Articoli Taggati ‘primo piatto’

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Uno dei risotti più delicati che ho provato è questo risotto al limone e gamberetti. Davvero facile da preparare e sofisticato da offrire a degli ospiti esigenti.

Ho trovato questa ricetta su GialloZafferano ma poi l’ho adattata per il Bimby.

Risotto al limone e gamberetti

INGREDIENTI (per 2 persone):
200 gr di riso per risotti
600 gr di acqua
200 gr di gamberi sgusciati
1 limone
1 mazzetto di prezzemolo
1 dado (di pesce o vegetale)
1 cipolla piccola
1/2 bicchiere di vino bianco secco
20 gr di burro
sale q.b.

PREPARAZIONE:
Innanzitutto metti in un pentolino l’acqua e portala ad ebollizione. Sala l’acqua e versa i gamberi. Falli bollire per 5 minuti. Toglili dall’acqua, mettendoli da parte, e prepara in quell’acqua il brodo per il risotto, aggiungendo un dado (preferibilmente fatto in casa con il Bimby). Metti nel boccale del Bimby la cipolla e tritala finemente. Aggiungici poi il burro: 3 min, 100°C, vel. 1. Metti poi il riso: 3 min, 100°C, vel. 1 antiorario. Versa il vino bianco: 1 min, 100°C, vel. 1 antiorario. E infine il limone spremuto: 1 min, 100°C, vel. 1 antiorario. Aggiungi quindi il riso e lascia cucinare per 14 min, 100°C, vel. 1 antiorario. Al 10° minuto di cottura, metti nel boccale anche i gamberi. A fine cottura, dopo aver fatto le porzioni, decora i piatti con del prezzemolo fresco tritato.

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Credo che oggi ci ho messo più tempo a scrivere il titolo che ad illustrare il procedimento di questa ricetta.

Innanzitutto voglio dire che è un personale esperimento culinario ed è riuscito alla grande. Poi, che è importantissima la qualità degli ingredienti utilizzati.

20131116-151850.jpg

INGREDIENTI (per 2 persone):
125 gr di fettuccine all’uovo
250 gr di funghi surgelati
50 gr di gorgonzola morbido
1 dado vegetale
1 spicchio d’aglio
cacioricotta al tartufo q.b.
sale q.b.

PROCEDIMENTO:
Lascia scongelare i funghi a temperatura ambiente. Poi mettili in un pentolino e cucinali con un filo d’olio e l’aglio. Dopo una ventina di minuti, quando sono cotti, mettili nel mixer e frullali, eliminando l’aglio. Rimettili nella pentola aggiungendo un dado e il gorgonzola. Mescola per bene per omogeneizzare il tutto e aggiusta di sale. Intanto cuoci la pasta e dopo che l’hai scolata, mettila nella pentola con la crema di porcini e gorgonzola. Mescola bene il tutto, impiatta e aggiungi una spolverata di scaglie di cacioricotta al tartufo.

Buono, vero?

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Se stai organizzando un pranzo (o una cena) per molte persone, ma anche per poche, e vorresti proporre un piatto originale, insolito ma anche facile e veloce da preparare, te la do io una buona idea. Prepara un bel piatto di tagliatelle al pesto di pistacchi e speck. Vediamo come si fa.

INGREDIENTI (per 4 persone):
250 gr di fettuccine all’uovo
100 gr di pesto di pistacchi
500 ml di latte
50 gr di farina 00
25 gr di burro
100 gr di speck
150 gr di treccia fresca (o mozzarella)
parmigiano grattugiato q.b.
sale q.b.

PREPARAZIONE:
Accendi il fornello sotto la pentola piena di acqua in cui vuoi cuocere la pasta. Intanto prepara la besciamella mettendo nel boccale del Bimby il latte, la farina, il burro e mezzo cucchiaino di sale: 7 minuti, 90°C, vel. 4. Butta la pasta quando l’acqua bolle, dopo averla salata adeguatamente. Mentre l’acqua cuoce sfiletta la treccia (o taglia a pezzetti la mozzarella) e trita lo speck. Unisci il pesto di pistacchio (che si vende in alcuni supermercati o in negozi di gastronomia specializzata) alla besciamella, lasciandone da parte un mestolo, e versa il tutto sulla pasta appena scolata, mescolando per bene. Ricorda di conservare un po’ di acqua di cottura nel caso in cui serva. Imburra leggermente il fondo di una teglia da forno e mettici metà pasta condita. Aggiungi lo speck tritato, la treccia sfilettata (o la mozzarella a pezzetti) e una spolverata di parmigiano grattugiato. Metti la pasta rimasta e ricopri il tutto con la besciamella messa da parte. Inforna per 30 minuti a 180°C.

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Ho testato questa ricetta che abbiamo creato io e mio marito e devo dire che il nostro esperimento è riuscito alla grande. E’ un piatto facile e veloce da preparare. E poi ha un gusto molto saporito e deciso. Ovviamente tutti gli ingredienti provengono dalla nostra terra.

INGREDIENTI (per 2 persone):
250 gr di strascinati freschi
2 capi di salsiccia “lucanica”
5-6 pomodorini (del tipo pachino)
5-6 peperoni cruschi (per praticità io uso quelli già fritti che si vendono imbustati)
mezza cipolla
olio e sale q.b.
peperoncino (a piacere)

PREPARAZIONE:
Metti l’acqua in una pentola e accendi il fuoco. Intanto prendi una padella e mettici un po’ di olio e la cipolla tagliata a fettine sottili. Fa’ imbiondire la cipolla e mettici quindi la salsiccia e i pomodorini, entrambi tagliati a pezzetti piccoli. Aggiungi il sale e lascia cucinare gli ingredienti, mescolando di tanto in tanto. Butta la pasta appena l’acqua bolle. Quando la salsiccia è cotta, unisci i peperoni cruschi sbriciolati e mescola ancora. Appena la pasta è cotta, scolala e versala con un pochino di acqua di cottura nella padella, facendola saltare insieme agli altri ingredienti. Aggiungi se vuoi un po’ di peperoncino e servi in tavola.