Articoli Taggati ‘vita’

Sono viva!

Apr
2011
14

scritto da in Cronache appanzate, Cronache casalinghe, Questa è la mia Vita

13 commenti

Mi rendo davvero conto che passano i giorni e qui dentro non ci sto mettendo più piede. I motivi li ho scritti nell’ultimo post e non sono cambiati. Vorrei che la mia giornata avesse almeno 40 ore. Oppure che i miei ritmi tornassero come quelli di prima. In questi ultimi giorni mi sento pesante e fiacca. E ovviamente mi propongo di fare 10 cose ma poi ne faccio 5, perchè ho bisogno dei miei momenti di riposo. Se già partiamo così stanche… Quando potrò riposarmi prima delle “fatiche” del parto e dell’accudimento della mia piccola cucciola? Di notte? Seeeeeee, perdete ogni speranza voi che… dormite! Qui è un continuo svegliarsi, andare a far pipì e doloretti qua e là. Yawnnnnnnnnnnnnnn!!! Dai che ormai siamo nel nono mese e mancano davvero poche settimane al “grande incontro”.

Eccomi qua, panza inclusa, un paio di settimane fa:

Questa foto me l’ha scattata la mia “sorellì” di Como che è venuta a trovarmi con il suo maritino, con una “toccata e fuga” troppo breve 🙁

Ed ecco qua che terminato il mio pomeriggio di lavoro (sì, avete letto bene L-A-V-O-R-O, la sottoscritta sta ancora lavorando) al PC, ora mi tocca andare a preparare la cena e mettere a posto i calzini di mio marito 🙂

Me lo lasciate un piccolo commento d’incoraggiamento? Grazie! 😀

scritto da in Momenti di Delirio

Nessun commento

Alcuni fatti che succedono fanno davvero pensare. Guardate questi video. Sono miracoli, è semplice fortuna o prontezza di riflessi?

|| Read more

scritto da in Cose Serie

2 commenti

Ieri ho trovato nel mio Feed Reader un articolo molto interessante pubblicato su Presentation Zen, in cui vengono elencati 13 insegnamenti di vita che ci provengono direttamente dai bambini. Loro possono davvero insegnarci tanto e se vivessimo un po’ di più nel loro modo, credo che saremmo tutti più felici.

Foto di daf_ne

L’articolo è in inglese, quindi ho provveduto a tradurlo (e sintetizzarlo) nella nostra lingua.

  1. Vivere il presente: noi adulti spesso viviamo con la testa troppo al passato o al futuro, non godendoci ciò che abbiamo in quel momento. Invece i bambini pensano solo a quel momento e lo vivono intensamente.
  2. Essere spontanei: spesso ci preoccupiamo troppo degli altri, di cosa potrebbero dire/fare di conseguenza ai nostri comportamenti. Invece no, come i bambini non dovremmo curarcene ma lasciarci più andare e far vincere la spontaneità.
  3. Muoversi: l’esercizio fisico è fondamentale per la vita sia di un adulto che di un bambino. Solo che noi adulti passiamo molto tempo della giornata seduti e questo non fa bene.
  4. Giocare ed essere giocosi: essere giocosi non significa non essere seri. Tanta gente vive serenamente e seriamente ma senza dimenticare il lato bello della vita.
  5. Commettere errori: sbagliano s’impara, no? Non dobbiamo avere paura di sbagliare perchè gli errori ci insegnano sempre qualcosa.
  6. Non cercare di impressionare la gente: vuoi dimostrare a tutti i costi di essere più intelligente? E a che serve? Non puoi mai essere più intelligente di quanto lo sei realmente.
  7. Mostrare il proprio entusiasmo: l’entusiasmo dovrebbe essere il nostro stimolo principale a fare sempre cose nuove, no? E non lo soffochiamo, allora!
  8. Rinanere aperti alle nuove possibilità e alle idee “pazze”: Shunryu Suzuki dice che “nella mente del principiante ci sono molte possibilità, nella mente degli esperti ci sono pochi “. Si può essere esperti, ma per imparare, la tua “tazza” deve essere vuota. Ma in molti adulti, le  tazze sono piene di pensieri negativi, pregiudizi e scetticismo. Cosa che non hanno i bambini.
  9. Essere molto curiosi e fare tante domande: le domande sono molto importanti nella vita perchè con loro inizia un percorso di scoperta e di apprendimento che ci porta ad imparare sempre qualcosa di nuovo. E’ la curiosità che ci dovrebbe muovere in questo percorso.
  10. Sapere di essere creativi: indipendentemente dalla tua professione o dal livello d”istruzione ricordati che sei un individuo estremamente creativo. Purtroppo questa cosa ce la dimentichiamo sempre.
  11. Sorridere, ridere e divertirsi: prendiamo il nostro lavoro, molto, molto sul serio, naturalmente. Ma non c’è motivo di prendere se stessi in modo serio. Sorridere e ridere fa bene. E’ un dono che facciamo a noi stessi e a chi ci circonda.
  12. Rallentare il ritmo: ogni tanto fermati e guarda il mondo che ti circonda. Questo stimola l’immaginazione. E così nascono nuove idee, nuovi progetti…
  13. Incoraggiare gli altri: è una cosa incredibile vedere bambini molto piccoli che aiutano e incoraggiano gli altri. I buoni insegnanti e buoni capi ispirano e incoraggiano tra le altre cose che fanno. L’incoraggiamento è davero importante. Ma che cosa si deve fare quando ti senti scoraggiato? Un vecchio proverbio zen ha una semplice risposta: “Incoraggiare gli altri”.

Carini questi consigli, vero? Ora vediamo di metterli in pratica!

scritto da in Web Area

Nessun commento

Una volta c’erano i cari vecchi album fotografici, che venivano sfogliati per ricordare vari momenti della vita. Oggi, con il web 2.0, possiamo rivivere la nostra vita scorrendo le pagine dei social network, tra cui il celeberrimo Facebook.

Così come ha fatto Alex Droner

Proprio ieri riflettevo sul fatto che i nostri figli nasceranno già con internet, cellulari e tv digitale. Non sapranno cosa vuol dire andare in biblioteca per fare una ricerca scolastica o chiamare mamma e papà da una cabina telefonica per avvisarli che non torneranno per cena… Il mondo corre davvero ad una velocità supersonica…