Articoli Taggati ‘matera’

scritto da in C'è Vita a Matera

Nessun commento

Cari visitatori, Matera ha due nuove webcam.

Una è in Piazza Vittorio Veneto, sul Palazzo dell’Annunziata e si vede anche uno scorcio dei Sassi e di Via San Biagio. E’ stata installata da Sassiland, che ha posizionato un’altra webcam nella piazza principale della mia città già da qualche anno:

L’altra è posta in via La Martella, in periferia, e si possono osservare il Colle Timmari e il Borgo La Martella. Questa è raggiungibile qui: http://www.epitech-srl.it/WebCam.htm.

Ho provveduto ad aggiornare la pagina delle webcam a Matera includendo anche queste due, ok? 🙂

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie

4 commenti

Uh, non lo sapevo. Essì, ora sto più dietro a cacca e pannolini che a ciò che succede nel web ed in città. Mea culpa.

Caterina mi ha segnalato (e io lo segnalo a te, visitatore di questo spaziuccio) che qui a Matera dal 27 agosto al 4 settembre 2011 si terrà la Summer School organizzata da RENA sul tema “Buon Governo e Cittadinanza Responsabile“.

Si tratta di un progetto molto interessante che si rivolge a tutti i giovani cittadini che hanno voglia di “studiare” e imparare a migliorare la comunità in cui vivono.

Scegliendo la “città dei sassi”, non a caso, RENA ha voluto spostare il baricentro delle proprie attività al Sud, e portare all’attenzione dei partecipanti una terra ricca di storia e di tradizioni che hanno impresso una forte impronta democratica all’identità italiana e allo stesso tempo una terra contraddistinta da forti investimenti con cui si cerca di coniugare crescita economica e sostenibilità ambientale. La strategia dell’associazione punta, infatti, ad avviare processi virtuosi di confronto e collaborazione che partono dalle realtà locali al fine di superare le disparità regionali e tenere unito il Paese.

La Summer School sul “Buon Governo e Cittadinanza Responsabile” si propone come forte e partecipato momento di riflessione, discussione e condivisione delle buone prassi che riguardano la gestione della cosa pubblica.

Durante la settimana del corso, i partecipanti si confronteranno su progetti pratici riguardanti il ciclo della una politica pubblica: dal suo concepimento, alla decisione di adottarla, alla sua realizzazione fino alla valutazione dei suoi risultati.

I partecipanti contribuiranno in prima persona alla realizzazione di un portale per il Buon Governo e la Cittadinanza Responsabile, che verrà lasciato in eredità alla città di Matera.

La partecipazione è aperta a neolaureati e giovani professionisti dotati di profili ed esperienze disciplinari diversi.

Il “corpo docente” della Summer School “Buon Governo e Cittadinanza Responsabile“ di RENA vede, tra gli altri: Ernesto Belisario, Alberto Cottica, Massimo Cacciari, Bill Emmott, Antonello Caporale, Alex Giordano, Dino Amenduni ecc.

Sono aperte le iscrizioni. Ci si può candidare entro sabato 9 luglio (ore 18:00) compilando il formulario online. I 30 partecipanti selezionati beneficeranno di una borsa di studio per la copertura di tutti i costi di partecipazione (escluse le spese di trasporto).

Vuoi saperne di più? Leggi il programma completo dell’iniziativa. Informazioni più dettagliate sui criteri di selezione dei partecipanti sono disponibili alla pagina web: www.progetto-rena.it/summerschool. Per richiedere maggiori informazioni sul progetto Summer School puoi scrivere a summerschool@progetto-rena.it.

La Summer School di RENA ha anche una pagina su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RENA-Rete-Per-LEccellenza-Nazionale/40217992049.

Mi piacerebbe molto partecipare a questa summer school. Vedremo se ci riuscirò…

 

scritto da in C'è Vita a Matera, Momenti di Festa, Previsioni del Tempo

Nessun commento

Oggi, 29 giugno, puntuale come ogni anno da 622 anni a questa parte, entrano nel vivo i festeggiamenti, nella mia città, per la sua Santa Patrona: Maria S.S. della Bruna.

La festività vera e propria si celebra il giorno 2 luglio ma da oggi la città si riempie di bancarelle, di palloncini colorati, le luminarie si illuminano, la banda suona, insomma si addobba a festa per celebrare il suo giorno più importante.

Il programma integrale è nel sito dedicato all’evento. C’è anche la possibilità di guardare la festa in diretta, sempre nel sito che ho linkato qui sopra. Alcuni momenti della festa, come il famoso “sfascio del carro” saranno visibili anche via webcam su Sassiland.

Come sarà il tempo in questi giorni? Eh, insomma! Oggi i festeggiamenti inizieranno con sole e caldo accettabile ma da domani potrebbero interessarci delle piogge pomeridiane e le temperature si abbasseranno un pochino, cosa che potrebbe essere vista positivamente. Stando ai modelli meteorologici, forse proprio il 2 luglio sarà il “giorno peggiore”. Il 3 la situazione migliorerà con temperature in rialzo e sole.

scritto da in C'è Vita a Matera, Cose Serie

1 commento

Riconquistare il proprio “ritmo naturale” per prevenire le malattie e per stimolare la capacità di autoguarigione insita in ogni individuo, ripristinando la condizione di benessere psicofisico della persona nella sua globalità. Ovvero: la Naturopatia. Medicina complementare nei paesi anglosassoni e che in Italia sta riscuotendo sempre maggiore consenso fra quanti desiderano gestire la propria vita seguendo uno stile naturale.

La Naturopatia sarà al centro della conferenza che Natale Petti, laureato in Psicologia clinica e della Salute all’Università degli studi di Chieti e naturopata, titolo conseguito presso la Universitè Europèenne”Jean Monnet” di Bruxelles, terrà qui a Matera lunedì 31 gennaio alla sala “Carlo Levi” di Palazzo Lanfranchi. La conferenza, organizzata e promossa dall’Accademia Aires (Accademia Internazionale Ricerca e Scienza) di Roma, sarà articolata in due incontri – dibattiti per permettere a un più vasto pubblico di partecipare. Incontri che si terranno la mattina dalle 10 alle 13 e nel pomeriggio dalle 16.30 alle 19.30. Tema della conferenza è: “Il naturopata, una professione emergente: origini, significati ed inquadramento scientifico”.

La conferenza delineerà una nuova figura professionale che è già riconosciuta nella maggior parte dei Paesi europei e che rappresenta un valido supporto alla figura del medico: il naturopata. Lo scopo principale della professione del naturopata non è direttamente la cura delle malattie, ma la promozione dell’equilibrio energetico degli individui attraverso: lo sviluppo delle potenzialità individuali di prevenzione attraverso l’informazione e l’educazione alla gestione e al rafforzamento delle proprie risorse fisiche, psichiche ed emozionali.

La Naturopatia ha, infatti, intuito e constatato che si rende indispensabile un diverso stile di vita, modo di alimentarsi, modo di curarsi, attraverso un’integrazione della medicina ufficiale con le metodiche naturali. L’uomo deve responsabilmente farsi carico della propria salute e deve attivarsi quotidianamente con comportamenti corretti e naturali per ottenere un conseguente miglioramento di un sistema di vita altrimenti disordinato e scarsamente aderente alle leggi di Madre Natura.

Foto di SpecialKRB

Per ulteriori informazioni, visita il sito dell’Accademia Aires.