Articoli Taggati ‘patate’

scritto da in Clarita in Cucina

1 commento

Alcune volte le idee per un pranzo diverso sono sotto mano ma non si vedono. In questo caso era nel libro base del Bimby e non l’avevo mai provata. Qualche giorno fa ho cucinato questo ottimo e gustoso piatto unico, davvero semplice da preparare: l’arrosto di lonza con purè di patate.

INGREDIENTI (per 4 persone):
1 cipolla piccola
30 gr di olio EVO
40 gr di speck a cubetti
50 gr di funghi porcini surgelati
800 gr di lonza di maiale
300 gr di latte intero
200 gr di brodo vegetale
sale e pepe q.b.
Per il purè
1 kg di patate
1 pizzico di sale
20 gr di burro
30 gr di parmigiano grattugiato
100 gr di latte intero caldo

PREPARAZIONE:
Tritare la cipolla: 3 sec. vel. 7
Versare l’olio: 3 min. 100° vel. 1
Aggiungere lo speck e i funghi scongelati: 5 sec. vel. 5
Massaggiare con il sale e il pepe la lonza, appoggiare la carne sulle lame e aggiungere il latte: 20 min., Varoma, vel. 1
Girare la carne e aggiungere il brodo vegetale: 30 min., 100°C, vel. 1
Tagliare le patate a fettine sottili e sistemarle nel varoma. Girare la carne e posizionare il varoma sul boccale: 30 min., Varoma, vel. 1.
Togliere la carne e il sughetto dal boccale e mettere le patate, il latte caldo, il burro e il parmigiano: 1 min., vel. 3.
Tagliare la lonza a fette, irrorarla con il sughetto e servire con il purè caldo.

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Da quando ho il Bimby sto sperimentando varie ricettine anche per interrompere quella monotonia culinaria che spesso s’instaura nelle nostre case. Ieri ne ho provata una davvero niente male. Mio marito, come al solito, ha fatto la cavia (se la vogliamo dire tutta anche mia figlia ha fatto la cavia, no?) e per cena ho portato in tavola i filetti di petto di pollo con purè di patate. Ho trovato la ricetta su un forum ma ho apportato qualche piccola modifica.

Foto di Lord Zarcon

INGREDIENTI (per 2 persone):
50 gr di olive nere snocciolate
50 gr di mandorle pelate
400 gr di patate pelate e tagliate a cubetti
250 gr di latte
15 gr di burro
20 gr di parmigiano grattuggiato
300 gr di petto di pollo
olio e sale q.b.

PROCEDIMENTO:
Tritare nel boccale, le olive e le mandorle 30 sec. vel. 4  e metterle da parte.
Inserire la farfalla, mettere nel boccale le patate, il latte e il sale. Ungere d’olio le fettine di pollo, ricoprirle con il trito di olive e mandorle e sistemarle nel VAROMA, senza sovrapporle. Posizionare il VAROMA e cuocere per 20 min. temp. VAROMA vel. 1.
Terminata la cottura, togliere il VAROMA e chiudere il coperchio, posizionando il misurino, e montare: 30 sec., vel. 3.
Aggiungere il burro ed il parmigiano: 30 sec. vel. 3
Servire la carne accompagnata dal purè.

P.S.: niente fotina del risultato… il gusto mi ha distolto l’attenzione e me ne sono dimenticata 🙁 ma vuol dire che era buono no?

scritto da in Clarita in Cucina

4 commenti

Oggi posto sul mio blog la ricetta di uno dei miei piatti preferiti: il gateau (gattò) di patate, nella mia famiglia chiamato semplicemente sformato di patate (da alcuni anche pizza di patate). E’ un ottimo piatto unico ideale  per cena ma che può essere preparato anche per un pranzo sbrigativo.

INGREDIENTI (per 4 persone):
1 kg di patate
100 gr di treccia
1 uovo
100 gr di latte (la quantità è indicativa e dipende dalla consistenza delle patate)
100 gr di parmigiano grattugiato
100 gr di salame napoli (mi raccomando, dev’essere molto saporito)
50 gr di burro
pan grattato, noce moscata, sale q.b.

PROCEDIMENTO:
Lessare le patate in abbondante acqua, spellarle quando sono ancora calde e passarle da uno schiacciapatate (io di solito le passo due volte, in modo da averle ancora più soffici). Unire alle patate schiacciate il latte, l’uovo sbattuto, il burro ammorbidito, il parmigiano grattugiato, il sale e una grattatina di noce moscata, amalgamando il tutto per bene. Quando l’impasto è uniforme, bisogna metterne metà in una teglia, precedentemente imburrata, ponendovi sopra la treccia sfilacciata e il salame. Coprire con l’altra metà del composto e terminare con una solverata di abbondante pan grattato e qualche fiocchetto di burro. Infornare per 40 minuti a 180°C. Per ottenere una crosta più croccante, portare la temperatura del forno a 200°C negli ultimi 5 minuti. Consiglio: gustare il gateau ben caldo ma non bollente.

scritto da in Clarita in Cucina

7 commenti

Oggi vorrei dedicare il mio post culinario domenicale ad una pietanza che mangiavo spesso da piccola a casa di mia nonna e mi piaceva molto. E’ la focaccia Santa Lucia che differisce dalla “normale” focaccia poichè contiene una percentuale di patate nell’impasto.

La preparazione è praticamente uguale a quella della focaccia “normale” in più vanno aggiunte le patate lessate e schiacciate. Vediamo come si fa.

INGREDIENTI:
250 gr di farina 0 (per panificazione)
250 gr di patate
1 uovo
100 gr di olio extravergine di oliva
1 cubetto di lievito di birra
sale, origano e pomodorini q.b.

PREPARAZIONE:
Lessare le patate, spellarle e schiacciarle con lo schiaccia patate o con la forchetta. Versare sulla spianatoia la farina, le patate schiacciate, l’uovo, il lievito sciolto nell’olio e il sale. Amalgamare bene il composto finchè è possibile farne una palla omogenea. Far lievitare l’impasto per più di un’ora. Stendere la pasta in una teglia precedentemente unta di olio e condirla con pomodorini ed origano. Ultimare il tutto con un filo di olio. Infornare in forno freddo e lasciar cuocere per 40 minuti a 200°C.

Se questa focaccia (come tutte) viene servita tiepida è la fine del mondo 🙂