci da Maria Elena Fabi.
” (fonte: Sereno Variabile)

Per chi si fosse perso la puntata, eccola qua (ho montato solo i “pezzi” riguardanti Matera però):

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie

2 commenti

Ne parlavo più di un anno fa. Oggi è ufficiale. Anche Matera è tra i 23 comuni (per 22 aree urbane) che oggi hanno firmato, presso il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma, il contratto per la zona franca urbana.

Come ho scritto tempo fa, le Zone Franche Urbane (ZFU) sono aree infra-comunali di dimensione minima prestabilita dove si concentrano programmi di defiscalizzazione per la creazione di piccole e micro imprese. Obiettivo prioritario delle ZFU è favorire lo sviluppo economico e sociale di quartieri ed aree urbane caratterizzate da disagio sociale, economico e occupazionale, e con potenzialità di sviluppo inespresse.

Si legge sul sito del ministero sopra citato: “Dal prossimo gennaio per le aree disagiate saranno operative agevolazioni fiscali e contributive per la creazione di nuove attività economiche nelle micro e piccole imprese, con una dotazione finanziaria iniziale di 100 milioni di euro. Con l’autorizzazione della Commissione Europea, infatti, sono stati sbloccati i fondi necessari all’avvio del progetto. […] Nel dettaglio, le piccole imprese beneficeranno di esenzioni fiscali e contributive (Ires, Irap, Ici e previdenza) sino a 14 annualità. La Legge Sviluppo incrementa la dotazione annuale per il potenziamento delle Zone Franche Urbane di ulteriori 50 milioni di euro annuali, anche per consentire l’individuazione di altre aree svantaggiate.” Per il Comune di Matera ha firmato la dott.ssa Maria Giovinazzi, dirigente delle attività produttive, visto che non abbiamo più il sindaco.

A Matera c’è l’Associazione ZFM Zona Franca Matera ONLUS che “ha lo scopo di diffondere la promozione e divulgazione della Zona Franca Urbana di Matera, con attività di coordinamento delle Zone Franche Urbane Nazionali ed Internazionali, e servizi integrati di comunicazione ed informazione inerente la Zona Franca Urbana di Matera”. Sicuramente sarà uno dei punti di riferimento nell’avviamento della ZFU.

LinuxDay 2009

Ott
2009
21

scritto da in C'è Vita a Matera, New Technologies

2 commenti

Sabato 24 ottobre 2009, anche a Matera sarà “festeggiato” il LinuxDay 2009 che è una manifestazione nazionale, articolata in eventi locali, che ha lo scopo di promuovere Linux e il software libero.

Qui da noi la giornata è organizzata da Associazione Loe Bottega del Mondo, Agesci, Associazione Strane Nuove e FIDAS. L’appuntamento è alle ore 17.00 presso la Bottega del commercio equo in Via delle Beccherie, 63 a Matera (ecco il programma completo dell’intero pomeriggio). I seminari realizzati dai partecipanti, dalla durata di 15 – 20 minuti l’uno, inizieranno alle 18:00 e verteranno su:

  1. Aspetti di sicurezza dei sistemi GNU/Linux a cura di Francesco Silvestri
  2. Presentazione di una distro Live dedicata all’Analisi dei dati ambientali, a cura di Massimo Di Stefano
  3. Il Software Geografico Libero: Individuazione dei Rischi di Inondazione, a cura di Margherita Di Leo
  4. Avvicinarsi a Linux: installazione di Ubuntu in abbinamento a Windows mediante WUBI e, nel tempo morto dell’installazione
  5. Linux nelle Pubbliche amministrazioni: esempi pratici di risparmio, Linux come strumento di riscatto e crescita nel Terzo Mondo, a cura di Angelo Giordano
  6. Contemporaneamente, presso l’Accademia del Fumetto, a cura di Enzo Epifania, laboratorio sulla grafica con The Gimp

Il termine della manifestazione è previsto per le ore 21:00.

Partecipare non costa nulla. Basta iscriversi al sito dedicato all’evento e presentarsi all’appuntamento.

Io, purtroppo, sarò fuori Matera e non potrò esserci. 🙁

scritto da in C'è Vita a Matera, Previsioni del Tempo

3 commenti

Il 30 ottobre, a Matera, la Regione Basilicata e Visioni Urbane stanno organizzando, nell’ambito degli Open Days 2009, A|Maze, un gioco di corsa e orientamento realizzato dai ragazzi di Critical City, durante la quale si debbono risolvere enigmi, trovare indizi, mentre si è inseguiti da misteriosi personaggi. A|Maze è una gara fra concorrenti, in una Matera post nucleare, che si contendono un premio finale. Si svolgerà fra le 18:00 e le 23:00. Ecco il trailer del gioco:

Molto interessante, vero?

Speriamo che le condizioni meteorologiche siano clementi. Lo spero davvero visto che vedendo le carte meteorologiche attuali la tendenza è di un periodo con forti piogge. Domani dovrebbe piovere parecchio. Poi la settimana dovrebbe scorrere instabile ma con tendenza al sereno. Poi, da giovedì, dovrebbe ritornare la pioggia che dovrebbe essere la padrona del prossimo fine settimana. L’unica nota positiva è che le temperature ritorneranno ad essere “decenti”: saranno più o meno stabili fino a metà settimana (cioè farà freddo) ma poi si rialzeranno arrivando addirittura a superare le medie del periodo (di 2-3°C) nel prossimo fine settimana. La situazione dovrebbe ristabilizzarsi con l’inizio dell’ultima settimana di ottobre, ma è ancora troppo presto per poterlo dire.