Articoli Taggati ‘sito’

scritto da in Professione Commercialista

12 commenti

In Italia funziona sempre nello stesso modo: invece di semplificare le procedure, le devono a tutti i costi rendere più complicate. Il risultato è che, come al solito, a pagare sono le categorie dei contribuenti e di noi poveri consulenti.

Quest’anno ci si è messo anche l’Inps. E sì, perchè milioni di pensionati quest’anno non riceveranno il CUD nella loro casella postale, a casa loro. No, dovranno scaricarselo da internet. Avete capito bene? Un povero novantenne che a momenti sa usare solo il telecomando del televisore, dovrebbe avere computer, adsl e stampante in casa per assolvere alle esigenze burocratiche.

L’Inps, però, precisa che a richiesta si può anche avere il CUD cartaceo (http://www.inps.it/portale/default.aspx?iIDLink=38&bi=31&link=NUOVE+MODALITA’+PER+OTTENERE+IL+CUD).

Per coloro che ne faranno richiesta, comunque, sarà possibile ottenere il CUD in formato cartaceo attraverso uno dei seguenti canali:

 •Sportelli veloci delle Agenzie dell’Istituto

In tutte le strutture territoriali dell’Inps – comprese quelle ex Inpdap ed ex Enpals – durante il primo trimestre dell’anno, almeno uno sportello veloce verrà dedicato al rilascio del CUD cartaceo indipendentemente dalla gestione previdenziale.

•Postazioni Informatiche self service

Gli utenti in possesso del PIN potranno stampare i certificati reddituali utilizzando le postazioni self service, istituite presso tutte le strutture territoriali, ricorrendo – se necessario – al personale di supporto.

 •Posta elettronica

Tutti i cittadini possono ottenere gratuitamente l’attribuzione di una casella di posta certificata attraverso i servizi disponibili sul sito www.postacertificata.gov.it.
Una volta ottenuto l’indirizzo PEC potranno fare richiesta di ricevere il certificato reddituale sulla propria casella di posta scrivendo al seguente indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it.

•Centri di assistenza fiscale

Per ottenere il CUD i cittadini possono rivolgersi e dare mandato ad un Centro di assistenza fiscale. Il mandato conferito dal cittadino insieme alla fotocopia del documento del richiedente dovranno essere conservati dal CAF prescelto ed esibiti a richiesta dell’Inps.

•Uffici postali

E’ possibile ottenere il CUD anche presso lo “Sportello Amico” degli Uffici postali aderenti al progetto “Reti Amiche”.
Per questo servizio Poste Italiane prevede il pagamento di una somma pari ad euro 2,70 più IVA.
Gli sportelli aderenti all’iniziativa sono distribuiti su tutto il territorio nazionale e consultabili nel seguente elenco.

Sportello mobile per utenti ultraottantacinquenni e pensionati residenti all’estero

Per alcune categorie di utenti particolarmente disagiati ed impossibilitati ad avvalersi dei canali fisici e telematici, l’Inps ha attivato presso tutte le strutture territoriali lo “Sportello mobile”. Un servizio dedicato al rilascio con modalità agevolate di alcuni prodotti istituzionali.
Gli utenti ultraottantacinquenni titolari di indennità di accompagnamento possono richiedere telefonicamente, all’operatore dello Sportello Mobile della propria sede Inps l’invio a domicilio del certificato reddituale.
Per i pensionati residenti all’estero sono stati previsti i seguenti numeri telefonici dedicati 06.59054403 – 06.59053661 – 06.59055702 attivi dalle 8,00 alle 19,00 (ora italiana) ai quali – fornendo i propri dati anagrafici e il codice fiscale – si può chiedere l’invio a domicilio del CUD.

Spedizione CUD a domicilio

L’Inps garantisce, comunque, l’invio del CUD a domicilio ai cittadini che ne facciano specifica richiesta attraverso il Contact Center.

Rilascio del CUD a chi non è titolare

Il CUD può essere rilasciato anche a persona diversa dal titolare che dovrà esibire il proprio documento identificativo, la delega e la fotocopia del documento di riconoscimento dell’interessato .
Se il delegato invia la richiesta tramite la propria posta elettronica certificata può non allegare il proprio documento di riconoscimento. || Read more

scritto da in Io mamma?, Web Area

3 commenti

Segnalazione “mammesca”: è appena approdato in rete un nuovo sito molto utile per noi genitori. Si chiama Mums Up ed è un sito che raccoglie le recensioni dei genitori sui prodotti per bambini. Insomma, chi, soprattutto alla prima esperienza, non ha dei plateali dubbi su quale marca acquistare? Chicco o Stokke? Concord o Peg Perego? Incerta sulla marca del lettino da acquistare? Vuoi saperne di più sull’esperienza d’uso di pannolini, pappine e giochini? Corri su Mums Up e leggi quello che le altre mamme hanno scritto a proposito. Figo, no?

Ovviamente mi sono subito iscritta! E lo consiglio a tutte voi, mamme o quasi mamme.

Le “genie” che hanno ideato questo portale sono Chiara e Jolanda, che già seguivo sui loro siti. Che dire, fantastica idea, ragazze!!! Congratulations!!!

Dov’è il trucco?

Mag
2009
15

scritto da in Fashion & Trends, Web Area

Nessun commento

Devo confessare che in questi ultimi giorni sto ricevendo tantissime richieste su Twitter e su FriendFeed: dopo tanti articoli a riguardosu tanti siti di informazione, una parte del popolo internettaro sta mettendo piede fuori da Facebook entrando in contatto anche con altri strumenti di microblogging? Lo scopriremo solo vivendo…

Quando mi arriva un’invito, prima di accettarlo, soprattutto se temo sia spam, vado a dare un’occhiata al blog/sito dell’autore/autrice. Orbene oggi mi sono imbattuta in un bel blog che voglio consigliare soprattutto alle mie amichette-fanatiche-vanitose-e-molto-fashion dove ci sono tanti consigli per avere un make up sempre al top. Non a caso si chiama I Trucchi delle Star e ha anche un canale su Youtube con video tutorial su come ci si trucca.

Si fa riferimento ad una star del cinema o comunque ad un personaggio (o meglio ad una personaggiA) dello star system, specialmente hollywoodiano, per poi trasmettere a noi poverette i trucchi (nel vero senso della parola) del mestiere…

Per esempio, come avere uno sguardo seducente come Jennifer Lopez? Bisogna utilizzare lo Smoky eyes effect:

  • Optate per un ombretto 3in1 sull’armonia del nero/grigio antracite/bianco perla, per intensificare al massimo la profondità del vostro sguardo.
  • Come primo passo applicate una base illuminante su tutta la palpebra, a seguire delineate l’occhio con una matita nera lungo tutta l’attaccatura delle ciglia, sia superiore che inferiore, da sfumare con un pennellino verso l’esterno.
  • Stendete ora solo sulla palpebra mobile un colore nero pieno e deciso, attenuandone i contorni con leggere sfumature all’interno della piega dell’occhio e verso l’esterno. Per un risultato glam ed un look ultradark.
  • Per uno sguardo ancor più sofisticato, create una nota di contrasto con una texture illuminante bianco perla da applicare alla nascita dell’occhio e sotto l’arcata delle sopracciglia.