Articoli Taggati ‘petto di pollo’

Menu al limone

Gen
2014
12

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Il limone è uno di quegli alimenti che non mancano mai a casa mia. In nessuna stagione. Anche se il limone mi fa venire in mente l’estate, oggi ho elaborato un menu sulla base di questo ottimo ingrediente. Non so se lo sai ma questo agrume è un concentrato di benessere:

Il limone si presenta come un ottimo antisettico e battericida, ma non solo: è anche un valido aiuto per chi ha poche difese immunitarie in quanto è in grado di “aumentare” la produzione dei globuli bianchi, è anche rinfrescante, disintossicante, e calmante. È anche ottimo contro i dolori reumatici e funge bene da “scudo”, contro la pressione alta. È particolarmente indicato anche per coloro che soffrono di anemia ed è un buon stimolatore gastro-epatico-pancreatico. Anche per quanto riguarda il trattamento del diabete, questo frutto si è dimostrato un ottimo deterrente. Alcuni recenti studi americani hanno evidenziato che il limone, se assunto regolarmente e nelle dosi giuste, potrebbe svolgere anche un’azione preventiva contro il tumore dell’intestino, dello stomaco e del pancreas. (Fonte: Benessere.com)

Come primo piatto ho preparato gli spaghetti al limone.

INGREDIENTI (per 2 persone):
150 gr di spaghetti
1 limone (meglio se biologico)
20 gr di burro
panna q.b.
sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Riempi una pentola con abbondante acqua e mettila sul fuoco. Mentre l’acqua si riscalda, metti in un pentolino il burro e la buccia di limone grattugiato (solo la parte gialla, mi raccomando, se no diventa tutto più acre). Sciogli il burro con il limone. Intanto cuoci gli spaghetti, dopo aver salato l’acqua. Quando sono cotti, scolali, rimettili nella pentola in cui li hai cotti e versaci prima il burro fuso con il limone e poi a filo la panna da cucina. Eventualmente aggiungi un po’ di acqua di cottura, se vedi che gli spaghetti si appiccicano tra loro. Mescola per bene e una volta che gli spaghetti sono ben conditi, prepara i piatti. Termina il tutto con una spolverata di pepe macinato al momento.

Per secondo, invece, ho preparato i bocconcini di petto di pollo al limone.

INGREDIENTI (per 2 persone):
300 gr di petto di pollo a pezzetti (e non a fettine)
succo di mezzo limone spremuto
20 gr di burro
farina q.b.
sale q.b.

PREPARAZIONE:
Impana i pezzi di petto di pollo con della farina 0 o 00. Metti in una padella il burro e lascialo fondere. Metti i pezzi di petto di pollo nel tegame e lasciali cucinare. Quando la cottura è quasi ultimata, salali e versaci il succo di limone. Servi la carne ben calda.

scritto da in Clarita in Cucina

1 commento

Come ben sapete a me piace molto sperimentare nuove ricette, no? Dunque, questa volta cercavo un modo nuovo e veloce per cucinare del “banalissimo” – ma tanto buono – petto di pollo. E volevo utilizzare il mio bellissimo Bimby. Così ho trovato su un sito web questa bella ricettina, che ho leggermente adattato alle mie esigenze: petto di pollo al vino bianco.

INGREDIENTI (per 2 persone):
4 fettine di petto di pollo
40 gr di vino bianco (meglio se non troppo aspro)
10 gr di olio extravergine d’oliva
farina, rosmarino sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Far riscaldare l’olio nel boccale a 90°C per 3 minuti, velocità 1. Disporre poi a ventaglio nel boccale i petti di pollo infarinati, cercando di sovrapporli il meno possibile e aggiungere sopra il vino, il rosmarino, il sale e il pepe. Cuocere per 15 minuti a velocità 1 antiorario (Bimby tm31). Servire i petti di pollo ben caldi, cospargendoli con la salsina al vino rimasta nel boccale.

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Da quando ho il Bimby sto sperimentando varie ricettine anche per interrompere quella monotonia culinaria che spesso s’instaura nelle nostre case. Ieri ne ho provata una davvero niente male. Mio marito, come al solito, ha fatto la cavia (se la vogliamo dire tutta anche mia figlia ha fatto la cavia, no?) e per cena ho portato in tavola i filetti di petto di pollo con purè di patate. Ho trovato la ricetta su un forum ma ho apportato qualche piccola modifica.

Foto di Lord Zarcon

INGREDIENTI (per 2 persone):
50 gr di olive nere snocciolate
50 gr di mandorle pelate
400 gr di patate pelate e tagliate a cubetti
250 gr di latte
15 gr di burro
20 gr di parmigiano grattuggiato
300 gr di petto di pollo
olio e sale q.b.

PROCEDIMENTO:
Tritare nel boccale, le olive e le mandorle 30 sec. vel. 4  e metterle da parte.
Inserire la farfalla, mettere nel boccale le patate, il latte e il sale. Ungere d’olio le fettine di pollo, ricoprirle con il trito di olive e mandorle e sistemarle nel VAROMA, senza sovrapporle. Posizionare il VAROMA e cuocere per 20 min. temp. VAROMA vel. 1.
Terminata la cottura, togliere il VAROMA e chiudere il coperchio, posizionando il misurino, e montare: 30 sec., vel. 3.
Aggiungere il burro ed il parmigiano: 30 sec. vel. 3
Servire la carne accompagnata dal purè.

P.S.: niente fotina del risultato… il gusto mi ha distolto l’attenzione e me ne sono dimenticata 🙁 ma vuol dire che era buono no?

scritto da in Clarita in Cucina, Questa è la mia Vita

1 commento

La ricetta di oggi proviene dalla Sicilia. Quando sono stata sulle Isole Eolie (ormai son passati 2 anni) ho assaggiato parecchie pietanze cucinate alla palermitana: filetti di pesce, carne, verdure. E da buona scolaretta ho importato le ricette nella mia cucina.

La modalità di cottura alla palermitana vorrebbe emulare nel gusto la frittura anche se non c’è traccia di fritto 🙂 Come si fa? Oggi ho cucinato il petto di pollo in questo modo… leggete e provateci anche voi! || Read more