Articoli Taggati ‘ricetta’

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Ecco a voi un’altra ricettina light provata dalla sottoscritta per non mangiare il filetto di merluzzo preparato nel solito modo. Ieri sera ho cucinato delle polpette di pesce che non erano niente male. Come le ho fatte?

INGREDIENTI (per 2 persone):
350 gr di filetto di merluzzo
1 uovo
mollica di pane
pangrattato, sale e prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE:
Nel mio caso ho utilizzato il merluzzo surgelato. Per prima cosa l’ho lasciato congelare a temperatura ambiente. Poi l’ho messo nel mixer e l’ho frullato per bene. Ho aggiunto, sempre nel mixer, l’uovo, la mollica, il sale e il prezzemolo. Ho azionato l’apparecchio e ho così creato un impasto. Ho preparato le polpette e le ho passate nel pangrattato. Poi le ho messe in una teglia rivestita da carta da forno bagnata. Ho infornato le polpette per 30 minuti a 180°C in forno pre riscaldato. Et voilà!

La prossima volta metterò il pesce per un paio di ore a macerare nel limone, così sarà più saporito. Comunque con questa ricetta vengono delle polpette belle croccanti. Yummy!

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Per fortuna è arrivata Beatrice con il suo freschetto a togliere via quella dannata afa che non mi faceva più respirare. Ma siamo ancora in estate, dunque è ancora tempo di insalata di riso, no?

Eccovi qui, oggi, una ricetta di insalata di riso light. La preparo almeno una volta alla settimana per mio marito che la gradisce molto. A me non piace l’insalata di riso ma lui dice che è buonissima. Meglio così.

INGREDIENTI (per 2 persone):
140 gr di riso
2 pugni di piselli surgelati
100 gr di Philadelphia light
4 pomodori piccoli
2 uova
cipolla, olio e sale q.b.

PROCEDIMENTO:
Per risparmiare tempo, metto insieme sui fornelli una pentolina con l’acqua per cuocere il riso, una per lessare le uova ed una in cui preparare i piselli. Mentre l’acqua del riso si riscalda e le uova si lessano, metto nell’altra pentolina prima un po’ d’olio e qualche pezzetto di cipolla. Lascio imbiondire la cipolla e ci verso i piselli ancora surgelati. Dopo un minuto ci verso dell’acqua calda, fino a coprire i piselli, un pizzico di sale e copro il tutto con un coperchio. Intanto metto il sale anche nell’acqua del riso e, appena bolle, lo verso dentro. Mentre riso e piselli cuociono, metto in due piatti i pomodori a pezzettini e la Philadelphia, salando appena. Intanto le uova saranno pronte. Le scolo e le lasci0 raffreddare. Riso e piselli sono cotti praticamente quasi nello stesso momento. Scolo il riso e lo metto nei piatti insieme ai piselli e mescolo tutto per bene. Aggiungo quindi le uova sode, sgusciate, a pezzettini, mescolando ulteriormente. E’ più lungo a dirsi che a farsi. 🙂

Tiramisù

Lug
2012
01

scritto da in Clarita in Cucina

Nessun commento

Da quando non pubblico una ricetta? Da un’infinità, vero? Oggi mi faccio perdonare pubblicando quella di un dolce incredibilmente buono: il tiramisù, veloce, semplice da preparare ma ottimo da gustare.

20120701-163632.jpg

INGREDIENTI:
1 confezione di savoiardi Vincenzi
2 confezioni di mascarpone
2 tazzine di caffè
4 uova
120 gr di zucchero
Cacao amaro q.b.

PREPARAZIONE:
Innanzitutto bisogna preparare il caffè. Poi la crema al mascarpone: lavora in un recipiente i tuorli con metà zucchero poi aggiungi il mascarpone e mescola con una frusta elettrica. Aggiungi al composto i bianchi montati a neve e mescola con un cucchiaio di legno. Disponi uno strato di savoiardi sul fondo di una pirofila. Inbevili con il caffè e versa metà crema al mascarpone, terminando con una spolverata di cacao. Ripeti l’operazione un’altra volta. Metti il tiramisù in frigo per qualche ora. E ora puoi gustarlo alla grande.

scritto da in Clarita in Cucina

1 commento

Non so se avete mai avuto l’onore di assaggiare la mozzarella in carrozza: praticamente sarebbe una fetta di pane con mozzarella annessa, passata nell’uovo sbattuto e fritta in olio bollente. Una goduria, vero? Poichè sono una botta di calorie (e di colesterolo), la vera mozzarella in carrozza la mangio una volta ogni 100 anni. Mi accontento, invece, spesso e volentieri, di una versione light di questa ricetta, che praticamente viene cotta al forno.

INGREDIENTI (per 2 persone):
3-4 fette di pane raffermo
200 gr di mozzarella (o treccia)
1 uovo
olio o burro q.b.
salame piccante e parmigiano q.b.

PREPARAZIONE:
Versa un filo d’olio (o un pezzetto di burro fuso) in una teglia e ungine il fondo. Disponi le fette di pane sul fondo della teglia, ad incastro. Metti sul pane la mozzarella a fettine sottili, fino a coprirlo tutto. Arricchisci con del salame a pezzettini piccoli, senza abusare. Inforna in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti. A questo punto sbatti un uovo con del parmigiano grattugiato e versalo sulla mozzarella, che nel frattempo si sarà sciolta. Lascia cuocere per altri 5 minuti e servi caldo, ma non bollente.

Il risultato è questo:

Questo piatto è ottimo per riciclare del pane avanzato dai giorni precedenti o delle mozzarelle non proprio freschissime. Credetemi, il gusto è davvero buonissimo.

Ah, se il pane è troppo duro, puoi ammorbidirlo con un goccio di latte 🙂